Lunedì 21 Settembre 2020 | 01:32

NEWS DALLA SEZIONE

Riciclaggio
Taranto, auto di lusso sequestrata dalla stradale

Taranto, auto di lusso sequestrata dalla Polstrada

 
controlli della ps
Taranto, città vecchia al setaccio: scattano denunce e perquisizioni

Taranto, città vecchia al setaccio: scattano denunce e perquisizioni

 
Tensione
Mittal Taranto, fermata impianti: sindacati pronti a mobilitazione

Mittal Taranto, fermata impianti: sindacati pronti a mobilitazione

 
Verso il voto
Regionali Puglia, Boschi a Taranto: «Votare è importante, rischi bassa affluenza»

Regionali Puglia, Boschi a Taranto: «Votare è importante, rischi bassa affluenza»

 
La decisione
Mittal Taranto, da lunedì stop attività in reparti Laf , zincatura e decapaggio: turni ridotti altrove

Mittal Taranto, da lunedì stop attività in reparti Laf , zincatura e decapaggio: turni ridotti altrove

 
Tragedia sfiorata
Mittal Taranto, cede nastro trasportatore: nessun ferito

Mittal Taranto, cede nastro trasportatore: nessun ferito

 
sanità 4.0
Taranto, alla Pediatria del SS Annunziata arriva Aphel, il primo infermiere-robot

Taranto, alla Pediatria del SS Annunziata arriva Aphel, il primo infermiere-robot

 
nel Tarantino
Ginosa: non fu voto di scambio, assolto ex assessore ai Lavori Pubblici

Ginosa: non fu voto di scambio, assolto ex assessore ai Lavori Pubblici

 
Ambiente
Taranto, impianti dell’Amiu. Regione in campo

Taranto, impianti dell’Amiu: regione in campo

 
Criminalità
Taranto, gambizzato tra la gente in via Mediterraneo

Taranto, gambizzato tra la gente in via Mediterraneo

 
nel Tarantino
Martina Franca: 27enne maltrattata da fidanzato, suocera le versa benzina addosso per minacciarla

M.Franca: 27enne maltrattata da fidanzato, suocera le versa benzina addosso per minacciarla

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, in arrivo Candellone in prestito biennale

Bari calcio, in arrivo Candellone in prestito biennale

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso ad Adelfia
Elezioni 2020, nel Barese scarseggiano le urne di riserva: schede troppo grandi e ingombranti

Elezioni 2020, nel Barese scarseggiano le urne di riserva: schede troppo grandi e ingombranti

 
MateraIl caso
Elezioni, fotografano schede votate: 2 denunciati a Matera

Elezioni, fotografano schede votate: 2 denunciati a Matera

 
BrindisiIl caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 
HomeIl ritorno del contagio
Coronavirus in Puglia, adesso preoccupa un centro disabili a Foggia

Coronavirus in Puglia, adesso preoccupa un centro disabili a Foggia

 
NewsweekL'iniziativa
Ferrero sceglie Grotta della poesia e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

Ferrero sceglie Roca (Melendugno) e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

 
BatLa ricorrenza
Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

 
TarantoRiciclaggio
Taranto, auto di lusso sequestrata dalla stradale

Taranto, auto di lusso sequestrata dalla Polstrada

 
PotenzaLa pena inflitta
Stupro a S. Valentino condannato 36enne di Abriola a 6 anni e 6 mesi

Abriola, stupro di S. Valentino: condannato 36enne a 6 anni e 6 mesi

 

i più letti

Emergenza

Ginosa, a Villa Genusia per il Covid quarta vittima

Morto paziente di 80 anni

Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coronavirus, tampone per il Covid-19

GINOSA - Sale a quattro il numero di pazienti deceduti, tutti con altre patologie pregresse, tra i casi di Coronavirus del focolaio registrato nella Rsa Villa Genusia di Ginosa Marina. Nella Residenza sanitaria sono una quarantina i casi di contagio, tra dipendenti e pazienti.

La quarta vittima è un paziente di 80 anni, deceduto proprio nella Rsa nella quale era in isolamento in quanto risultato positivo al Covid-19 ma, a quanto pare, senza alcuna forma di sintomatologia.

L’altro giorno era deceduta una paziente di 95 anni che era stata ricoverata nel reparto Malattie Infettive dell’ospedale Moscati di Taranto, mentre nei giorni precedenti erano deceduti anche una 86enne e un 93enne.

Il focolaio nella Rsa era emerso dopo che una paziente di 80 anni era stata portata al Moscati per accertamenti e si era scoperto dal tampone eseguito per prassi che risultava positiva al Coronavirus. In seguito, il Dipartimento di prevenzione dell’Asl ionica aveva provveduto ad effettuare tamponi anche agli altri pazienti e ai dipendenti della struttura sanitaria.
Notizie confortanti, invece, giungono da Grottaglie. Su 261 tamponi effettuati nella giornata di domenica, 255 sono risultati negativi e solo 6 positivi. I sei positivi sono tre persone di Grottaglie e altrettante di San Marzano di San Giuseppe, comune vicino a Grottaglie.

In quest’ultimo centro del Tarantino, l'Asl, col Dipartimento di Prevenzione, in accordo col Comune, aveva deciso un campionamento massiccio dopo i 16 casi positivi Covid riscontrati tra cittadini di Grottaglie e San Marzano che andavano a lavorare come pendolari nell’azienda agricola Sop di Polignano a Mare, nel Barese, un focolaio Covid con molti casi. Il sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, in attesa dell’esito dei test, aveva firmato una serie di misure restrittive e vietato, giovedì scorso, il mercato settimanale. Adesso Asl Taranto, avuto l’esito dei tamponi, predisporrà una quarantina di isolamenti domiciliari per persone che hanno avuto contatti con coloro che, lavorando in Sop, sono risultati positivi ai tamponi.
«Ora - fa sapere il sindaco D’Alò - verranno effettuati una quarantina di tamponi domiciliari per completare tutti quelli previsti. Incrociamo le dita e sosteniamo moralmente questi nostri concittadini che vivono un momento di preoccupazione. Non lasciatevi influenzare - aggiunge il primo cittadino rivolgendosi ai grottagliesi - dalle stupidaggini scritte sui social, siamo una bella comunità, facciamo sentire il nostro sostegno, insieme supereremo questo momento. Un grosso abbraccio alle lavoratrici e ai lavoratori della Sop».

L’Asl di Taranto, intanto, esprime il suo ringraziamento alla Croce Rossa Italiana per la generosità mostrata verso la sanità jonica. Ieri la Croce Rossa ha donato due ventilatori polmonari a favore delle strutture ospedaliere dell’Asl Taranto. I macchinari sono appunto due, uno fisso e uno portatile. «Un gesto importante attestante la solidarietà - si legge in una nota dell’Asl - che in questi mesi non ha conosciuto interruzione, a dimostrazione della grande sensibilità di associazioni, enti e privati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie