Domenica 21 Aprile 2019 | 04:21

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

I rischi

Canosa, scuola Giovanni Paolo II: piove in classe

L'acqua si raccoglie nei secchi, ma l'intonaco potrebbe venire giù

Canosa, scuola Giovanni Paolo II: piove in classe

All’ingresso dell’edificio scolastico “Giovanni Paolo II”, nella zona 167, dominano la scena due secchi di plastica (rigorosamente di colore diverso) utilizzati per raccogliere le gocce di acqua piovana che scendono giù dal soffitto del piano superiore. Che presenta estese macchie di umidità, dovute ad infiltrazioni di acqua caduta dal cielo.
Caduta nei giorni scorsi, e non nella giornata di ieri, in quanto a Canosa non piove da oltre quarantotto ore. Il che fa pensare che di acqua ne è entrata abbastanza e che ha reso precari gli intonaci interessati, che potrebbero anche venir giù. E speriamo mai. E mai proprio quando gli scolari entrano nell’edificio. Di qui il bisogno di garantire la incolumità dei piccoli scolari cercando soluzioni che garantiscano la sicurezza necessaria.


Ma la pioggia dei giorni scorsi non ha creato solo questo problema. Ha danneggiato pure le aule, ovvero gli ambienti didattici ove, ieri compreso, i bambini trascorrono la mattinata nei banchi. In questi ambienti il cronista non è potuto entrare. Perché gli è stato impedito l’ingresso in quanto sprovvisto di autorizzazione da parte del dirigente scolastico.
La denuncia dello stato dei luoghi si basa quindi sulla denuncia di alcuni genitori allarmati per al situazione a rischio dei loro figli, confortate dalle foto fornite dal consigliere di opposizione Enzo Princigalli. che mostrano, in maniera molto evidente, le macchie di umidità presenti sul soffitto in prossimità di una plafoniera (e quindi dei relativi cavi elettrici), l’acqua caduta sul pavimento ed il tentativo di contenerla in alcuni secchi di plastica.
Sembra che l’area interessata sia stata transennata, ma è questo sufficiente a salvaguardare la incolumità dei piccoli, considerata la loro età e la vivacità che la caratterizza? I lavori sono stati avviati da parte del Comune. Quanto dureranno e quanto durerà questo stato di precarietà?


Qualche timore è scontato che sia nato nelle famiglie, che preferirebbero soluzioni alternative, capaci di lasciarle più tranquille. Non è stata celebrata proprio ieri la “Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole”?
«Le immagini denunciano una situazione grave che il Sindaco, secondo quanto comunicato, starebbe fronteggiando con il tempestivo intervento dell’ufficio tecnico – ha dichiarato Enzo Princigalli, consigliere comunale del “Gruppo misto”- Speriamo che si faccia in fretta per non interrompere l’attività didattica, ma, nel contempo, venga garantita l’incolumità degli alunni e del personale docente e non docente, poiché, come si vede, le infiltrazioni hanno raggiunto l’impianto elettrico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400