Sabato 19 Gennaio 2019 | 09:30

LETTERE ALLA GAZZETTA

L'aspetto di un uomo «fortificato»

Matteo Renzi ha voluto dare a se stesso prima che agli altri l'aspetto di uomo "fortificato" nei confronti delle sventure con l'apporto più prezioso , quello dei suoi cari.
Bene ineguagliabile, che non può essere rapportato a cariche elettive, fugaci e momentanee, a meeting con i potenti della terra, a trasmissioni continuative tra Rai e reti commerciali che ne trasmettevano in continuazione la faccia di Gianburrasca intento a rottamare, a perfezionare, a riformare.
Adesso è probabile che Matteo Renzi, tramontata la dolce ala della prima giovinezza (politica) si perfezioni abolendo soprassalti caratteriali e narcisistici che lo hanno reso indigesto a quella parte di italiani che hanno inteso col loro «no» difendere la Costituzione.

Romolo Ricapito, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400