Lunedì 19 Novembre 2018 | 17:03

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'evento il 14 settembre in Fiera

A Bari un meeting su «Pace e sviluppo nel corno d'Africa: il ruolo dell'Italia»

All'incontro parteciperanno tre ambasciatori degli Stati africani del Corno d’Africa in Italia, che per la prima volta si incontreranno pubblicamente dopo gli accordi di pace tra Eritrea e Etiopia

A Bari un meeting su «Pace e sviluppo nel corno d'Africa: il ruolo dell'Italia»

BARI - «Pace e sviluppo nel Corno d’Africa. Il ruolo dell’Italia, opportunità d’impresa» è il titolo del meeting internazionale organizzato e promosso da Polis Avvocati, insieme a Regione Puglia e Fondazione Farefuturo, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e di Puglia Promozione, venerdì 14 settembre nell’ambito della 82esima Fiera del Levante, a Bari.

L’appuntamento è previsto nella Sala 1 del padiglione 152 Regione Puglia (La casa della Partecipazione), a partire dalle 9.30. Il tema prende le mosse dalla storia che in queste ore si sta scrivendo in Etiopia e Eritrea, con il piano di pace che ha posto fine al conflitto pluriventennale tra i due paesi confinanti del Corno d’Africa. L’8 luglio scorso, ad Asmara, l’abbraccio fraterno tra il Primo Ministro etiope, Abiy Ahmed, e il Presidente eritreo, Isaias Afwerki, ha inaugurato di fatto una nuova stagione di pace e cooperazione.

In questo scenario l’Italia potrà e dovrà svolgere un ruolo da protagonista, a partire dalla gestione della questione migratoria, sino alle nuove opportunità di cooperazione e internazionalizzazione delle imprese e con la varietà delle competenze che il nostro Paese vanta in settori strategici per lo sviluppo del Corno d’Africa. In modo particolare l’Italia potrà fornire supporto e know-how nei settori, tra gli altri, della produzione agricola, delle energie alternative, delle tecnologie, del turismo e, non ultimo, per quel che riguarda cultura, formazione e tutela dei diritti.

La giornata di analisi, riflessioni e proposte, si articolerà in due sessioni, una mattutina più propriamente di carattere geopolitico, incentrata su «L’Italia per la pace e lo sviluppo» (ore 9.30) e una pomeridiana, con la tavola rotonda durante la quale si discuterà di «Cooperazione, tutela dei diritti e internazionalizzazione» (ore 14.30). 

Ad aprire i lavori, dopo i saluti istituzionali (di Antonio Decaro, sindaco di Bari, Pasquale Casillo, Presidente della Fiera del Levante, Giovanni Stefanì, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari, Domenico De Bartolomeo, Presidente di Confindustria Bari e Bat, Massimo Salomone, Segretario Generale del Corpo Consolare di Puglia e Basilicata e Molise, Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia) sarà la relazione dell’avvocato Francesco Paolo Bello, di Polis Avvocati, quindi interverranno i più autorevoli esperti, nazionali e internazionali, delle tematiche in questione: Vito Rosario Petrocelli Presidente Commissione Affari Esteri Senato, Giuseppe Mistretta, Direttore Centrale per i Paesi dell’Africa Sub-sahariana, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI); Leonard Mizzi, Direttore Generale ff della Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo rurale, Sicurezza alimentare, Nutrizione della Commissione Europea;  Luca Puddu, Responsabile “Programma Africa” presso l’Institute of Global Studies (Roma e Bruxelles), e Responsabile Ricerca Corno d’Africa e Africa Meridionale presso il Centro Militare Studi Strategici (CEMISS – Roma).

Il meeting vedrà la partecipazione dei tre Ambasciatori degli Stati africani del Corno d’Africa in Italia, che per la prima volta si incontreranno pubblicamente dopo gli accordi di pace tra Eritrea e Etiopia. Le conclusioni della sessione mattutina saranno affidate al prezioso contributo di Romano Prodi, già Presidente del Consiglio dei Ministri e Presidente della Commissione Europea, e del Senatore Adolfo Urso, Presidente Fondazione Farefuturo, Presidente Associazione di Amicizia Parlamentare Italia Corno d’Africa, e Vicepresidente Copasir.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Arsenale immerso nel gasolio di una Fiat: un arresto a Bari

Arsenale immerso nel gasolio di una Fiat: un arresto a Bari

 
Il video salvataggio di due tartarughe marine nell'oasi di Torre Guaceto

Il video salvataggio di due tartarughe marine nell'oasi di Torre Guaceto

 
Bari, rubò 800 euro in una tabaccheria del quartiere Libertà: arrestato

Bari, rubò 800 euro in una tabaccheria del quartiere Libertà: arrestato VD

 
Polignano, folla e disagi al Villaggio.  Caos sui 5 euro. «Si pagano sempre». «No, una sola volta»

Polignano, code e caos sui 5 euro al Villaggio di Natale. «Si pagano sempre». «No, una sola volta» Vd

 
Torna il Forum delle giornaliste del Mediterraneo: dal 22 al 25 novembre a Bari e Lecce

Torna il Forum delle giornaliste del Mediterraneo: dal 22 al 25 novembre a Bari e Lecce

 
Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

 
Luminarie e tornelli a Polignano a Mare: ecco i primi ingressi

Luminarie e tornelli a Polignano a Mare: ecco i primi ingressi

1commento

 
Bari, l'amore in musica e poesia di Sergio Cammariere e Cosimo Damiano Damato

Bari, l'amore in musica e poesia di Cammariere e Damato al Teatro Forma

 
Andrenalina e velocitàil 36° Stormo in Estonia

Andrenalina e velocità
il 36° Stormo in Estonia

 
Profumo al gelsomino per confondere i cani antidroga: la scoperta dei cc a Brindisi

Profumo al gelsomino per confondere i cani antidroga: la scoperta dei cc a Brindisi

 
Vasco canta La Verità, dalla Puglia torna Emanuele Barbati, i Boom Da Bash conquistano l'Europa

Vasco canta La Verità, dalla Puglia torna Emanuele Barbati, i Boom Da Bash conquistano l'Europa

 
In addestramentocon le Forze speciali

In addestramento
con le Forze speciali