Domenica 26 Gennaio 2020 | 18:12

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
BatLa storia
Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

Zona stadio fermate il covo della prostituzione

Sulla via Torrebella (di fronte allo stadio San Nicola), è ubicato un complesso di ville (tra cui la mia, disabitata): un luogo che si potrebbe definire «covo della prostituzione» in ragione dello stazionarsi di donne senza ritegno, sfrontate, in abiti succinti che esercitano il loro vile mestiere, dando spettacolo indecoroso alle famiglie che abitano in quella zona, tra cui bambini. Lo spettacolo al quale si assiste coinvolge anche numerosi automobilisti che transitano verso Modugno, Carbonara e Bitritto i quali costituiscono un pericolo pubblico per la incolumità dei pedoni.
Sino ad oggi non è intervenuto nessuno ad onta dei numerosi esposti da parte degli abitanti del luogo. Le forze dell’ordine sono assenti e pure tale fenomeno con buona volontà potrebbe cessare evitando di fornire una immagine della periferia di Bari indecorosa per lo spettacolo offerto quotidianamente, specie la sera.

F. F., Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie