Venerdì 03 Aprile 2020 | 23:28

Il Biancorosso

emergenza coronavirus
Bari calcio, video di ex giocatori biancorossi per aiutare chi ha bisogno

Bari calcio, video di ex giocatori biancorossi per aiutare chi ha bisogno

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa ricerca
Emergenza Covid 19, positivi gli studi fatti dall'Oncologico di Bari sui test rapidi

Emergenza Covid 19, positivi gli studi fatti dall'Oncologico di Bari sui test rapidi

 
BrindisiIl caso
Covid 19, rubano alimenti donati alla Caritas di Brindisi: ritrovati in poche ore

Covid 19, rubano alimenti donati alla Caritas di Brindisi: ritrovati in poche ore

 
MateraIl virus
Coronavirus, guarito il Prefetto di Matera: dimesso dall'ospedale

Coronavirus, guarito il Prefetto di Matera: dimesso dall'ospedale

 
FoggiaLo scatto virale
Carabiniere dona mascherina ad anziana in fila alla Posta nel Foggiano

Carabiniere dona mascherina ad anziana in fila alla Posta nel Foggiano

 
TarantoSolidarietà
Covid 19, Gdf consegna 10mila mascherine ad Asl Taranto

Covid 19, Gdf consegna 10mila mascherine ad Asl Taranto

 
LecceLa novità
Nel parco sboccia il Fiordaliso di Punta Pizzo

Gallipoli, nel parco sboccia il fiordaliso di «Punta Pizzo»

 
BatL'idea - consegna a domicilio
«Niente abbracci? Allora: Damm nu ves»

«Niente abbracci? Allora: Damm nu ves»

 

i più letti

L'Europa in crisi

L'Erasmus salverà l'Europa

I giovani in prima linea

Il cuore dell'Unione europea è in lutto. Questa volta per la terribile "strage Erasmus" in Spagna. Mette i brividi pensare
a quei ragazzi e alle loro famiglie. Quando muoiono giovani la tragedia è doppia. Tuttavia questa strage, inserita nelle
declinanti e regressive sorti dell'Unione europea, rappresenta un simbolo dal quale ripartire. Anche un'occasione di riscatto. Il
sacrificio di quei ragazzi merita rispetto. E impegni concreti. Non può rimanere inascoltato. Del resto, pensare che a loro sia toccata questa sventura, mentre frequentavano i corsi universitari del progetto Erasmus, dovrebbe indurre tutti i Governi dei 28 Stati, al pari di tutti gli europei, ad adoperarsi affinché sia rispettato il loro sogno sovranazionale. Il progetto di unire la vecchia Europa dilaniata dai conflitti all'origine ha permesso di risollevarsi dalle macerie della Seconda Guerra mondiale, assicurando la pace. Ma ora buona parte della costruzione europea andrebbe rifondata, visto che l'economia continua a far danni e l'indifferenza e l'ostilità nei confronti dei profughi dilagano sempre più. La "generazione Erasmus" non merita di vivere questo in un momento storico in cui si richiudono le frontiere tra gli Stati membri. Si rialzano i muri che bloccano anche la libertà, gettando ombre sul futuro delle nuove generazioni. E allora proprio lo spirito della "generazione Erasmus" può far
scattare la scintilla che inverta la deriva che sta distruggendo il progetto che fu dei Padri fondatori dell'Europa. L'intraprendenza, il sacrificio e la speranza dei giovani Erasmus non si spengano definitivamente insieme alle 12 Stelle della bandiera europea. Il sangue di questi ragazzi è un testamento nel quale è scritto che il progetto dell'Unione europea deve andare avanti. Ma nel modo e in cui lo sogna la "generazione Erasmus".
twitter@peppedimiccoli

Lo sportello Ue

Giuseppe Dimiccoli

Giuseppe Dimiccoli

Tutte le novità, le curiosità e le nuove regole introdotte dall'Unione europea. Un blog per conoscere meglio i segreti dell'Unione curato da un giornalista che all'Unione ci ha lavorato.

L'Erasmus salverà l'Europa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie