Martedì 20 Novembre 2018 | 06:18

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Trani, l'Osapp denuncia: «Agente aggredito in carcere da detenuto»

Trani, l'Osapp denuncia: «Agente aggredito in carcere da detenuto»

 
La vicenda
Barletta, ascensore fantasma in stazione: tanti i disagi per i disabili

Barletta, ascensore fantasma in stazione: tanti i disagi per i disabili

 
Ius soli
Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 stranieri

Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 bimbi stranieri

 
Niente aperture festive
Trani, Castello svevo chiuso di domenica: risorse finite

Trani, Castello Svevo chiuso di domenica: risorse finite

 
L'indagine
Casa ceduta per appuntamenti, denunciata coppia a Trani

Casa ceduta per appuntamenti, denunciata coppia a Trani

 
Guardia Costiera in azione
Cibo scaduto e congelato male: sequestri in locali a Bisceglie e Trani

Cibo scaduto e congelato male: sequestri in locali a Bisceglie e Trani

 
A Barletta
Un libro per aiutare Chiara, dopo l'incidente in Erasmus

Un libro per aiutare Chiara, dopo l'incidente in Erasmus

 
La tragedia di Andria
Scontro treni, Ferrotramvia: rispettate norme sicurezza, risarciti già 16 mln

Scontro treni, Ferrotramviaria: rispettate norme sicurezza, risarciti già 16 mln

 
Le indagini
Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

 
L'agguato a Margherita di Savoia
Margherita di Savoia, preso a pistolettate un fabbro di 41 anni: è in coma

Barletta, gli sparano e lo abbandonano davanti all'ospedale: è in coma

 
Inchiesta e rifiuti
Trani, questione Amiu: «L'indagine va proseguita su assunzioni e post gestione»

Trani, questione Amiu: «L'indagine va proseguita su assunzioni e post gestione»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'arresto

Trani, due rapine in quattro giorni: in manette un 23enne

La polizia ha fermato il presunto esecutore di due rapine

polizia

TRANI - La polizia ha arrestato il presunto esecutore di due rapine compiute a Trani: in manette un ragazzo di 23 anni destinatario di due differenti ordinanze di custodia cautelare in carcere. Il giovane è stato rintracciato in centro città. Secondo la polizia sarebbe stato protagonista sia della rapina commessa nella serata dell’11 ottobre, quando il 23enne, armato di taglierino, avrebbe costretto un dipendente di una sala slot ad aprire il registratore di cassa, impossessandosi di 950 euro; sia in quella commessa la notte del 15 ottobre scorso, ad un distributore di carburanti. In quella occasione il ragazzo, armato di coltello, dopo essersi avvicinato al benzinaio con il pretesto di effettuare un rifornimento di carburante, lo avrebbe costretto a consegnare tutto il contante posseduto, per un importo di 134 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400