Venerdì 23 Agosto 2019 | 21:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
Sanità
Andria, nuovo espianto d’organi al Bonomo: donati reni e cornee

Andria, nuovo espianto d’organi al Bonomo: donati reni e cornee

 
L'arresto
Furti in appartamento, sgominata banda di ladri: operava tra Bari, Andria e Potenza

Furti in appartamento, sgominata banda di ladri: operava tra Bari, Andria e Potenza

 
La curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
L'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
Il caso
Miasmi a Barletta «salta» il Consiglio. A Trani controlli in azienda sospetta

Miasmi a Barletta «salta» il Consiglio. A Trani controlli in azienda sospetta

 
L'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 
Il caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza in città: la fonte è una azienda di scarti animali

 
Il furto
Barletta, ruba monete dalla cassetta delle offerte: arrestato

Barletta, ruba monete in chiesa dalla cassetta delle offerte: arrestato

 
Cervelli in fuga
Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

NewsweekDopo il Cinzella Festival
Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
LecceL'evento
Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

 
BatIl caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
MateraIl sogno
Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

 

i più letti

Soccorsi in ritardo

Travolto da auto a Canosa, resta a terra per 29 minuti 

Un agricoltore a bordo di un trattore investito da un'auto: lo schianto alle 9.37 (segnalato dal satellitare dell'auto), il 118 è arrivato dopo circa mezz'ora

Travolto da auto a Canosaresta a terra per 29 minuti

Il luogo dell'incidente e l'ora dei soccorsi

CANOSA - Sfiorata la tragedia, ieri mattina, sulla strada statale 93, la strada dei campi che porta a Loconia. Un’auto, una Alfa 156 guidata da un uomo di Lavello e diretta verso Canosa, all’altezza del chilometro 31, secondo una prima ricostruzione effettuata dagli uomini della polizia municipale di Canosa, ha tamponato un trattore guidato da un 56enne di Canosa. L’uomo è stato sbalzato sull’asfalto mentre l’automobilista è riuscito ad evitare di investirlo a sua volta con la sua vettura.

Il 56enne è restato sull’asfalto, prima privo di sensi, poi col passare dei minuti ha ripreso a dare segni di vita. Nel frattempo, erano esattamente le 9 e 37, dalla Alfa 157 è già partito l’allarme satellitare che segnalava l’incidente. L’automobilista ha subito dato l’allarme e lo stesso ha fatto il fratello del ferito arrivato dopo pochi minuti. Mentre il ferito, a terra, cominciava a dare promettenti segni di vita, non si registrava invece l’arrivo dell’ambulanza. Sul posto sono invece giunti i carabinieri, gli agenti di polizia ed i vigili urbani, che hanno regolato il traffico già intenso sulla statale.

I soccorsi del 118 sono invece arrivati con grande lentezza: 29 lunghissimi e interminabili minuti prima di vedere spuntare, tra l’incredulità e anche la rabbia di quanti erano sul posto, l’ambulanza, proveniente da Corato. Eppure l’incidente è avvenuto a soli dieci chilometri da Canosa.

L’uomo, dopo altri 30 minuti, esattamente alle 10.37, è ripartito per l’ospedale di Andria, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. La sua vita è stata affidata ai medici del Bonomo che cercheranno, di certo, di mettere riparo forse anche a quei lunghissimi 29 minuti trascorsi prima che un’ambulanza arrivasse. E con la chiusura del pronto soccorso, cosa accadrà?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie