Venerdì 24 Maggio 2019 | 00:59

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 
Riflettori puntati
Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

 
Il diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
L'episodio
Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

Soccorsi in ritardo

Travolto da auto a Canosa, resta a terra per 29 minuti 

Un agricoltore a bordo di un trattore investito da un'auto: lo schianto alle 9.37 (segnalato dal satellitare dell'auto), il 118 è arrivato dopo circa mezz'ora

Travolto da auto a Canosaresta a terra per 29 minuti

Il luogo dell'incidente e l'ora dei soccorsi

CANOSA - Sfiorata la tragedia, ieri mattina, sulla strada statale 93, la strada dei campi che porta a Loconia. Un’auto, una Alfa 156 guidata da un uomo di Lavello e diretta verso Canosa, all’altezza del chilometro 31, secondo una prima ricostruzione effettuata dagli uomini della polizia municipale di Canosa, ha tamponato un trattore guidato da un 56enne di Canosa. L’uomo è stato sbalzato sull’asfalto mentre l’automobilista è riuscito ad evitare di investirlo a sua volta con la sua vettura.

Il 56enne è restato sull’asfalto, prima privo di sensi, poi col passare dei minuti ha ripreso a dare segni di vita. Nel frattempo, erano esattamente le 9 e 37, dalla Alfa 157 è già partito l’allarme satellitare che segnalava l’incidente. L’automobilista ha subito dato l’allarme e lo stesso ha fatto il fratello del ferito arrivato dopo pochi minuti. Mentre il ferito, a terra, cominciava a dare promettenti segni di vita, non si registrava invece l’arrivo dell’ambulanza. Sul posto sono invece giunti i carabinieri, gli agenti di polizia ed i vigili urbani, che hanno regolato il traffico già intenso sulla statale.

I soccorsi del 118 sono invece arrivati con grande lentezza: 29 lunghissimi e interminabili minuti prima di vedere spuntare, tra l’incredulità e anche la rabbia di quanti erano sul posto, l’ambulanza, proveniente da Corato. Eppure l’incidente è avvenuto a soli dieci chilometri da Canosa.

L’uomo, dopo altri 30 minuti, esattamente alle 10.37, è ripartito per l’ospedale di Andria, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. La sua vita è stata affidata ai medici del Bonomo che cercheranno, di certo, di mettere riparo forse anche a quei lunghissimi 29 minuti trascorsi prima che un’ambulanza arrivasse. E con la chiusura del pronto soccorso, cosa accadrà?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400