Domenica 25 Agosto 2019 | 12:31

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo il Cinzella Festival
Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

 
Il caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
Le caretta caretta
Fiocco «rosa» sulla spiaggia di Pescoluse: 25 tartarughine si tuffano in mare

Fiocco «rosa» sulla spiaggia di Pescoluse: 25 tartarughine si tuffano in mare

 
Nel mare Adriatico
WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

 
Lo spettacolo
La colazione a Torre Guaceto: papà folaga nutre i suoi piccoli

La colazione a Torre Guaceto: papà folaga nutre i suoi piccoli

 
Dolci sorprese
A Bitonto arriva il «gelato sospeso»: iniziativa di solidarietà

A Bitonto arriva il «gelato sospeso»: iniziativa di solidarietà

 
Lavori antichi
Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

 
L'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 
L'iniziativa
Santeramo, Antonella e Nunzio in barca vanno a pesca di plastica

Santeramo, Antonella e Nunzio in barca vanno a pesca di plastica

 
Musica
Da Bari ai «big» del rap, lui è Strage: scrive per Salmo e Fabri Fibra

Da Bari ai «big» del rap, lui è Strage: scrive per Salmo e Fabri Fibra

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraIncidente stradale
Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

 
LecceIl salvataggio
Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

Castro, tartaruga urta barca e perde l'occhio: salvata dalla Guardia Costiera

 
BrindisiLa furia di un 53enne
Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

 
PotenzaSanità
Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

 
HomePolignano, c'è l'indagine
Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

Costa Ripagnola, il resort fra i "trulletti" finisce sotto i fari della Procura

 
TarantoSanità
Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

 
FoggiaLa band canta in via Zara
I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

 
BatI dati
Andria, boom di bancarelle «italiane» al mercato

Andria, boom di bancarelle «italiane» al mercato

 

i più letti

Set in Puglia

I ciak di Garrone e Zalone: e a Poggiorsini arriva la pizza col volto di Checco

Dopo Gravina e Acquaviva delle Fonti il set di Luca Medici-Zalone ieri ha messo radici a Poggiorsini, nell’azienda zootecnica di Raffaele Genuario, per altri ciak «agresti»

I ciak di Garrone e Zalone: e a Poggiorsini arriva la pizza col volto di Checco

Primavera cinematografica magica in Puglia, tra i ciak di Checco Zalone e quelli di Matteo Garrone. Il primo impegnato ancora sulle Murge baresi nelle riprese del suo esordio alla regia «Tolo tolo» di cui è anche protagonista; il secondo che, dopo il pluripremiato «Dogman», e dopo la partecipazione al Bif&st ieri sera, nei prossimi giorni sarà al monitor a Ostuni per registrare le sequenze del Paese dei balocchi del suo «Pinocchio».

Il set di Luca Medici-Zalone ieri ha messo radici a Poggiorsini, nell’azienda zootecnica di Raffaele Genuario, per altri ciak «agresti» dopo quelli battuti nella vicina masseria Sacro Monte nei giorni scorsi. Il 25 aprile, invece, il 41enne artista capursese, indiscusso campione d’incassi del cinema italiano (200 milioni di euro totalizzati nei primi quattro film diretti da Gennaro Nunziante), ha coordinato le riprese nel centro di Spinazzola, tra il castello e un capannone, dove si è prestato come sempre ai selfie e tra l’altro si è fatto immortalare volentieri con Armando, un ragazzo Down, suo sfegatato ammiratore.
Per i residenti a Poggiorsini «è stata una immensa gioia avere ospite il grande comico capursese - per dirla con le parole del sindaco Michele Armienti -. Una preziosa opportunità, offerta dal cinema, che rientra nel nostro progetto di rilancio del paese e della meravigliosa natura che lo circonda».
Zalone sta continuando a registrare nella sua Puglia dopo un periodo trascorso in Kenya (qui ha diretto la ancora bellissima attrice Barbara Bouchet) e in Marocco. Settimana prossima sarà ad Acquaviva delle Fonti, nel centro storico, a pochi passi dall’ufficio postale. Per il set in città è atteso con affetto, lo stesso affetto tributatogli dagli ammiratori di Gravina dove ha ambientato l’immaginario ristorante in stile giapponese «Murgia Sushi» con 145 comparse. «Tolo tolo» dovrebbe uscire nelle sale il 25 dicembre.

Approderà sul grande schermo il prossimo anno, invece, «Pinocchio» di Garrone. Il set è superblindato. Filtra soltanto qualche indiscrezione sul fatto che la settimana prossima il cinquantenne regista romano dovrebbe registrare le fiabesche scene del Paese dei balocchi in una masseria di Ostuni. Decine i bambini che dovrebbero fare da contorno ai protagonisti Federico Ielapi (Pinocchio) e Alessio Di Domenicantonio (Lucignolo) in un’atmosfera pittorica degna di un team, quello di Garrone, che fa della fotografia una delle sue armi vincenti, insieme al casting, affidato alla barese Oz Film.
Più avanti, a maggio inoltrato, l’autore di «Gomorra» con tutta la produzione dovrebbe spostarsi sulle Murge, a quanto pare proprio a Spinazzola e dintorni, per dirigere le maligne macchinazioni del Gatto e la Volpe, interpretati da Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo, i personaggi che nel racconto di Collodi irretiscono l’ingenuo bambino-burattino. Nel cast stellare, Roberto Benigni indossa i panni di Geppetto, mentre Gigi Proietti è Mangiafuoco nelle scene che saranno filmate nel minuscolo teatro di Noicattaro tra una manciata di giorni. Se non è «Murgiawood», poco ci manca.

LA CURIOSITÀ : LA PIZZA-RITRATTO DI ZALONE (di Graziana Capurso) - E proprio sul set di Tolo Tolo, il nuovo film di Zalone girato tra Gravina e Poggiorsini, spunta una pizza d'autore: Michele Digiglio, pizzaiolo di Gravina conosciuto anche dal pubblico Rai per essere stato scoperto da Caterina Balivo nel programma Detto Fatto, ha portato la sua pizza art direttamente a Checco. «Sapendo della presenza di Checco Zalone ho avuto la simpatica idea di omaggiare Luca Medici, di cui sono fan con una pizza-ritratto, e lui è rimasto a bocca aperta», ci racconta il pizzaiolo. «E - aggiunge - tra stupore e incredulità non solo è stato disponibile e alla mano con me, ma addirittura mi ha a chiesto l'autografo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie