Martedì 28 Gennaio 2020 | 06:48

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

 
Tragedia sfiorata
Taranto, fiamme in hotel dismesso: clochard salvo in extremis

Taranto, fiamme in hotel dismesso: clochard salvo in extremis

 
Dopo una lite
Taranto, prende a testate un ragazzo per strada: denunciato

Taranto, prende a testate un ragazzo per strada: denunciato

 
Il caso
Taranto, fiamme e fumo all'ex Ilva, i cittadini fanno esposto a Mittal contro emissioni

Taranto, fiamme e fumo all'ex Ilva, i cittadini fanno esposto a Mittal contro emissioni

 
La perquisizione dei cc
Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

 
L'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
il caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
La manifestazione
Sanità, operatori 118 Taranto scendono in piazza: la protesta lunedì

Sanità, operatori 118 Taranto scendono in piazza: la protesta lunedì

 
la denuncia
Mittal, sindacati: «Spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda»

Mittal, sindacati: «Spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda»

 
operazione dei carabinieri
Furti in case rurali e aziende agricole nel Tarantino: 6 arresti

Furti in case rurali e aziende agricole nel Tarantino: 6 arresti VD

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'accusa
«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

 
Potenzaregione basilicata
Potenza, manca il numero legale, sciolta riunione del consiglio regionale

Potenza, manca il numero legale, sciolta riunione del consiglio regionale

 
FoggiaL'intervento
San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

 
HomeIl giallo
Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio

Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio (FOTO)

 
TarantoIl caso
Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

 
BrindisiIl salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 

i più letti

La denuncia

Mittal «precetta» i lavoratori in vista dello sciopero di martedì. Operaio: «Perché dovremmo farlo?»

È quanto denunciano Fiom, Uilm e Fim spiegando che la multinazionale ha "operato unilateralmente predisponendo 4 turni di comandate allargate" che impedirebbero "di fatto" agli operai di Taranto di partecipare alla manifestazione

TARANTO - Scontro tra Mittal e sindacati: l'azienda precetta i lavoratori tramite "comandata" e il sindacato denuncia: «l'azienda sta incrementando il numero di comandate sugli impianti senza alcun accordo con il sindacato. In tal modo si nega a molti il diritto allo sciopero». E’ quanto affermano alcuni lavoratori e delegati Rsu dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto in relazione allo sciopero dei dipendenti diretti e dell’appalto che inizierà lunedì 9 dicembre alle ore 23 per terminare alle ore 7 dell’11 dicembre.

Contestualmente si svolgerà una manifestazione nazionale a Roma organizzata dai sindacati per protestare contro il nuovo piano industriale presentato dalla multinazionale franco-indiana che chiede ulteriori 4.700 esuberi entro il 2023, oltre al mancato rientro al lavoro dei 1.600 operai attualmente in capo all’Ilva in As.

Inoltre, «si stanno facendo pressioni sui lavoratori - sostengono le Rsu - facendo passare il messaggio che se non scioperano potrebbero passare delle conseguenze. Ci chiediamo dove siano i poliziotti aziendali che l’allora Ministro dello Sviluppo economico Di Maio promise in occasione dell’accordo del 6 settembre 2018. Questo modo di fare non è più tollerabile e i lavoratori sono esasperati». 

Ecco un audio in cui uno degli operai dell'ex Ilva chiede delucidazioni sulla validità dello sciopero previsto per il prossimo martedì.

IN POCHI GIORNI SI DECIDE IL DESTINO DELLA FABBRICA - Tempi decisivi questi per l’ex Ilva: in pochi giorni si deciderà il futuro dell’acciaieria che impiega 15mila lavoratori, 6mila dei quali nell’indotto.
L’agenda di appuntamenti 'clou' si apre lunedì 9 dicembre, quando il governo potrebbe presentare la sua controproposta al nuovo piano industriale di ArcelorMittal, che ha chiesto altri 4.700 esuberi per continuare a gestire il siderurgico.
E’ atteso sempre per lunedì 9 il parere della Procura di Taranto sulla richiesta di proroga presentata dai commissari dell’Ilva in Amministrazione Straordinaria (Ilva in As) sull'uso dell’Altoforno 2 (Afo2), sequestrato e dissequestrati più volte nell’inchiesta sulla morte dell’operaio Alessandro Morricella nel 2015, dopo la relazione depositata giovedì dalla custode giudiziaria Barbara Valenzano. I commissari chiedono un anno di tempo per ottemperare alle ultime prescrizioni di automazione del campo di colata.

Dopo la Procura, su Afo2 il giudice Francesco Maccagnano dovrà esprimersi tra mercoledì 11 e giovedì 12 dicembre.
Venerdì 13, se non sarà autorizzata la proroga della facoltà d’uso di Afo2, scatterà lo spegnimento dell’altoforno perché scadono i tre mesi concessi dal Tribunale del Riesame per ottemperare alle prescrizioni. L’azienda, peraltro, teme conseguenze anche per gli altri due altiforni, 1 e 4, pure sprovvisti dell’automazione del campo di colata.

Dalle ore 23 di lunedì 9 partirà lo sciopero di 32 ore, fino alle 7 di mercoledì 11, dei lavoratori diretti e dell’appalto in tutti i siti del gruppo, proclamato dai sindacati metalmeccanici che respingono le proposte di ArcelorMittal, rigettano le ipotesi di esuberi e chiedono il rispetto dell’accordo sindacale del 6 settembre 2018. Martedì 10 la manifestazione nazionale a Roma, con concentramento alle ore 10 in piazza Santi Apostoli. Mercoledì 11 dicembre si prevede poi un nuovo incontro tra Governo e azienda, secondo quanto riferito dal segretario Uilm Rocco Palombella, come altra tappa della trattativa che è alla base della proroga, in scadenza il 20 dicembre, concessa dal Tribunale di Milano, che ha all’esame il ricorso cautelare e d’urgenza presentato dai commissari Ilva in As contro il recesso dalla gestione del siderurgico chiesto dal gruppo ArcelorMittal. Il 20 dicembre il Tribunale milanese dovrà prendere atto se il negoziato tra governo e azienda avrà avuto successo, o se dovrà entrare nel merito del contenzioso civile. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie