Martedì 14 Luglio 2020 | 15:26

NEWS DALLA SEZIONE

il siderurgico
ArcelorMittal: a Taranto sciopero e presidio a oltranza dal 20 luglio

ArcelorMittal: a Taranto sciopero e presidio a oltranza dal 20 luglio

 
sotto ponte punta penna
Taranto, area sotto vincolo paesaggistico recintata e piena di rifiuti: sequestrata

Taranto, area sotto vincolo paesaggistico recintata e piena di rifiuti: sequestrata

 
L'osservatorio
Frodi creditizie con furto d’identità: a Taranto 353 casi, quasi uno al giorno

Frodi creditizie con furto d’identità: a Taranto 353 casi, quasi uno al giorno

 
Proroga cig
Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

 
il caso
Manifesto elettorale troppo osé: polemiche nel Tarantino

Manifesto elettorale troppo osé: polemiche nel Tarantino

 
Nel tarantino
Sava, centrale dello spaccio in casa gestita da madre e figlio: arrestati 2 insospettabili

Sava, centrale dello spaccio in casa gestita da madre e figlio: arrestati 2 insospettabili

 
Il caso
Crispiano, Ippoterapia scomparsi due cavalli

Crispiano, scomparsi due cavalli per l'ippoterapia, sospetto furto

 
sbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
Trasporti
Taranto, tornano i container e il porto si rianima

Taranto, tornano i container e il porto si rianima

 
Vino
Primitivo di Manduria, stop di 3 anni a crescita dei vigneti

Primitivo di Manduria, stop di 3 anni a crescita dei vigneti

 
Il caso
Taranto, gambizza un pregiudicato in strada: fermato 42enne

Taranto, gambizza un pregiudicato in strada: fermato 42enne

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoil siderurgico
ArcelorMittal: a Taranto sciopero e presidio a oltranza dal 20 luglio

ArcelorMittal: a Taranto sciopero e presidio a oltranza dal 20 luglio

 
Foggiamedicina
Foggia, ai «Riuniti» primo intervento su un paziente sveglio

Foggia, al «Riuniti» primo intervento su un paziente sveglio in Neurochirurgia

 
Potenzatrasporti
Il Basilicata, il lavoro corre sui binari che collegano Nord-Sud

Il Basilicata, il lavoro corre sui binari che collegano Nord-Sud: parla il sottosegretario Margiotta

 
BrindisiLa protesta
Brindisi, disperazione tra i lavoratori sul futuro della Revisud

Brindisi, disperazione tra i lavoratori sul futuro della Revisud

 
Leccenel leccese
Galatone, colpi di pistola contro auto zia pregiudicato: indaga la polizia

Galatone, colpi di pistola contro auto zia pregiudicato: indaga la polizia

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 

i più letti

l'onorificenza

Taranto, un vigilante del «Moscati» ora è Cavaliere della Repubblica

I vertici dell’istituto Vis spa: «Riteniamo che tale riconoscimento ripaghi l’impegno e la dedizione di tutti i colleghi di Beniamino Laterza»

Beniamino Laterza

«Ho 39 anni, sono laureato a pieni voti in Scienze della Comunicazione, sono di Taranto, ho 4 figli: Aurora 10 anni, Maria Vittoria 8 anni, Alessandro 3 anni e Ginevra 5 mesi. Sono felicemente sposato da 12 anni con Fabiola». Si presenta così, descrivendosi al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Beniamino Laterza, il vigilante di Taranto dell’istituto Vis spa ieri diventato cavaliere della Repubblica. A Mattarella, Laterza, che presta servizio all’ospedale Moscati di Taranto, in questi mesi hub Covid provinciale, ha inviato una lettera. «Sono un figlio del Sud - scrive Laterza al presidente - e come molti figli di questa terra meravigliosa, per poter creare un futuro dignitoso con la mia sposa, ho dirottato la mia attenzione lavorativa oltre i miei sogni, cercando una professione che mi permettesse di costruire qualcosa di concreto, sacrificando spesso i miei desideri».

Laterza nasce infatti come giornalista per testate locali, strada poi abbandonata in cerca di stabilità. «Le dico con tutto il cuore - afferma - che non rimpiango nulla. Oggi guardo i miei figli e sono un uomo felice, realizzato. Faccio la guardia giurata particolare, presto servizio negli ospedali della nostra città. Ogni giorno - prosegue - indosso la mia “divisa”, e vado a combattere in prima linea, adesso più che mai, un nemico invisibile, che tutti temiamo, ma che tutti con grande coraggio e spirito di abnegazione, stiamo affrontando. Esprimo un grande ringraziamento al personale medico che vive in trincea oggi, in una guerra senza eguali nella nostra storia. Abbiamo timore di infettarci, di infettare i nostri cari, abbiamo uno spirito di sacrificio altissimo, siamo sottopagati a causa di un contratto nazionale scaduto da troppi anni - scrive ancora Laterza a Mattarella -. Siamo una di quelle categorie lavorative che non ha potuto rimanere a casa, perché offriamo un servizio di sicurezza fondamentale per il paese. Questo servizio che svolgiamo, sono sicuro che come me, moltissimi colleghi lo offrono sull’altare della patria, con altissimo senso del dovere, sentendo che il futuro dei nostri figli si basa sul nostro esempio, sul nostro spirito si sacrificio». «Lieti e orgogliosi» del riconoscimento di Mattarella a Laterza, si dichiarano infine i vertici dell’istituto Vis spa: «riteniamo che tale riconoscimento ripaghi l’impegno e la dedizione di tutti i colleghi di Beniamino Laterza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie