Martedì 07 Aprile 2020 | 06:54

NEWS DALLA SEZIONE

Solidarietà
Coronavirus, Eni dona mascherine e respiratori ad Asl di Brindisi e Taranto

Coronavirus, Eni dona mascherine e respiratori ad Asl di Brindisi e Taranto

 
Da mercoledì
Castellaneta, chiude ospedale per sanificazione: oltre 30 contagiati tra personale sanitario

Castellaneta, chiude ospedale per sanificazione: oltre 30 contagiati tra personale sanitario

 
Il virus
Arcelor Mittal, Confindustria Taranto: «Indotto non sia alibi»

Arcelor Mittal, Confindustria Taranto: «Indotto non sia alibi»

 
linee guida del Comune
Taranto, emergenza Covid 19: buoni spesa, ecco come e cosa fare

Taranto, emergenza Covid 19: buoni spesa, ecco come e cosa fare

 
L'emergenza
Covid 19, quattro casi a Grottaglie nuova polemica su Mottola

Covid 19, quattro casi a Grottaglie e nuova polemica su Mottola

 
Il virus
Coronavirus, 30 casi nell'ospedale di Castellaneta, il sindaco: «Situazione critica»

Coronavirus, 30 casi nell'ospedale di Castellaneta, il sindaco: «Situazione critica»

 
controlli dei carabinieri
Taranto, ladro sorpreso a rubare ìn abitazione disabitata: arrestato 54enne

Taranto, ladro sorpreso a rubare in abitazione disabitata: arrestato 54enne

 
Solidarietà
Covid 19, Gdf consegna 10mila mascherine ad Asl Taranto

Covid 19, Gdf consegna 10mila mascherine ad Asl Taranto

 
Controlli anti-caporalato
Grottaglie, bracciante costretto a lavorare fino a 20 h al giorno

Grottaglie, bracciante costretto a lavorare fino a 20 h al giorno

 
la richiesta
Coronavirus, sindacati Taranto alla Regione: «Stabilizzare i precari sanitari»

Coronavirus, sindacati Taranto alla Regione: «Stabilizzare i precari sanitari»

 
emergenza coronavirus
Mittal Taranto, attesa per la decisione del prefetto sulla prosecuzione della produzione

Mittal Taranto, attesa per la decisione del prefetto sulla prosecuzione della produzione

 

Il Biancorosso

Storia biancorossa
Il magico aprile del Bari di Klas

Il magico aprile del Bari di Klas

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'ordinanza
Bari, sindaco ordina chiusura dei negozi a Pasqua e Pasquetta

Bari, sindaco ordina chiusura dei negozi a Pasqua e Pasquetta

 
BrindisiSolidarietà
Coronavirus, Eni dona mascherine e respiratori ad Asl di Brindisi e Taranto

Coronavirus, Eni dona mascherine e respiratori ad Asl di Brindisi e Taranto

 
PotenzaL'emergenza
Potenza, muore 77enne al San Carlo per Covid: fu il primo potentino ricoverato

Potenza, muore 77enne al San Carlo per Covid: fu il primo potentino ricoverato

 
TarantoDa mercoledì
Castellaneta, chiude ospedale per sanificazione: oltre 30 contagiati tra personale sanitario

Castellaneta, chiude ospedale per sanificazione: oltre 30 contagiati tra personale sanitario

 
LecceIl virus
Coronavirus, salgono a 9 gli anziani morti in Rsa in Salento

Coronavirus, salgono a 9 gli anziani morti in Rsa di Soleto in Salento

 
FoggiaI controlli
Carapelle, taglio e piega in casa delle clienti: denunciata parrucchiera

Carapelle, taglio e piega in casa delle clienti: denunciata parrucchiera

 
BatL'idea
Barletta, #Uscirnesipuò parte l’asta di beneficenza anti Covid-19

Barletta, #Uscirnesipuò parte l’asta di beneficenza anti Covid-19

 
MateraOltre l’emergenza
Matera, Festa della Bruna «Solo il carro e i pezzi all’asta»

Matera, per la Festa della Bruna: «solo il carro e i pezzi all’asta»

 

i più letti

il siderurgico

Ex Ilva, Melucci: «Niente accordi senza la voce della comunità»

L'Ilva, in amministrazione straordinaria, si riserva «di impugnare l’ordinanza di Melucci, ritenuta illegittima, dinanzi alle autorità competenti»

Ilva

Lo stabilimento ex Ilva

«Non si firmano accordi senza il consenso della comunità». Così il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci riferendosi all’intesa sul polo siderurgico che sarebbe stata raggiunta da Ilva in As e ArcelorMittal.
«Apprendiamo da fonti di stampa che il Mise e i Commissari di Ilva SpA in As - scrive Melucci - sarebbero pronti a sottoscrivere con ArcelorMittal, in vista dell’udienza del prossimo 6 marzo presso il Tribunale di Milano, un accordo le cui basi non sembrano garantire gli interessi della comunità ionica, né mai sono state oggetto di un minimo di confronto con la città di Taranto». «Non sembra, per quanto circola in queste ore sul punto, che alcuna delle parti di cui si compone questo accordo sia volta ad accogliere la richiesta sentita dai cittadini di Taranto e anche da una gran parte dei lavoratori dello stabilimento siderurgico di chiusura rapida di tutte le fonti inquinanti, di predisposizione di un accordo di programma mutuato dall’analogo strumento adottato per Genova già venti anni fa, di reimpiego dei lavoratori in esubero in attività di bonifica del territorio o socialmente utili».

Oggi, spiega il sindaco, "l'Amministrazione comunale e la comunità tarantina invitano il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli a non procedere ad una siffatta stipula, senza un previo serio confronto con la cittadinanza su temi così sensibili. Al pari, l'Amministrazione comunale e la comunità tarantina chiedono pubblicamente al Ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri di fornire - conclude Melucci - adeguata e urgente informazione sulle coperture del presunto DL Taranto e garantire che esse non siano subordinate agli esiti di un accordo capestro per la città sullo stabilimento siderurgico».

IERI L'ILVA: ORDINANZA MELUCCI ILLEGITTIMA - L’Ilva in amministrazione straordinaria «ritiene illegittima, inappropriata e sproporzionata l’ordinanza» del sindaco di Taranto «che incide sull'esercizio di uno stabilimento d’interesse strategico nazionale e su interessi che devono trovare la loro composizione e il loro bilanciamento attraverso l’appropriato uso degli strumenti ordinari». Si riserva «quindi di impugnare l’ordinanza dinanzi alle autorità competenti».

Ilva in amministrazione straordinaria, spiega una nota, «ha ricevuto la notifica di un’ordinanza contingibile e urgente del Sindaco di Taranto, con la quale si dispongono una serie di misure che potrebbero arrivare fino alla fermata degli impianti dello stabilimento. Il provvedimento - viene sottolineato - interviene in un momento in cui ci si sta prodigando per l’auspicata riconversione dello stabilimento nell’ambito del generale progetto per la città di Taranto, a favore della quale, com'è noto, il Governo profonde numerose energie».
«Fermi restando gli accertamenti che saranno effettuati sulla natura e la provenienza delle emissioni su cui si fonda il provvedimento - prosegue la nota - Ilva in amministrazione straordinaria, per quanto ad essa riferibile, ritiene illegittima, inappropriata e sproporzionata l’ordinanza che incide sull'esercizio di uno stabilimento d’interesse strategico nazionale e su interessi che devono trovare la loro composizione e il loro bilanciamento attraverso l’appropriato uso degli strumenti ordinari. Ilva in amministrazione straordinaria si riserva quindi di impugnare l’ordinanza dinanzi alle autorità competenti».

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha inviato ai commissari straordinari dell’Ilva in As Antonio Lupo, Francesco Ardito e Alessandro Danovi una richiesta di «audizione urgente» in Municipio, sollecitando una risposta in merito alla loro disponibilità per la «prima data utile». L'iniziativa del primo cittadino arriva dopo la nota dei Commissari straordinari che hanno annunciato di essere pronti a impugnare l’ordinanza urgente e contingibile firmata ieri da Melucci, e che riguarda ArcelorMittal e Ilva in As. Con il provvedimento, infatti, il sindaco intima ai gestori dello stabilimento, ciascuno per competenza e responsabilità, di individuare le cause degli eventi emissivi e risolvere le criticità degli impianti entro 30 giorni altrimenti, ha avvertito il primo cittadino, sarà imposta la fermata dell’area a caldo.
L’Ilva in As ha definito «illegittima, inappropriata e sproporzionata l’ordinanza che incide sull'esercizio di uno stabilimento d’interesse strategico nazionale e su interessi che devono trovare la loro composizione e il loro bilanciamento attraverso l’appropriato uso degli strumenti ordinari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie