Lunedì 10 Agosto 2020 | 04:42

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Lettere alla Gazzetta

Il ricordo del grande Wagner

Il 21 marzo 2010 si spegneva in Bayreuth (Germania) Wolfgang Wagner, il superstite nipote del grande Richard Wagner. Si somigliava molto al nonno e posso dirlo perchè anni or sono l'ho conosciuto personalmente e conversato nel teatro Bellini di Catania in occasione della rappresentazione dell'opera «L'Oro del Reno».
Ma Wolfang va ricordato soprattutto per essere stato Sovrintendente e Direttore del famoso Festival Wagneriano di Bayreuth. In tale veste,però, veniva criticato dalla più autorevole testata tedesca «Der Spiegel» (con la guida di Wolfgang il Festival diventa sempre più difficile ed insopportabile il regno interminabile dell'inamovibile Wolfgang) e del noto tenore Placido Domingo (Wolfgang non sopporta di essere contraddetto e non ascolta gli altri).
Ai melomani in particolare non resta che l'imperdibile ricordo di Wolfgang e Richard sull'onda trascinante di «Lohengrin», di «Tristano e Isotta» e delle vibranti note nibelungiche.

Giuseppe Vladimiro Gismondi, Bitetto (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie