Martedì 20 Agosto 2019 | 14:47

NEWS DALLA SEZIONE

L'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 
Il caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
Il furto
Barletta, ruba monete dalla cassetta delle offerte: arrestato

Barletta, ruba monete in chiesa dalla cassetta delle offerte: arrestato

 
Cervelli in fuga
Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

 
In Sicilia
Turista pugliese bloccato nella riserva dello Zingaro: il salvataggio è spettacolare

Turista pugliese bloccato nella riserva dello Zingaro: il salvataggio è spettacolare

 
L'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 
I numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
L'aggressione
«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

 
Nel nordbarese
Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

 
Denunciata una terza persona
Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

 
La tragedia
Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, le prove sono finitemanca una identità definita

Bari, le prove sono finite manca una identità definita

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiSu Instagram
Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

 
MateraNel Materano
Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

 
BariNodi critici
Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

 
TarantoSequestrate dalla Guardia Costiera
Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

 
PotenzaOperazione della Gdf
Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

 
FoggiaL'INGV
Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

 
LecceA Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
BatL'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 

i più letti

la refezione a scuola

Andria, proroga della mensa scolastica: l’Anac esprime parere favorevole

Concessa la possibilità di ripristinare il servizio in tempi brevi

mensa scolastica

ANDRIA - In concomitanza con la manifestazione di piazza di giovedì 25 ottobre, che ha visto centinaia di genitori, docenti precari, dipendenti di ditte legate al servizio di refezione, genitori di bambini diversamente abili proivati dell’assistenza specialistica scendere in piazza per protestare contro i “dis-servizi” scolastici, è giunto il parere dell’Autorità nazionale anticorruzione, interpellata dall’amministrazione comunale sulla possibilità di ottenere una proroga tecnica eccezionale per il servizio di refezione scolastica nelle scuole dell’infanzia e primaria della città, nelle more dell’espletamento della nuova gara.

Ebbene, l’Anac ha dato parere positivo all’avvio della procedura d’urgenza. In sostanza, è data la possibilità di una procedura negoziata sulla piattaforma Mepa, consentendo così in tempi brevi di poter ripristinare il servizio di mensa nelle scuole della città, la cui privazione tanto disagio sta creando alle famiglie.
«Gli uffici sono al lavoro – spiega il sindaco Nicola Giorgino – per mettere a punto un piano che permetterà ai primi di dicembre di far ripartire la mensa, tenendo conto delle nuove tariffe e sulla base delle domande che l’utenza presenterà. Intanto, la procedura per la gara vera e propria andrà avanti».

Una procedura quindi più veloce e più snella finalizzata all’ottenimento del servizio nell’immediato, considerato però che l’aumento delle rette e dei buoni pasto per l’asilo nido comunale “Gabelli” ha fatto sì che gran parte dell’utenza verso la rinuncia del servizio mensa, secondo quanto emerso dalla riunione di giovedì 25 ottobre tra i genitori dei bambini del nido, l’assessore alla pubblica istruzione Gianluca Grumo e la dirigente del settore Ottavia Matera.

«L’Anac ha dato alcuni chiari riferimenti rispetto a situazioni caratterizzate da estrema urgenza, come il caso di Andria – informa l’assessore Grumo – dove c’è una rilevanza dell’interesse pubblico per addivenire a procedure negoziate così come previste dalla normativa in vigore. A seguito, quindi, del parere inviato dall’Anac gli uffici del Settore Pubblica Istruzione sono stati subito interessati della vicenda affinché, espletati rapidamente tutti gli approfondimenti del caso, possa esserci una procedura negoziata ristretta volta a garantire nell’immediato il servizio di mensa scolastica, nelle more ovviamente dell’espletamento della gara così come già programmato. L’amministrazione – continua – fermo restando le procedure in capo al settore pubblica istruzione, farà il possibile affinché i tempi dell’avvio del servizio di refezione scolastica possano risultare brevissimi così da porre fine ai disagi arrecati alle famiglie con cui non è mai mancato il dialogo ed una azione chiarificatrice nell’interesse di tutti. I cittadini e le famiglie – conclude Grumo – meritano impegno e risposte celeri, chi invece ha solo soffiato sul fuoco di polemiche strumentali non merita risposte né attenzioni». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie