Mercoledì 28 Ottobre 2020 | 04:36

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

 
Il caso
Cyberbullismo, 15enne su Instagram: «Basta mi uccido», salvato da amica tarantina

Cyberbullismo, 15enne su Instagram: «Basta mi uccido», salvato da amica tarantina

 
L'operazione
Taranto, Guardia Costiera sequestra 80kg di cetrioli di mare abbandonati da pescatori di frodo

Taranto, Guardia Costiera sequestra 80kg di cetrioli di mare abbandonati da pescatori di frodo

 
2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
il furto
Taranto, rubano Dpi per operatori Covid da auto Asl: «Atto deplorevole»

Taranto, rubano Dpi per operatori Covid da auto Asl: «Atto deplorevole»

 
intervento dei CC
Ginosa, minaccia la compagna con forbici e pistola: arrestato 47enne

Ginosa, minaccia la compagna con forbici e pistola: arrestato 47enne

 
ambiente
Mittal Taranto, udienza Tar su dl Costa: Codacons si costituisce in giudizio

Mittal Taranto, udienza Tar su dl Costa: Codacons si costituisce in giudizio

 
Emergenza contagi
Castellaneta, paziente positiva al San Pio: chiude reparto Ortopedia

Castellaneta, paziente positiva al San Pio: chiude Ortopedia. Tamponi negativi: reparto riaperto

 
Il virus
Coronavirus, positivo il cantautore tarantino Renzo Rubino

Coronavirus, positivo il cantautore tarantino Renzo Rubino

 
Controlli polstrada
Taranto, cronotachigrafo falsato col trucco della calamita: camionista denunciato

Taranto, cronotachigrafo falsato col trucco della calamita: camionista denunciato

 
opere pubbliche
Taranto, progetto per la foresta urbana: ok dalla Conferenza di servizi

Taranto, progetto per la foresta urbana: ok dalla Conferenza di servizi

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Nicola di Bari ricoverato in rianimazione dopo operazione al cuore

Nicola di Bari ricoverato in rianimazione dopo operazione al cuore

 
FoggiaLa lite
Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

 
TarantoLa denuncia
M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

 
PotenzaIl caso
Covid 19 in Basilicata: è allarme, reparti sotto pressione

Covid 19 in Basilicata: è allarme, reparti sotto pressione

 
MateraIl virus
Matera, la richiesta del sindaco: «Nuovi interventi per l'ospedale della città»

Matera, la richiesta del sindaco: «Nuovi interventi per l'ospedale della città»

 
LecceLe dichiarazioni
Disordini a Lecce per protesta al Dpcm, il sindaco: «Rabbia non prevalga, facciamo squadra»

Disordini a Lecce per protesta al Dpcm, il sindaco: «Rabbia non prevalga, facciamo squadra»

 
Brindisinel Brindisino
Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 

i più letti

il siderurgico

Ex Ilva, oggi vertice da Patuanelli: ArcelorMittal convocata in Prefettura

Prosegue il confronto sindacati-governo. A Taranto il nodo pagamenti indotto

Ex Ilva, oggi vertice da Patuanelli: ArcelorMittal convocata in Prefettura

Tavolo tecnico oggi al Mise sul dossier Ilva, convocato dal ministro Stefano Patuanelli, a cui parteciperanno, oltre ai rappresentanti di diversi Ministeri (Sviluppo Economico, Mef, Lavoro e Ambiente), i sindacati Fim, Fiom, Uilm, Usb e Ugl e Invitalia, la società pubblica che sta trattando con ArcelorMittal l’ingresso dello Stato nella nuova compagine societaria. L'appuntamento è fissato alle ore 16 a Roma, nella sede di via Sallustiana 53 del Mise. Non è stata invitata ArcelorMittal. In questa fase, la discussione è tra Governo e sindacati. È il primo dei confronti promessi dal ministro Patuanelli ai sindacati nell’incontro dello scorso 23 settembre con l’obiettivo di riprendere le fila del negoziato in vista della stretta finale. Lo scenario resta molto incerto. Da come si strutturerà la nuova società e quali progetti avrà, agli esuberi e alla loro gestione, tutto è ancora da definire.

Sempre oggi, alle 9.30, l'azienda parteciperà alla cabina di regia insediata dal Governo ma guidata dalla Prefettura di Taranto, sullo stato dei pagamenti verso le aziende dell’indotto-appalto. Sinora ArcelorMittal ha pagato complessivamente – così almeno ha dichiarato – 9 milioni di euro. L’impegno era di pagare altri 5 milioni e la verifica di oggi verterà su questo ma anche se ci sono altri pagamenti all’orizzonte. Sino a 15 giorni fa, Confindustria Taranto aveva dichiarato, per le sole imprese associate, un credito complessivo verso ArcelorMittal di circa 40 milioni. L’azienda committente ha detto ai sindacati che nel giro di due settimane potrebbe azzerare il pregresso.

La settimana si apre in fabbrica con 230 lavoratori in più sui tre turni. Le presenze di stabilimento passano infatti dagli attuali 3.680 a 3.910 addetti. Tornano, tra gli altri, 53 manutentori, che sinora sono stati in cassa integrazione, dopo che i sindacati hanno più volte evidenziato ad ArcelorMittal la necessità di intervenire con urgenza sullo stato degli impianti per evitare gravi incidenti. E si realizza, inoltre, una rotazione di personale in cassa integrazione.

È polemica intanto tra il Comitato cittadino in difesa della salute, composto da diverse associazioni, e il governatore Michele Emiliano, che ha annunciato la possibilità che la Regione, attraverso Acquedotto pugliese, possa entrare nel capitale della nuova Ilva. Una prospettiva che non piace ai movimenti ambientalisti. In una lettera aperta a Emiliano, affermano che si tratta di «uno sperpero di denaro pubblico a totale danno della salute dell’ambiente e delle persone. Lei vuole dare i soldi della Regione, i nostri soldi, all’Ilva. Se li desse ai lavoratori dell’Ilva per integrare la cassa integrazione e avviarli a lavori socialmente utili noi ne saremmo felici. Ma darli all’Ilva no, assolutamente no. Ci rivolgeremmo nel caso, spiace dirlo ma lo dobbiamo dire, alla Corte dei Conti».

Mentre per la quindicesima volta consecutiva è stata inviata al premier Giuseppe Conte la lettera che chiede la chiusura dell’acciaieria le cui adesioni sono nel frattempo arrivate a 5.931 cittadini e 61 associazioni. Tramite diversi ministri, il Governo ha sottolineato che lo Stato sarà comunque della partita anche se ArcelorMittal dovesse disimpegnarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie