Sabato 25 Settembre 2021 | 22:55

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'8 maggio

A Bari sarà Frecce tricolori show: la magia e la tradizione

Volteggi e virtuosismi sul lungomare per la sagra di San Nicola

frecce tricolori

BARI -  È ufficiale: il cielo del lungomare di Bari anche per l’edizione 2019 della Sagra di San Nicola, l’8 maggio, sarà colorato dalla bandiera italiana più grande del mondo, la scia di fumo verde bianco e rosso delle Frecce Tricolori. E quest’anno il «valore aggiunto» è il debutto al comando della pattuglia acrobatica dell’Aeronautica militare di un «top gun» pugliese, il maggiore Gaetano Farina, originario di Francavilla Fontana (in provincia di Brindisi).
È tradizione sin dal 1987 che gli acrobati dell’Arma Azzurra arricchiscano il calendario delle manifestazioni della Sagra di maggio negli anni dispari, ma ora la conferma ufficiale è arrivata anche per il 2019 con la pubblicazione del calendario ufficiale del tour di esibizioni della «Pan» (la pattuglia acrobatica nazionale) da parte dell’Aeronautica militare.
In molti si sono chiesti e continuano a chiedersi il motivo di questa partecipazione «militare» all’appuntamento di fede e folclore delle primavere baresi. Alla «Gazzetta» l’ex Rettore e Priore della Basilica di San Nicola, padre Damiamo Bova, ha spiegato che l’idea di coinvolgere la «Pan» nel programma di festeggiamenti ebbe inizio nell’anno, il 1987 appunto, in cui organizzò la gran festa di popolo in occasione del 900° anniversario della «Traslazione» delle ossa del Santo (l’importazione a Bari delle spoglie, a cura di un gruppo di marinai baresi che le prelevarono dal sepolcro in Asia Minore, nel territorio dell’odierna Turchia).

E da allora, visto l’enorme afflusso di pubblico e data la presenza a Bari, sul lungomare Nazario Sauro, del Comando della Terza Regione Aerea / Comando Scuole dell’Arma Azzurra, per tradizione ogni anno dispari le Frecce hanno garantito la loro partecipazione alla Sagra di maggio.
«Alle Frecce tricolori - ha aggiunto padre Giovanni Distante, attuale Priore e Rettore della Basilica - personalmente consegnai una pergamena con la quale li designai “ambasciatori di San Nicola”, alla vigilia di una loro esibizione nei Paesi dell’Est».
Per gli amanti del genere e i «fan» della pattuglia (la più numerosa al mondo, con lo schema 9 +1, ossia 9 velivoli per la formazione più il solista, tutti Aermacchi MB-339) Bari non sarà quest’anno l’unica tappa delle Frecce Tricolori in Puglia e Basilicata.

L’Aeronautica in calendario prevede anche un sorvolo a Brindisi il 16 giugno, l’esibizione completa il 7 luglio ad Otranto, un sorvolo su Matera il 21 settembre.
Fra i vari appuntamenti in programma, il «classico» sorvolo sui Fori Imperiali il 2 giugno a Roma, in occasione della parata militare per la Festa della Repubblica.
Il nuovo comandante pugliese condurrà infine i suoi «top gun», oltre che in altre località italiane, anche all’estero: Cazaux (Francia), Fairford (Gran Bretagna), Siauliai (Lituania), Sliac (Slovacchia) e Zeltweg (Austria). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie