Lunedì 01 Marzo 2021 | 14:37

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

 
Nuove uscite
«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

 
L'intervista
Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

 
Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
fuori il 26 marzo
«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
Musica
«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

 
In uscita
«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

 
Ha radici molfettesi
«Niente da dire», viaggio nel mondo visionario di Lemuri sull'incomunicabilità della vita

«Niente da dire», viaggio nel mondo di Lemuri Il Visionario sull'incomunicabilità della vita

 
Musica
«La Strega», il pugliese Mattia Pellicoro e il suo inno di ribellione contro le idee imposte dalla società

«La Strega», il pugliese Mattia Pellicoro e il suo inno di ribellione contro le idee imposte dalla società

 
Musica
«Mogi», da Lucera il nuovo album di Giuseppe Silvestri

«Mogi», da Lucera il nuovo album di Giuseppe Silvestri

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
Tarantoil fatto
Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi «eterni»: 20 famiglie da tempo vivono «ingabbiate»

Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi eterni: 20 famiglie vivono «ingabbiate»

 

i più letti

Rassegna

Da Locorotondo il grande festival che grida «Viva!»

In programma dal 6 al 9 agosto la quarta edizione. Da Massimo Pericolo a Nicola Conte

Da Locorotondo il grande festival che grida «Viva!»

La Valle d’Itria, nonostante le note vicende sanitarie, si conferma una delle zone più attive dell’intero territorio pugliese. Anche quest’anno rispettando tutte le misure di sicurezza anti- Covid, le diverse manifestazioni che affollano l’estate si svolgeranno in edizione ridotte e con cartelloni più attenti ai talenti nostrani. È il caso del Viva! Festival, in programma dal 6 al 9 agosto, che propone la sua quarta edizione con base operativa a Locorotondo, con un cartellone coerente e di taglio assolutamente moderno.

Curata dalla società pugliese Turnè e l’associazione Xplosiva (che organizza il noto C2C Festival a Torino), la manifestazione è stata presentata ieri al Museo Archeologico di Santa Scolastica di Bari. All’incontro sono intervenuti: Francesca Pietroforte, conigliera Città Metropolitana di Bari, Ermelinda Prete, assessora alla cultura del comune di Locorotondo, Cesare Veronico, coordinatore artistico di Puglia Sounds, e i curatori Sergio Ricciardone (Club to Club) e Giuseppe Conte (Turnè).

«Vogliamo sostenere e promuovere tutte quelle associazioni che sono il braccio armato delle Istituzioni – commenta Pietroforte -, che, nonostante le difficoltà di questo periodo, scelgono di puntare sulla cultura e di realizzare le loro iniziative all’insegna dell’ottimismo, che qui è proprio nel nome, “Viva!”. L’assessore Prete, invece, sottolinea la tenacia degli organizzatori e aggiunge: «In un periodo di crisi generale, “Viva!” dimostra che se c’è volontà si può continuare a portare avanti un progetto valido come questo».

Riconoscimenti al festival anche da parte di Cesare Veronico che commenta: «Ritengo “Viva!” uno dei festival che è cresciuto di più in questi ultimi anni. L’edizione dimostra qualità morali, intelligenza artistica, ed è riuscito a tenere respiro internazionale e rispetto del territorio».

I due curatori artistici, però, non nascondono che per realizzare questa edizione c’è stato un lavoro intenso, forse superiore alle normali edizioni. «Ricuciamo il rapporto con il territorio ancora più stretto –precisa Conte-, abbiamo deciso di fare apertura sui tetti di Locorotondo, mentre le sonorità saranno diffusa da casse in tutti i locali nel borgo antico». Ricciardone aggiunge: «Immaginare oggi nuovi modelli di fruizione dal vivo ha a che fare con l’eroismo. Abbiamo voluto enfatizzare il Sud, la musica dal vivo e la Valle d’Itria, per rendere l’esperienza “Viva!” punto di ripartenza e fiducia sul futuro».
E veniamo ai protagonisti dei 4 giorni di festival. S’inizia, giovedì 6, con la musica di Jolly Mare e Populous, cui segue il piano solo di Yaffra e Viva Viva Malagiunta, progetto dei dj Filippo Quaglia e Nahuel Martínez. Il giorno dopo, venerdì 7 Masseria Aprile, «Afrocosmico» concerto di Nicola Conte, con Raffaele Casarano, Carolina Bubbico, Filippo Bubbico, Valentina Magaletti, Federico Pecoraro con ospite speciale Davide Shorty.

A seguire l’artista serba Sanja Markovic che si esibirà con Puglia Jazz All Stars. A chiudere la serata The Dining Rooms & More, formazione storica europea della scena nu-jazz e trip hop. Nella stessa Masseria, sabato 8, 72-Hour Post Fight con il rapper Massimo Pericolo e Clap! Clap!. Chiusura, domenica 9 Cala Masciola a Savelletri, con Unusual Breakfast By Lavazza e Jima Fei e Yaffra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie