Domenica 17 Novembre 2019 | 19:11

NEWS DALLA SEZIONE

musica
«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

 
talento barese
Jazz, Antonello Losacco porta il jazz newyorkese in tour in Puglia e Basilicata, con ospiti e sorprese

Jazz, Antonello Losacco porta il jazz newyorkese in tour in Puglia e Basilicata, con ospiti e sorprese

 
al Mongolfiera S.Caterina
Il cantante Alessandro Casillo presenta a Bari il libro «L'età dalla mia parte»: «Racconto la mia verità»

Il cantante Alessandro Casillo presenta a Bari il libro «L'età dalla mia parte»: «Racconto la mia verità»

 
musica
«Salvador»: nuovo singolo per i salentini Après la Classe

«Salvador»: nuovo singolo per i salentini Après la Classe

 
il video
«Ti ho portato il mare»: dopo la vittoria al premio Bianca D'Aponte nuovo singolo per la salentina Cristiana Verardo

«Ti ho portato il mare»: dopo la vittoria al premio Bianca D'Aponte nuovo singolo per la salentina Cristiana Verardo

 
musica
Luvaq,  è online il video di «Anni dieci»: il 14 novembre appuntamento a Nardò

Luvaq, è online il video di «Anni dieci»: il 14 novembre appuntamento a Nardò

 
musica
Gran weekend al Demodé di Modugno, con Myss Keta, Speranza, Massimo Pericolo e Barracano

Gran weekend al Demodé di Modugno, con Myss Keta, Speranza, Massimo Pericolo e Barracano

 
nuove uscite
Killo, dal Salento arriva il brio della sua «Marziana»

Killo, dal Salento arriva il brio della sua «Marziana»

 
musica
Giusy Ferreri: il 13 marzo appuntamento al Demodé di Modugno

Giusy Ferreri: il 13 marzo appuntamento al Demodé di Modugno

 
l'intervista
cordio

Cordio a Brindisi canta «Il Paradiso»: «Sogno un mondo con più empatia». Il 15 fuori l'EP prodotto da Ermal Meta

 
Musica
«Noce di Coccole»: il nuovo video di Marcello Zappatore, tra un gufo violinista e un musicista ritardatario

«Noce di Coccole»: il nuovo video di Marcello Zappatore, tra un gufo violinista e un musicista ritardatario

 

Il Biancorosso

serie c
Antenucci e una partita speciale: «Incrocio fra passato e presente»

Bari batte Paganese 1-0. Decide la rete di Antenucci. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica

Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica
Melucci: azienda perfezioni impegni

 
Leccemusica
«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

 
Barila storia
Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

 
Materail personaggio
Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

 
Foggiadai carabinieri
Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

 
Brindisiin via Longobardo
Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

 
Batnel nordbarese
Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

 
Potenzail personaggio
Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

 

i più letti

L'intervista

Max Gazzè, Monopoli aspetta la sinfonia di «Alchemaya»

Il 31 agosto il cantautore sarà in concerto sulla Banchina Solfatara

Max Gazzè, Monopoli aspetta la sinfonia di «Alchemaya»

Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere «sintoniche» e colonne sonore, attore sporadico: Max Gazzè è un artista capace di spostarsi in ambiti diversi sempre con grande maestria. Il poliedrico artista romano lo fa anche con il suo ultimo «On the road tour» che, sabato 31 alle 21, sarà di scena sulla Banchina Solfatara a Monopoli (via Cristoforo Colombo, biglietti disponibili sul sito: www.ticketone.it) per l’ultimo appuntamento del Festival Costa dei Trulli Festival.
Gazzè, dopo il tour per i 20 anni de La Favola di Adamo ed Eva e il successo di Alchemaya, è tornato sui palchi d’Italia. Insieme a lui i suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi (chitarre), Cristiano Micalizzi (batteria), Clemente Ferrari (tastiere) e Max Dedo (tomba) e una particolarissima sezione fiati, l’Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal maestro Giacomo Loprieno. Tra le orchestre sinfoniche più importanti a livello europeo, l’ensemble ha collaborato tra gli altri con Sting, Kylie Minogue, Robbie Williams, Sam Smith e Luis Bacalov.

Gazzè, lei si muove con disinvoltura in diversi ambiti dell’arte sempre con successo. Quali sono i moti dell’animo, oltre alla curiosità, che la portano a percorre strade diverse con la stessa intensità emotiva e creativa?
«È chiaro che a me piace variare, si è capito. Dopo un paio di anni che faccio cose più o meno simili ho bisogno di cambiare e cerco di trasferire il mio tratto stilistico nelle cose che faccio, ma attraverso situazioni diverse. Con Alchemaya, ad esempio, ho trasferito il mio modo di scrivere in un’opera sinfonica. Ho cercato di cambiare la veste, non l’architettura. Ho cambiato l’arredamento, l’ho messo più barocco. Probabilmente anche in futuro potrò fare un disco che sarà completamente diverso, ma che manterrà delle linee identificative, perché oggi so quello che mi piace».

Il pubblico pugliese e non solo, grazie al successo sanremese «La leggenda di Cristalda e Pizzomunno», ispirata a una storia surreale e quasi metafisica di amore tra la pietra calcare e la città di Vieste, l’anno scorso è tornato a sognare. La musica può essere anche questo?
«Continuo fermamente a credere che la musica sia terapeutica. La musica ha la potenza di salvarti la vita, è un elemento naturale che può riconciliarti con il fluire del mondo esterno. Ti salva dalla sofferenza, dal dolore, dai malumori. La musica riesce a esorcizzarla, sfuma i giorni brutti e tutto quello che devi fare è ascoltare».

Come proseguirà la «favola di Max e Gazzè»?
«Sicuramente con nuove sperimentazioni. Come ho già detto non amo ripetermi, vado sempre alla ricerca di suoni nuovi, di nuovi stimoli».

Come sta accogliendo il pubblico le sue storiche e recenti composizioni in versione «sintonica»?
«In questo tour lascio da parte la bellissima esperienza di Alchemaya con l’Orchestra e riprendo il basso. Insieme alla mia storica band e una particolare sezione di fiati, ripercorriamo tutta la mia carriera inserendo in scaletta alcuni dei brani più amati come Una musica può fare, Sotto Casa, Cara Valentina, Mentre Dormi, e alcune chicche che non suono live da molto tempo come Raduni Ovali, Eclissi di Periferia o Adesso Stop. Il pubblico si diverte con noi, c’è un’atmosfera e un’energia bellissima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie