Sabato 24 Luglio 2021 | 04:29

Il Biancorosso

serie c
Calcio: Bari, ritiro con allenamenti individuali

Calcio: Bari, ritiro con allenamenti individuali

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraCasa Cava
Danzasia, l'evento tra essenza e memoria nei Sassi di Matera

Danzasia, l'evento tra essenza e memoria nei Sassi di Matera

 
BariIl restauro
Bari vecchia, l'edicola votiva della Madonna con anime purganti torna al suo antico splendore

Bari vecchia, l'edicola votiva della Madonna con anime purganti torna al suo antico splendore

 
TarantoL'impatto
Taranto, finisce contro un muro in moto: morto 35enne di Brindisi

Taranto, finisce contro un muro in moto: morto 35enne di Brindisi

 
PotenzaIl caso
Potenza, truffe on line: nove denunciati, hanno preso 12 mila euro

Potenza, truffe on line: nove denunciati, hanno preso 12 mila euro

 
Foggiala polemica
Foggia, non ancora attivati presidi medici nelle località turistiche

Foggia, non ancora attivati presidi medici nelle località turistiche

 
Cinema e Spettacolimusica
Nando Popu nell'ultimo lavoro del cantautore  Martix

Nando Popu nell'ultimo lavoro del cantautore Martix

 
HomeBrutale aggressione
Latiano, intera famiglia aggredita in piazza: tre arresti

Latiano, intera famiglia aggredita in piazza: tre arresti

 

i più letti

Facciamo un po' di pulizia mentale

L'handicap e i nostri luoghi comuni

DiversaMente

Michele Pacciano

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

L'handicap e i nostri luoghi comuni

Anche nel mondo della disabilità abbondano le frasi fatte.

  Quante volte vi sarete sentiti ripetere: " Sei una persona speciale,  ogni giorno dai l'esempio a tutti noi.

 Ti verrebbe voglia di rispondere: " Grazie, sono stufo di essere speciale. Vorrei tanto, per una volta diventare normale!"

Oppure, l'ennesima castroneria:" i disabili sono angeli!"

Vi   posso assicurare, che quando vogliono i disabili sanno essere molto cattivi e pungenti,  giusto per usare un eufemismo.

Le  persone con disabilità, non sempre, possono sopportarsi tra loro, e questo è anche comprensibile, perché ognuno si vede specchiato nell'altro, quello che dico è ancora più vero e lacerante per le persone con disabilità cognitiva  e psichica.

Forse,  invece di inseguire inezie,  usate inconsciamente come lavacri lustrali, per una coscienza che si arrampica troppo spesso sulla propria impotenza,  faremmo meglio a guardare Ogni realtà e ogni persona  negli occhi.

 Certo convivere con la disabilità non è facile,  ma se pensassimo alle persone con difficoltà,  come persone con una propria normalità che non deve essere omologata per forza ai nostri schemi, i disabili diventerebbero anche per noi,  semplicemente, Michele, Alessandra, Santo!

Con Le loro difficoltà, che non sovrastano la loro umanità né più né meno che tutti.

Ah,  dimenticavo:  non chiedete mai ad un disabile, quale sia il senso della vita. sarà  troppo impegnato a viverla, per potervi rispondere.

La  forza e la volontà di vivere non sono doni inconsci, come la fede, per chi crede, si conquistano giorno per giorno, con la caparbietà di chi non vuole mollare e di chi si aggrappa alle cose positive invece di arrendersi.

 Non è coraggio o specialità, più semplicemente è spirito di conservazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie