Giovedì 16 Agosto 2018 | 10:47

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

iniziativa nel Brindisino

San Michele Salentino, ordinanza
contro i pesticidi in agricoltura

San Michele, ordinanza del sindaco contro i pesticidi in agricoltura

San Michele S.no - Il sindaco Giovanni Allegrini, ha firmato un’ordinanza, la n.29/2018, con la quale «è fatto assoluto divieto - a fini cautelativi e precauzionali, pena una sanzione di 500 euro - su tutto il territorio comunale di utilizzare in agricoltura pesticidi e/o prodotti fitosanitari di potenziale pericolo, riconducibili ai neonicotinoidi, ma di utilizzare piretine o olio essenziale di arancio dolce, entrambi approvati in agricoltura biologica e a basso impatto».

Il decreto del ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina ha imposto, dallo scorso 6 aprile, l’obbligo dei pesticidi per contrastare la lotta al vettore della xylella fastidiosa.

L’ordinanza del sindaco Giovanni Allegrini ricorda che il decreto obbliga all’uso di insetticidi, indicando in maniera specifica alcuni neonicotinoidi (acetamiprid e imidaclopramid) sbilanciando, di fatto, la scelta verso sostanze altamente nocive piuttosto che verso altre (piretine, olio essenziale di arancio dolce), approvate in agricoltura biologica e a basso impatto. In particolare, l’acetamipirid è neurotossico e può avere conseguenze biologiche negative su fegato, reni, tiroide, testicoli e sistema immunitario, mentre i neonicotinoidi sono associati ad alterazioni dello sviluppo come tetralogia di Fallot, anencefalia, disturbi dello spettro acustico, alterazioni motorie e, inoltre, a effetti devastanti per le api e di conseguenza per la biodiversità e la sicurezza alimentare.

Il sindaco Allegrini afferma: «Non vogliamo andare contro le direttive del Governo ma la salute dei cittadini viene prima di tutto. Come già attuato dal collega sindaco di Nardò, l’ordinanza è un atto di difesa del territorio dove molti agricoltori sono preoccupati, dove c’è pericolo di un danno d’ immagine dal punto di vista turistico e c’è preoccupazione, nei cittadini, anche per la loro salute. Queste sostanze - conclude Allegrini - possono rimanere nel suolo e nelle falde per lungo tempo accumulandosi nelle piante, comprese quelle a destinazione alimentare umana e animale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi-Lecce, carambola di autosulla statale 613: sette feriti

Brindisi-Lecce, carambola di auto
sulla statale 613: sette feriti

 
Fasano, ucciso da auto pirataI Carabinieri: chi sa, parli

Fasano, ucciso da auto pirata. I Carabinieri: chi sa, parli

 
Fotografa il lato B di tre ragazzine in un centro commerciale, denunciato

Fotografa il lato B di tre ragazzine in un centro commerciale, denunciato

 
Cocaina

Nascondeva la cocaina nella cappa della cucina: un uomo è ai domiciliari

 
Latiano, marocchino violento ignora i divieti e semina danni e paura: in carcere

Latiano, marocchino violento ignora i divieti e semina danni e paura: in carcere

 
Tuturano, scoperto il libro mastrodelle «consegne»: in cella pusher

Tuturano, scoperto il libro mastro
delle «consegne»: in cella pusher

 
Brindisi, la città diventa come la foresta amazzonica

Brindisi, la città diventa come la foresta amazzonica

 

GDM.TV

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 

PHOTONEWS