Venerdì 07 Maggio 2021 | 03:53

NEWS DALLA SEZIONE

Corruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
La spiaggia pubblica
Bari, dopo l'interdittiva antimafia un nuovo gestore per Torre Quetta

Bari, dopo l'interdittiva antimafia un nuovo gestore per Torre Quetta

 
Lotta al virus
Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

 
La novità
Puglia, fornitura gratuita dei libri di testo e sussidi didattici disco verde alla procedura on line per studenti a basso reddito

Puglia, fornitura gratuita dei libri di testo e sussidi didattici
disco verde alla procedura on line per studenti a basso reddito

 
Il caso
Conversano, invasione di insetti in ospedalechiude la sala operatoria per evitare infezioni

Conversano, invasione di insetti in ospedale
chiude la sala operatoria per evitare infezioni

 
Pandemia
Bari, i più giovani in coda ma il vaccino è fantasma alla Fiera

Bari, anche i più giovani in coda con il sogno di vaccinarsi

 
La scoperta
Bari, nella stanza affittata nel b&b nascondevano la droga: tre arresti

Bari, nella stanza affittata nel b&b nascondevano la droga: tre arresti

 
Il caso
Bari, abbandonano mobili e rifiuti in strada a San Girolamo, l'ira di Decaro: «Multati»

Bari, abbandonano mobili e rifiuti in strada a San Girolamo, l'ira di Decaro: «Multati»

 
La sentenza
Processo Case di cura riunite di Bari, dopo 20 anni assolti ex manager Biallo e il boss Parisi

Processo Case di cura riunite di Bari, dopo 20 anni assolti ex manager Biallo e il boss Parisi

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCorruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
NewsweekLa curiosità
Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

 
FoggiaCovid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
PotenzaCovid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
LecceL'iniziativa
Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

 
PotenzaL'iniziativa
Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

 
TarantoLa città invivibile
Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo50enne denunciato dalla Polizia di Stato

Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo
50enne denunciato dalla Polizia di Stato

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

nel Barese

Grumo Appula, maltratta la fidanzata, anche davanti agli amici: arrestato 45enne

L'uomo non era nuovo a questo tipo di comportamenti, ha anche un matrimonio finito alle spalle. In casa aveva anche un intero arsenale, da pistole a una katana

Grumo Appula, maltratta la fidanzata, anche davanti agli amici: arrestato 45enne

I carabinieri di Grumo Appula (Ba) hanno tratto in arresto E.M., 45enne già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, che negli ultimi mesi si era reso responsabile di reiterate condotte violente, sia fisiche sia verbali, nei confronti della sua fidanzata.

Le scenate, le aggressioni verbali, le denigrazioni e i maltrattamenti fisici, a volte avvenivano anche in presenza di amici della coppia. L’attività investigativa ha permesso di appurare che il soggetto non fosse “nuovo” a questo tipo di condotta, e aveva anche un matrimonio finito alle spalle a seguito di atteggiamenti aggressivi nei confronti della partner.

L’attuale fidanzata, che ha trovato il coraggio di denunciare, ha permesso di fermare il soggetto. L’arrestato, che risultava essere anche un appassionato di armi, aveva a disposizione un vero e proprio arsenale costituito da una carabina, un fucile a pompa, tre pistole con il relativo munizionamento, oltre a una katana e a un coltello a serramanico. Le armi, benché formalmente denunciate, venivano ritirate poiché trovate in un’abitazione diversa rispetto a quella riportata nella denuncia in suo possesso. Per l’uomo, a cui è stato ritirato anche il porto d’armi, peraltro scaduto di validità, al termine delle formalità di rito, si sono aperte le porte del carcere di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie