Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 11:31

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiail furto
Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

 
Potenzaautomotive
Melfi, Fca fa spazio a Stellantis anche sulle tute di lavoro

Melfi, Fca fa spazio a Stellantis anche sulle tute di lavoro

 
Leccela protesta
Terme di Santa Cesarea, lavoratori in agitazione: ritardi nei pagamenti e incertezze sul futuro

Terme Santa Cesarea, lavoratori in agitazione: ritardi nei pagamenti e incertezze sul futuro

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Un repentino cambio di opinioni

Alcuni atteggiamenti fanno dubitare seriamente della linea coerente di certi assunti, incoraggiando perfino l’antipolitica. Tutti ricordiamo Renato Schifani, fino a poco tempo fa senatore del Ncd, a stretto supporto del governo Renzi. Rammentiamo i suoi toni accesi e propagandistici a difesa e a sostegno della bontà della riforma costituzionale. “Una riforma importantissima, che cambierà in bene la vita degli italiani”: questo era il recente e ostentato parere dell’ex presidente del Senato. Ma con un salto della staccionata, Schifani è tornato, ultimamente, a rinsaldare le fila della casa madre, Forza Italia. S’è così scoperto, all’improvviso, acerrimo rivale della riforma. Addirittura, Silvio Berlusconi lo ha nominato coordinatore delle iniziative di Forza Italia per il no al referendum. Ci chiediamo: cos’è che ha indotto il senatore Schifani a cambiare repentinamente visione? Ma la politica è ancora credibile? È davvero una cosa seria?

Marcello Buttazzo, Lequile (Lecce)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie