Giovedì 29 Ottobre 2020 | 09:52

NEWS DALLA SEZIONE

la scomparsa
San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

 
controlli dei cc
Foggia, padre e figlio incastrati dal fiuto di cane antidroga: scoperte 2500 dolsi marijuana

Foggia, padre e figlio incastrati dal fiuto di cane antidroga: scoperte 2500 dolsi marijuana

 
La lite
Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

Foggia, coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto Fermato 25enne: ha confessato

 
Il caso
Femminicidio Orta Nova, uccise l'ex suocera: concluse indagini su 38enne

Femminicidio Orta Nova, uccise l'ex suocera: concluse indagini su 38enne

 
Polizia
Foggia, musica e karaoke in un locale dopo mezzanotte nonostante il Dpcm

Foggia, musica e karaoke in un locale dopo mezzanotte nonostante il Dpcm

 
L'intervista
Asl Foggia, Piazzolla: «Ora i giovani infettano gli anziani. Tamponi anche a casa»

Asl Foggia, Piazzolla: «Ora i giovani infettano gli anziani. Tamponi anche a casa»

 
Il contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
La protesta
Nuovo Dpcn, a San Severo 300 scendono in piazza. E a Foggia controlli della Polizia

Nuovo Dpcn, a San Severo 300 scendono in piazza. E a Foggia controlli della Polizia

 
Coronavirus
Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

 
Coronavirus
Foggia, ufficiale Esercito positivo al Covid: contagio avvenuto in ambito extra lavorativo

Foggia, ufficiale Esercito positivo al Covid: contagio avvenuto in ambito extra lavorativo

 
Emergenza contagi
Vieste, focolaio Covid in Rsa: 20 positivi tutti asintomatici

Vieste, focolaio Covid in Rsa: 20 positivi tutti asintomatici

 

Il Biancorosso

Il match
Bari calcio, Marras: «Bella sfida il derby con il Foggia»

Bari calcio, Marras: «Bella sfida il derby con il Foggia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoil siderurgico
ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

 
LecceGiustizia e Covid
Lecce, l'avvocato Vergine: «Si sospendano le udienze»

Lecce, l'avvocato Vergine: «Si sospendano le udienze»

 
BrindisiCapitaneria
Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

 
MateraNel Materano
Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

 
Barinel Barese
Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

 
PotenzaEmergenza contagi
Covid in Basilicata, presto completati gli ospedali da campo

Covid in Basilicata, presto completati gli ospedali da campo

 
Foggiala scomparsa
San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

 
BatL'avvertimento
Canosa, esplode bomba in pieno centro: le telecamere riprendono il presunto attentatore

Canosa, esplode bomba in pieno centro: le telecamere riprendono il presunto attentatore

 

i più letti

questa mattina

Foggia, l'ultimo saluto al tabaccaio ucciso durante una rapina. Il vescovo: «Chi sa parli»

Lutto cittadino: sindaco invita negozianti ad abbassare saracinesche per funerali

FOGGIA - Questa mattina nella chiesa Beata Maria Vergine di Foggia l'ultimo saluto a Francesco Traiano, il 38enne ucciso nel suo bar “Gocce di Caffè”, ad angolo tra via Salvo D’Acquisto e via Guido Dorso. Traiano è morto al Riuniti dopo circa 20 giorni di coma. 

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha proclamato per oggi il lutto cittadino. «Saranno sospese tutte le manifestazioni ricreative aperte al pubblico organizzate o patrocinate dal Comune di Foggia», fa sapere il sindaco. La bandiera della Città sarà a mezz'asta; inoltre, il sindaco ha invitato i cittadini, in segno di raccoglimento e di rispetto, a sospendere le attività e in particolare i titolari dei negozi ad abbassare le saracinesche durante i funerali, in segno di lutto.

La tragedia, ricordiamo, si consumò 17 settembre quando Traiano fu colpito con una violenta coltellata all’occhio durante una rapina nel locale. Quel pomeriggio tre malviventi a volto coperto hanno fatto irruzione nel bar e si sono diretti verso la cassa, arraffando circa 70 euro dal cassetto. Traiano reagì e ne scaturì una colluttazione con uno dei rapinatori, armato di coltello.

Ferito e caduto a terra, Traiano fu ancora colpito dal bandito, che lo prese a calci: la scena fu  immortalata dalle telecamere del bar. I tre dopo la rapina fuggirono a bordo di un’auto, guidata da un quarto complice.

L'OMELIA DEL VESCOVO -  «Liberatevi dalla spirale di morte che avete generato: costituitevi e chi sa parli, altrimenti resta colpevole di questo omicidio».

Il vescovo di Foggia, monsignor Vincenzo Pelvi, ha concluso così l’omelia per i funerali di Francesco Traiano, il titolare del bar «Gocce di caffè» morto il 9 ottobre a 38 anni dopo essere stato violentemente accoltellato all’occhio il l 17 settembre, durante una rapina nel suo locale.

«La triste e tremenda circostanza - ha detto il vescovo - questa mattina deve diventare un appello di coraggio a reagire al malessere sociale che respiriamo in questa città. Foggia reagisci per il tuo futuro - ha esortato -. Nelle pieghe della corruzione si nasconde il disprezzo. Ci stiamo abituando alla parola corruzione».

Di qui l’appello del vescovo Pelvi a ripristinare la legalità «dove ormai sembra che tutto sia lecito, anche uccidere, arricchirsi con concussioni e corruzioni, ma soprattutto con l’omertà. Occorre promuovere rigenerazione di gentilezza, giustizia e verità». Poi, in conclusione, Pelvi si è rivolto agli autori dell’omicidio: «liberatevi dalla spirale di morte che avete generato: costituitevi e chi sa parli».

IL SINDACO: «CI COSTITUIREMO PARTE CIVILE» - «Vogliamo sicurezza e legalità». Così hanno urlato alcuni cittadini a Foggia, all’uscita dalla chiesa del feretro di Francesco Traiano, il titolare del bar Gocce di Caffè morto il 9 ottobre a causa delle gravi ferite riportate il 17 settembre in una rapina nel suo locale. Il feretro è stato accompagnato da un lungo applauso e dal volo di palloncini che componevano la scritta «Francesco».
Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha annunciato che il Comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo a carico dei responsabili. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie