Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 21:38

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«Controregola», l'inno alla libertà nel nuovo progetto della lucana Rosmy

«Controregola», l'inno alla libertà nel nuovo progetto della lucana Rosmy

 
Il riconoscimento
Il 2021 parte alla grande per i Boomdabash: «Don't worry» è disco d'oro

Il 2021 parte alla grande per i Boomdabash: «Don't worry» è disco d'oro

 
L'intervista
Da Foggia all'Ariston l'anima di Gaudiano: «Sanremo? Il mio calcio di rigore»

Da Foggia all'Ariston l'anima di Gaudiano: «Sanremo? Il mio calcio di rigore»

 
Nuove uscite
«Rifiorire dentro», il brano della salentina Greta Portacci è un inno alla libertà di amare

«Rifiorire dentro», il brano della salentina Greta Portacci è un inno alla libertà di amare

 
nuove uscite
«Stanco della gente»: il barese Daniele Lanave torna con il nuovo singolo che invita a guardare il futuro

«Stanco della gente»: il barese Daniele Lanave torna con il nuovo singolo che invita a guardare il futuro

 
Musica
Erica Mou canta «Soldi» di Mahmood con «inserti» in barese: il risultato fa impazzire il web

Erica Mou canta «Soldi» di Mahmood con «inserti» in barese: il risultato fa impazzire il web

 
Il video
«La vita è un sogno»: visioni dantesche con i Tamburellisti di Torrepaduli

«La vita è un sogno»: visioni dantesche con i Tamburellisti di Torrepaduli

 
Musica
«Era bella»: il video del salentino Manu Funk è una storia d'amore vista da un acquario

«Era bella»: il video del salentino Manu Funk è una storia d'amore vista da un acquario

 
Il disco
Quell'antica Puglia musicale che fece la «napoletana»

Quell'antica Puglia musicale che fece la «napoletana»

 
La notizia
È di Roberto Ottaviano il miglior cd del 2020

È di Roberto Ottaviano il miglior cd del 2020

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Nuova proposta

Vito Signorile mette in musica Bari e le sue tradizioni

L'attore e regista dell'Abeliano insieme a Davide Ceddia, Giuseppe De Trizio e ai grandi classici

Vito Signorile mette in musica Bari e le sue tradizioni

Col Sud a tracolla - Fronn’e Limone è il disco del ritorno al canto della tradizione popolare di Vito Signorile. Un album composto da dieci brani, con cinque inediti scritti da Signorile, uno da Davide Ceddia, uno da Giuseppe De Trizio e omaggi a cinque grandi rappresentanti del folk italiano: Otello Profazio, Matteo Salvatore, Enzo Del Re, Silvano Spadaccino e Pietro Basentini. «A questo disco - commenta Signorile -, affido il compito di restituire autentiche “istantanee” dell’anima popolare con la sua rabbia, la sua allegria, i suoi amori, le sue proteste, spesso a mascherare atroci povertà e profonde solitudini. Ancora presenti nelle periferie del mondo, ancora occultate da una omologazione arrogante, da un’inarrestabile esigenza di mostrare un mondo del Bengodi».

Per molti la figura di Signorile è principalmente affiancata alla sua attività di attore e regista, nonché di direttore artistico del Nuovo teatro Abeliano di Bari. Si dimentica, invece, che Signorile alcuni decenni fa ha iniziato la sua carriera artistica attraverso esperienze musicali che lo hanno portato a ricercare e interpretare canti popolari tradizionali e d’autore, poi inseriti anche in alcuni suoi spettacoli teatrali. La musica, quindi, per Signorile è sempre stata una compagna di vita e per il suo teatro, che ha saputo mettere in scena con grande efficacia e rispetto per la cultura popolare e non, attraverso le pubblicazioni di dischi, libri e rappresentazioni live. A lui è legata la pubblicazione del vinile inserito nel libro-disco Bevete Puglia curato dal compianto Giuseppe Schito, opera nata da una ricerca sui canti del vino e di antiche serenate pugliesi. Non da meno è stata la sua lunga collaborazione Rai con Primo Nip (1976-77), programma condotta da Sandro Merli, una vera e propria ricognizione del canto popolare in tutte le regioni italiane. Così come Quando il lupo Dorme, un album che contiene una meticolosa ricerca su stornellate e canti dei bambini baresi, con inserti di voci autentiche di bimbi che giocano per strada e anziani narratori intervistati nei vicoli di Bari vecchia negli anni 1965-66. Non va dimenticata la sua attività concertistica, con live su canti e tradizioni popolari del Sud, tra cui spicca lo spettacolo Col Sud a tracolla.

Rilevante anche l’esperimento, ancora in corso d’opera, che Signorile ha realizzato con le traduzioni in dialetto barese di grandi classici del pop internazionale (I Love You More Than You’ll Ever Know, Imagine, What A Wonderful World, We are the world) preceduti dalla traduzione in barese dei classici della letteratura quali Il piccolo principe (U Prengepìne) e Pinocchio (Pinòcchie) per le edizioni di Gelsorosso. Signorile, quindi, prosegue il suo percorso di ricerca con un disco di prossima pubblicazione e sostenuto da Puglia Sounds, che vede al centro il canto popolare d’autore. Ai cinque brani scritti da Signorile (U Galessìre, Capatoste, Quanne la fèmmene, Core de cane e Rezzulàne), si iaffiancano quelli di Davide Ceddìa (Amléte) e Giuseppe De Trizio (Mezz’a la strade). L’album si completa con altri cinque brani di alcuni tra i più grandi autori pop italiani, a iniziare dai «nostri» Matteo Salvatore (Don Nicola) ed Enzo del Re (U’ Navgant), Si prosegue con Otello Profazio (Lu me paìsi), Pietro Basentini (Li Briànde) e Silvano Spadaccino (Pe nun murì se cande). A sostenere musicalmente l’opera di Signorile i musicisti Giuseppe De Trizio (chitarre, mandolino, mandola e arrangiamenti), Adolfo La Volpe (chitarra acustica, chitarra elettrica, oud, chitarra portoghese), Giovanni Chiapparino (fisarmonica) e Francesco De Palma (percussioni).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie