Mercoledì 22 Maggio 2019 | 06:56

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Terremoti siamo coinvolti proprio tutti

Il costo complessivo dei danni provocati in Italia da terremoti, frane e alluvioni dal 1944 a oggi ammonta a 242,5 miliardi di euro. La perdita di vite umane ha un valore inestimabile.
Le persone che vivono nelle aree a elevato rischio sismico sono 21,8 milioni e 5,5 milioni sono gli edifici residenziali e non residenziali che insistono sulle aree sismiche. La quota di superficie nazionale a elevato rischio sismico è del 44 per cento.
Questi riferimenti numerici dicono che non abbiamo ancora acquisito la mentalità corretta per mettere in sicurezza il nostro territorio e le strutture abitative, industriali e religiose.
Gli ultimi tragici scossoni tellurici sembrano avere indirizzato il Governo, ma anche l’opposizione, verso qualcosa di concreto. Non possono bastare la solidarietà e i discorsi di prammatica, occorrono investimenti per la sicurezza.
Non è un problema politico di destra o di sinistra, è un problema sociale. Ci siamo dentro tutti.

Fabio Sìcari, Bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400