Sabato 19 Gennaio 2019 | 15:17

LETTERE ALLA GAZZETTA

La Ventura a caccia del riscatto

Leggo: la conduttrice Simona Ventura sbarca sull'Isola dei Desnudi per portare ad essi (i desnudi) il fuoco.
Sembra di rivivere i tempi antichi nei quali certi vecchi missionari si immolavano sull'altare della passione per portare a popoli "selvaggi" la civiltà, che poteva includere oggetti di vita moderna come le forchette in metallo oppure medicamenti necessari al posto delle erbe medicinali in uso presso questi nativi di certe terre sperdutee dimenticate da Di.
Simona Ventura, novella "missionaria", ma degli ascolti e non certo del progresso, è l'immagine della crocerossina imposta dalla tv commerciale.
Degradati, ridotti a "desnudi" alcuni famosi davvero.... poco famosi, ma in volontà di diventarlo, accettano di stare nudi, appunto, ben pagati per apparire in televisione.
La Ventura, altra signora della televisione come Mara Venier, che segue da studio come "opinionista" L'Isola dei Famosi, è il prototipo dell'anchor woman già ancorata al passato e che cerca un riscatto attraverso la partecipazione in gara al reality show che la consacrò come conduttrice.
Dalle stalle alle stalle, oppure dai lustrini ai desnudi il passo è breve.
All'indice di ascolto l'ardua sentenza (finale).

Romolo Ricapito, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400