Venerdì 26 Febbraio 2021 | 11:40

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoArea a caldo
Taranto, muore operaio 38 anni dopo malore nello spogliatoio

Taranto, muore operaio 38 anni dopo malore nello spogliatoio

 
BariAlla Zona indistriale
Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

 
MateraLa polemica
Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

 
FoggiaL'ìindagine
Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

Tutti contro tutti, chiamatela Dis-Unione Europea

Se non sembrasse, la mia, una proposta irriverente o, proprio, offensiva, consiglierei a quanti, nei giorni scorsi, si sono affannati a preparare le manifestazioni per celebrare il 60° compleanno dei “Trattati di Roma”, con i quali nasceva l’Unione Europea, di usare un’altra intitolazione: quella di Dis-Unione Europea. È una fin troppo evidente provocazione, ma non è destituita di fondamento. L’ho pensata dopo aver letto le allucinanti (a dir poco) affermazioni dell’eurodeputato olandese, presidente dell’Eurogruppo Dysseelboem, secondo le quali “i Paesi del Sud Europa spendono tutti i soldi per alcol e donne e poi chiedono aiuto”. Questo linguaggio può essere accettato, facendo finta di niente? Non basta, a mio giudizio, indignarsi e replicare vibratamente, come ha fatto il nostro Presidente Mattarella. È troppo poco! E, allora, che fare? Prendere atto che non c’è - come non c’è mai stata - unione, almeno politica, tra i vari Paesi europei. In effetti, ci sono stati solo accordi economici, e non sempre stabili e duraturi. Tanto che la Gran Bretagna, com’è noto, con un referendum popolare, è fuori dall’Europa; e prima vi faceva parte in modo un po’ anomalo, conservando, cioè, la propria moneta, la sterlina. Ancora, la Germania vuole i famosi “conti” in ordine e si permette di dare lezioni a noi italiani, invitandoci a fare i “compiti a casa”. Per non parlare di altri Paesi - leggi: Ungheria - che hanno cominciato a costruire “muri” per fermare i flussi migratori di gente che scappa dalla fame e dalla guerra. E non basta. Nel nostro Paese cresce il movimento degli euroscettici o di quelli decisamente contrari all’Europa - si pensi ai leghisti di Salvini - o ancora ai berlusconiani che vorrebbero, almeno, l’uso della doppia moneta. Notizia dell’ultima ora, cioè della vigilia della firma del documento da parte dei 27 Membri che dovrebbe rilanciare e rivitalizzare l’Unione: la premier polacca Beata Szydlo, e prima di lei il premier greco Tsipras minacciano di non firmare. Una cosa è certa: in questi giorni, alla luce di dette affermazioni e minacce, i Padri Fondatori dell’Unione - e penso a De Gasperi e all’europeista italiano per eccellenza Altiero Spinelli - si staranno, come si suol dire, rivoltando nella tomba. La loro era, sì, un’idea forte e affascinante, ma non largamente sentita, per cui, nel tempo, ha perduto forza e fascino e non si è radicata nei cittadini dei vari Paesi. Per concludere, quell’idea nacque come pura e semplice utopia e, ancora oggi, dopo 60 lunghi anni, purtroppo, rimane tale. Destinata, forse, come tutte le utopie, a non realizzarsi mai compiutamente.

Salvatore Sisinni, Squinzano (Lecce)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie