Mercoledì 17 Luglio 2019 | 06:35

NEWS DALLA SEZIONE

Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Il caso
Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

 
Il caso
Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

 
Arte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 
La paura
Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

 
Il festival
Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

 
Rifiuti sospetti
Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

 
Il bilancio
Maltempo, la grandinata distrugge le percoche di Loconia

Maltempo, la grandinata distrugge le percoche di Loconia

 
La nota
Bisceglie, chiusura ostetricia: Ministero smentisce Regione. «Mai chiesto stop»

Bisceglie, chiusura punto nascita, Ministero smentisce Regione: «Mai chiesto stop»

 
Dalla polizia
Barletta, a bordo di uno scooter rapinò 90enne facendolo cadere a terra: preso

Barletta, a bordo di uno scooter rapinò 90enne facendolo cadere a terra: preso

 
L'episodio
Festa da ballo non autorizzata a Bisceglie: cc interrompono lo spettacolo e sequestrano il locale

Festa da ballo non autorizzata a Bisceglie: cc interrompono lo show e sequestrano il locale

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Problemi con gli impianti

Canosa, semafori spenti e legati al palo con le funi

Il numero dei semafori nella cittadina del Nordbarese è alto, ma alcuni sono spenti e rotti

Canosa, semafori spenti e legati al palo con le funi

Quanto a numero di impianti semaforici disseminati sul territorio, Canosa non è, in rapporto alla estensione della rete stradale urbana, seconda a nessuna delle città limitrofe. Di semafori ne ha in abbondanza. Diciotto sono quelli che si contano soltanto lungo via Corsica, di cui sei all’intersezione con via Europa, sette con via Fogazzaro, quattro all’incrocio con via Balilla ed uno nel tratto finale della strada. Una moltitudine che porta a pensare ad una efficiente organizzazione e disciplina del traffico e della salvaguardia della incolumità dei pedoni. E’, invece, l’opposto. Sono tanti, ma sono quasi tutti spenti o, al massimo, lampeggianti. Uno solo assolve alla sua funzione: quello installato su via De Gasperi all’incrocio con via Agli Avelli. E, addirittura, ve n’è uno lungo via Corsica, che è tenuto al palo da due funi elastiche.
Da quanto tempo? Si è perso il conto dei giorni in cui i passanti lo osservano in quelle condizioni precarie. Il che rappresenta, fra l’altro, un pericolo per chi attraversa a piedi o in auto quel tratto stradale. Se si stacca (e le giornate di vento forte non sono mancate) potrebbe causare seri danni.


La domanda viene spontanea. A cosa servono tanti semafori se poi nessuno provvede alla loro manutenzione? Fanno parte unicamente dell’arredo urbano. Sono stati installati, anni addietro, solo perché ne erano dotate le città limitrofe?
Si è voluto evitare di passare per il “vicino” povero o rispondere al bisogno di alleviare i disagi legati al traffico urbano? L’amministrazione pentastellata, guidata da Roberto Morra, sembra distratta in ordine al ripristino degli impianti semaforici, per cui la risoluzione continua ad essere lontana. Eppure si tratta di incroci che rappresentano punti critici del traffico veicolare nella città, con la presenza di numerosi disagi per i residenti nel quartiere ed incidenti stradali dovuti ad un traffico indisciplinato e spesso non rispettoso del limite di velocità. E’ pur vero che non sono questi i soli nodi stradali che necessitano di interventi, mancanti per l’assenza di un piano urbano del traffico, che è in attesa di essere aggiornato.
Manca una razionale regolamentazione dei flussi, per cui ci vuole poco a rimanere imbottigliato nel traffico caotico della zona centrale della città, anche fuori dalle ore di punta. Né si provvede all’analisi della situazione attuale. Insieme all’immediato ripristino degli impianti semaforici, occorre programmare i necessari interventi diretti al miglioramento sia delle condizioni della circolazione, sia della sicurezza stradale. La razionalizzazione della circolazione interna, mirata a migliorare la scorrevolezza del traffico, è divenuta una priorità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie