Venerdì 23 Aprile 2021 | 01:24

NEWS DALLA SEZIONE

Il 26 aprile
«Di notte, sul mare», il film girato in Puglia arriva su RaiPlay

«Di notte, sul mare», il film girato in Puglia arriva su RaiPlay

 
Televisione
«Che Dio ci aiuti», quelle parole della fiction nate nel Salento

«Che Dio ci aiuti», quelle parole della fiction nate nel Salento

 
Televisione
Imma Tataranni non si arrende: ripartono riprese fiction

Imma Tataranni non si arrende: ripartono riprese fiction

 
Tv
San Cesario di Lecce, primo ciak con Sergio Rubini per una nuova fiction

San Cesario di Lecce, primo ciak con Sergio Rubini per una nuova fiction

 
La recensione
Il Sud «condannato» a non cambiare dai suoi stessi scrittori

Il Sud «condannato» a non cambiare dai suoi stessi scrittori

 
Novità editoriali
Un libro su Nino Rota

Un libro su Nino Rota

 
ROMA
I funerali di Filippo d'Edimburgo: fiori e palloncini fuori da Windsor Castle

I funerali di Filippo d'Edimburgo: fiori e palloncini fuori da Windsor Castle

 
Con Ministero e Siae
Foggia, tour in Corea per l'ensemble «U. Giordano»

Foggia, tour in Corea per l'ensemble «U. Giordano»

 
Il progetto
Al liceo classico di Gallipoli il salotto virtuale delle ragazze

Al liceo classico di Gallipoli il salotto virtuale delle ragazze

 
Musica
Minneapolis, concerto web di Beatrice e Ludovica Rana nell'abbazia di Cerrate

Minneapolis, concerto web di Beatrice e Ludovica Rana nell'abbazia di Cerrate

 

Il Biancorosso

Serie C
Turris e Bari a confronto

Turris e Bari a confronto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccetrasporti
Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

 
BariViabilità
Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

 
MateraLavori pubblici
Matera, cambia volto il teatro Quaroni

Matera, cambia volto il teatro Quaroni

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

 
GdM MultimediaCultura
Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

 
FoggiaTragedia sfiorata
Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

 
BrindisiCovid
Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

 

i più letti

Televisione

«Unlockdown», la convivenza forzata di 5 adolescenti nella serie diretta dal pugliese Gianluca Leuzzi

In onda in anteprima il 2 aprile su DeaKids (canale 601 di Sky) e dal 16 ogni venerdì alle 19.05

Cosa succede se cinque adolescenti che si conoscono appena vengono «chiusi» in una casa per trascorrere insieme il lockdown? È quello che racconta Unlockdown, la nuova serie di DeaKids (canale 601 di Sky) che parte in anteprima il 2 aprile con i primi due episodi, per poi prendere il via dal 16 ogni venerdì, alle 19.05. Nel cast i giovani Riccardo Antonaci, Emma Dalla, Sebastiano Fighera, Federica Lucaferri, Alessandro Notari e Margherita Rebeggiani, con l’amichevole partecipazione di Fabio Volo, Chiara Iezzi, e del pugliese Barty Colucci nei panni di uno strampalato giornalista. La regia è firmata da Gianluca Leuzzi, di Ceglie Messapica, già regista del film dei “Me contro te”, campione di incassi (a breve uscirà anche il secondo). Lo intercettiamo proprio mentre è di ritorno dal set blindato di Milano nella sua Puglia, dove è tornato a fare base dopo il primo lockdown trascorso totalmente da solo nel capoluogo lombardo.

«Il progetto – racconta - tratta un argomento delicato come quello del lockdown in toni più leggeri e ironici possibili, per descrivere un momento triste in una dimensione più allegra. Abbiamo immaginato cosa succederebbe se in un mondo ipotetico i genitori decidessero di lasciare i figli adolescenti tutti insieme in una casa. E allora via a primi amori, cotte adolescenziali, gestione dell'abitazione stessa, didattica a distanza... I ragazzi entreranno in questa casa in un modo e ne usciranno completamente trasformati».

Nella serie infatti, durante la convivenza forzata, i giovanissimi bloccati in casa avranno anche la possibilità di guardarsi dentro e scavare a fondo dentro di loro e nella propria personalità, confrontandosi su identità di genere, ansia, isolamento virtuale, bisogno di inclusione e paura di tornare alla normalità dopo il lockdown. «Per i giovani attori è stata una manna del cielo ritrovarsi su questo set, dopo mesi chiusi in casa - continua Leuzzi - abbiamo evitato il più possibile contatti con l'esterno, sono stati insieme in sicurezza, giocando e divertendosi in un clima spensierato. E oltre a ritenerci fortunati per il solo fatto di poter lavorare, io mi sono sentito molto arricchito, non credevo stesse crescendo una generazione del genere. Hanno talenti incredibili, ballano, recitano, suonano strumenti, tutto al massimo della passione e delle loro potenzialità. Ho avuto uno sguardo privilegiato sul futuro».

La serie è una produzione KidsMe, la Children Content Factory del Gruppo nata nel 2020 che produce sia per i canali DeAKids e DeAJunior, che per broadcaster e piattaforme esterne. Il format originale è di KidsMe, la serie è ideata e curata da Alba Chiara Rondelli, Chief of Originals Officer per KidsMe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie