Sabato 24 Agosto 2019 | 13:28

NEWS DALLA SEZIONE

Dalla Polizia
Bari, in casa centrale dello spaccio: arrestato 33enne

Bari, in casa centrale dello spaccio: arrestato 33enne

 
Un 24enne
Corato, dopo lite marocchino aggredisce poliziotti: in cella

Corato, dopo lite marocchino aggredisce poliziotti: in cella

 
Preso dai Cc
Bitonto, «paga o ti brucio la farmacia»: arrestato 32enne

Bitonto, «paga o ti brucio la farmacia»: arrestato 32enne

 
La disavventura
Sharm, fermati e isolati dalla polizia egiziana due trans bitontini: "Qui non entrate".

Sharm, fermati e respinti dalla Polizia egiziana due trans bitontini: «Qui non entrate»

 
L'operazione della Gdf
Bari, 6mila paia di scarpe contraffatte dalla Grecia: sequestro al Porto

Bari, 6mila paia di scarpe contraffatte dalla Grecia: sequestro al Porto

 
Dopo un lungo inseguimento
Casamassima, polizia sventa rapina in farmacia: 3 banditi in manette

Casamassima, polizia sventa rapina in farmacia: 3 banditi in manette VD

 
Nel mare Adriatico
WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

 
Il caso
Bari, strappa collanina dal collo di una donna e fugge: beccato dalla polizia

Bari, strappa collanina dal collo di una donna e fugge: beccato dalla polizia

 
In via Botticelli
Casamassima, maxi rissa per un cane: due carabinieri in ospedale

Casamassima, maxi rissa per un cane: due carabinieri in ospedale

 
Dolci sorprese
A Bitonto arriva il «gelato sospeso»: iniziativa di solidarietà

A Bitonto arriva il «gelato sospeso»: iniziativa di solidarietà

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceLe celebrazioni
Lecce, via alla festa di Sant'Oronzo: il programma, i bus e i parcheggi

Lecce, via alla festa di Sant'Oronzo: il programma, i bus e i parcheggi

 
MateraCarabinieri Forestali
Policoro Lido, sbancamento in area protetta: sequestrati 7 ettari di bosco

Policoro Lido, sbancamento in area protetta: sequestrati 7 ettari di bosco

 
BariDalla Polizia
Bari, in casa centrale dello spaccio: arrestato 33enne

Bari, in casa centrale dello spaccio: arrestato 33enne

 
TarantoAl rione Salinella
Taranto, litiga con la convivente e scatena una rissa: arrestato

Taranto, litiga con la convivente e scatena una rissa: arrestato

 
BatUn 43enne
Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 

i più letti

L'operazione

Bari, bancarotta: GdF sequestra beni a 14 persone, nei guai la famiglia De Gennaro

Il sequestro ammonta a 27 milioni di euro. La famiglia di costruttori fu coinvolta nell’indagine della Procura di Bari sugli appalti truccati nel 2012

guardia di finanza

Una nuova inchiesta per associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta colpisce la famiglia De Gennaro, i costruttori coinvolti nell’indagine della Procura di Bari sugli appalti truccati che nel 2012 lambì anche il Comune di Bari e portò a 7 ordinanze di custodia cautelare. La Finanza, su ordine della Procura di Taranto, ha eseguito una serie di decreti di sequestro finalizzati alla confisca di oltre 27 milioni di euro. I provvedimenti, chiesti dal pm Lucia Isceri, riguardano 14 persone, tra cui Gaetano Pasquale, Daniele Giulio, Carmine, Gerardo e Vito Michele De Gennaro, oltre che vari professionisti e amministratori di alcune società con sede a Bari, Taranto e Martina Franca.

L’inchiesta parte dal fallimento avvenuto a Taranto della Mf Trading, nel 2011, una società del gruppo che prima si chiamava Dinvest e che sarebbe stata svuotata a favore della Dec con una operazione “pur astrattamente configurabile come lecita” che aveva però lasciato in capo alla Mf (amministrata a quel punto da un prestanome) soltanto i debiti: il ricavato dell’operazione, pari a 4,2 milioni, sarebbe finito “nelle casse della famiglia”, insieme agli immobili e ai terreni.

La Procura aveva chiesto l’interdizione dalle attività d’impresa per i De Gennaro e altre quattro persone (Giuseppe Monteleone, Vincenzo De Caprio, Giulia Mazzone e Annamaria Cacciapaglia) e l’interdizione dall’attività di commercialista per Nicola Di Flumeri, Donato Radogna e Leonardo Tinelli, richiesta però rigettata dal gip Paola Incalza perché i fatti sarebbero troppo risalenti nel tempo. Tra i reati contestati ci sono numerose ipotesi di bancarotta documentale, dissipativa e preferenziale, oltre che false comunicazioni sociali e infedeltà patrimoniale: una parte delle accuse (compresa una bancarotta preferenziale per oltre 15 milioni) risulta però prescritta. Il gip ha autorizzato il sequestro di denaro, quote societarie e beni immobiii per circa 27 milioni, ritenuti profitto delle condotte contestate. La Procura di Taranto, basandosi su una consulenza tecnica e sulle indagini della Finanza, ha anche ricostruito il tentativo di intestare a un prestanome le quote della Dec (la società oggetto delle indagini di Bari sugli appalti), così tentando di far sparire un patrimonio da 20 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stormo

    11 Giugno 2019 - 14:02

    Emiliano ha nulla da dire?

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie