Martedì 12 Novembre 2019 | 04:30

NEWS DALLA SEZIONE

Il punto
Governo, troppe le spinte centrifughe

Governo, troppe le spinte centrifughe

 
l'opinione
Stato padrone o Stato arbitro, in gioco il futuro di una città Stato

Stato padrone o Stato arbitro, in gioco il futuro di una città Stato

 
l'opinione
In trappola (d'acciaio) l'intero Mezzogiorno

In trappola (d'acciaio) l'intero Mezzogiorno

 
il commento
Così affossano il Mezzogiorno: tutto lo choc in una sera tv

Così affossano il Mezzogiorno: tutto lo choc in una sera tv

 
L'analisi
Sempre più difficile l’impresa di fare impresa

Sempre più difficile l’impresa di fare impresa

 
Il punto
Poveri giovani, se lavorate

Poveri giovani, se lavorate

 
L'analisi
Classi dirigenti di ieri e oggi: un confronto impietoso

Classi dirigenti di ieri e oggi: un confronto impietoso

 
L'analisi
Comunicazione permanente per assordare Palazzo Chigi

Comunicazione permanente per assordare Palazzo Chigi

 
L'analisi
Le parole di Draghi non diventino prediche inutili

Le parole di Draghi non diventino prediche inutili

 
L'opinione
L'altra Italia, quella più bella che non ha bisogno di odiare

L'altra Italia, quella più bella che non ha bisogno di odiare

 
Il commento
Se la festa di Halloween a Bari diventa una catastrofe

Se la festa di Halloween a Bari diventa una catastrofe

 

Il Biancorosso

dopo il derby
Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPuglia
Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

 
MateraAllerta meteo
Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

 
Tarantonel Tarantino
Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

 
Lecceidee in cucina
Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

 
BatLa denuncia
Andria, è allarme furti in ospedale

Andria, è allarme furti in ospedale

 
Brindisiil cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
Potenzail rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 

i più letti

Il commento

Se la festa di Halloween a Bari diventa una catastrofe

Perché un’occasione di divertimento e socialità si trasforma piuttosto nella miccia incendiaria del disordine e della violenza?

Halloween, a Bari è allarme sicurezza: aumentano i controlli

A Notting Hill, in quel di Londra, il Carnevale più che una festa è una barricata. I rigattieri di Portobello, ad esempio, non solo chiudono i negozi ma li sprangano addirittura con le assi di legno. Bar chiusi, saracinesche abbassate e alcuni residenti che scappano fuori città. Perché si sa come sono gli inglesi: dopo il primo giro di birre la spirale dell’allegria tracima ben presto in un abisso di ubriachezza e la festa diventa un gigantesco casino.

Il che implica interrogativi epocali sulla natura umana: perché un’occasione di divertimento e socialità si trasforma piuttosto nella miccia incendiaria del disordine e della violenza? Torniamo in Italia. Anzi, andiamo a Bari. Il Capodanno? Il bombardamento di Beirut. L'happyhour della vigilia di Natale? Una maxirissa annunciata. Il Bari che gioca al San Nicola? Uno spiegamento di forze di polizia come al confine tra Israele e la Palestina. Tutto, potenzialmente, è un allarme sicurezza, anche le cose più innocue.

Parliamo di Halloween, la festa imperscrutabile che nella sua trasposizione un po' pacchiana del rito dei defunti, nella sua confusione tra solennità e cazzeggio, ha spalancato, ben oltre la goliardia, la porta dell’esagerazione e dell'abuso. Tanto da provocare la psicosi di commercianti, operatori economici e residenti che hanno chiesto al sindaco misure eccezionali di sicurezza proprio per reprimere le potenziali degenerazioni delle bande di ragazzini mascherati. Ad Antonio Decaro tuttavia quest’ansia da attacco terroristico è apparsa vagamente esagerata e, in una lettera social poi rimbalzata su tutti i media, ha spiegato che blindare la città per un manipolo di minorenni, per quanto inclini al teppismo, sarebbe una sconfitta sociale pesantissima. Di più. Il sindaco di Bari ha spostato il baricentro dell’attenzione sulle responsabilità: qualcuno dovrebbe evitare che un ragazzino consumi violenza gratuita prima di ipotizzarne il controllo militare.

Quindi ci sono due cose, in tutto questo psicodramma di Halloween, che val la pena annotare. La prima è la capacità diabolica di scovare pretesti per lasciare liberi i sentimenti peggiori, l’adulterazione delle esperienze più miti, quale potrebbe essere un rito collettivo di strada come la stupidissima festa di Halloween o (ricordate Torino?) la visione di una partita di calcio su un maxischermo in una calda sera di primavera che in un attimo si trasforma in un fuggifuggi di sangue.
La seconda, più dello sbando dell’adolescenza, è la paura degli adulti. Fobici tanto da prefigurare l’apocalisse dietro l’angolo di casa. Inadeguati come educatori e quindi disposti ad attribuire a destra e a manca le colpe di quella educazione non data. Smarriti come mai lo erano state le generazioni che, nel bene e nel male, li hanno preceduti.

Questa paura degli adulti è la prova della immaturità a gestire situazioni appena fuori dalla normale routine. È la sublimazione dello scaricare sempre sugli altri le proprie responsabilità, anche le più piccole: è il sindaco che deve intervenire sui teppistelli ai quali mamma e papà non hanno mai saputo dire un no; è la scuola che deve educarli, mica i genitori che li hanno messi al mondo e che magari sono pronti a votare chiunque proclami ordine e disciplina, purché naturalmente valgano solo per gli altri. Ecco, così Halloween o l’happyhour della vigilia di Natale diventeranno sempre più catastrofici. Altro che Notting Hill.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie