Lunedì 30 Marzo 2020 | 12:32

NEWS DALLA SEZIONE

Il personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 
La conferma
Taranto, operaio ex Ilva si sente male in fabbrica: è positivo al Coronavirus

Taranto, operaio ex Ilva si sente male in fabbrica: è positivo al Coronavirus. Isde: «Fermare produzione»

 
le dichiarazioni
Mittal, sindaco Taranto: stop impianti entro 30 giorni

Mittal, sindaco Taranto: stop impianti entro 30 giorni

 
era del Tarantino
Nicaragua, 54enne di Martina Franca ucciso: 3 condanne

Nicaragua, 54enne di Martina Franca ucciso: 3 condanne

 
emergenza coronavirus
Taranti, reparti del «Moscati» trasferiti in cliniche private

Taranto, reparti del «Moscati» trasferiti in cliniche private

 
pericolo contagio
Mittal Taranto, caso sospetto Coronavirus: operaio attende tampone

Mittal Taranto, caso sospetto Coronavirus: operaio attende tampone

 
La denuncia
Emergenza coronavirus, a Taranto troppi lavoratori esposti

Emergenza coronavirus, a Taranto troppi lavoratori esposti

 
emergenza coronavirus
Mittal Taranto, si valuta riduzione numero operai

Mittal Taranto, si valuta riduzione numero operai

 
l'operazione
Taranto, carabinieri arrestano 30enne rumena in casa con connazionali: ricercata dal 2015

Taranto, carabinieri arrestano 30enne rumena in casa con connazionali: ricercata dal 2015

 
Solidarietà
Taranto, comunità cinese dona 8mila mascherine per emergenza Covid 19

Taranto, comunità cinese dona 8mila mascherine per emergenza Covid 19

 
emergenza coronavirus
Castellaneta, pericolo focolaio ospedale «Aspettiamo esito tamponi. Situazione insostenibile»

Castellaneta, pericolo focolaio ospedale «Aspettiamo esito tamponi»

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Bariemergenza coronavirus
Acquaviva, fondi Cei anche per l'ospedale «Miulli»

Acquaviva, fondi Cei anche per l'ospedale «Miulli»

 
PotenzaLa decisione
Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

 
Materacontrolli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 
Hometragedia sfiorata
Galatina, fiamme al materasso, divampa incendio in stanza ospedale

Galatina, paura in ospedale: a fuoco materasso, fiamme in una stanza

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 

i più letti

la richiesta

Mittal, il sindaco di Taranto scrive al ministro Costa sulle emissioni odorigene

Il primo cittadino ha chiesto ancora una volta accertamenti e non esclude ordinanza urgente

Mittal, il sindaco di Taranto scrive al ministro Costa sulle emissioni odorigene

TARANTO - Il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha scritto per la terza volta in quattro giorni al ministro dell’Ambiente Sergio Costa, all’Arpa Puglia e all’Asl Taranto per i fenomeni «emissivi riconducibili allo stabilimento siderurgico» e per le «emissioni odorigene», non escludendo - in mancanza di riscontri - un’ordinanza urgente. Melucci rammenta che Arpa Puglia ha documentato il 21 febbraio un significativo aumento di due inquinanti, acido solfidrico (H2S) e anidride solforosa (SO2) nella centraline Meteo Parchi interna al siderurgico e del vicino rione Tamburi. Una situazione, osserva, che «ci pone dinanzi all’urgenza di addivenire alla certezza che lo stabilimento siderurgico stia producendo secondo regole».

Nella lettera al ministro, il sindaco sottolinea che dopo le note del 23 e 24 febbraio, «tutt'oggi prive di riscontro», permangono «ancora le criticità già rappresentate, percepibili in diverse aree della città e la cui soluzione non è ritenuta procrastinabile stante la rilevanza sociale ed ambientale della questione, oltre che gli effetti sulla salute pubblica».

«Non ci pare che la situazione sia così cristallina e ancora oggi, dopo domenica e lunedì» - sottolinea il sindaco - il Comune «chiede senza indugio» una risposta alla richiesta di affrontare «la situazione insostenibile che la città vive». Melucci ribadisce così l'istanza già avanzata al «Ministero di procedere con ogni possibile urgenza all’espletamento delle attività di propria competenza al fine di individuare gli impianti interessati dai fenomeni emissivi» e di «intraprendere le iniziative volte alla definitiva soluzione delle criticità».
Il sindaco spiega che l’eventuale «permanere della situazione come innanzi rappresentata» gli imporrà «l'adozione di provvedimenti di natura straordinaria e pertanto la presente deve intendersi quale preventiva comunicazione al Prefetto, che legge per conoscenza», della possibile attuazione del Testo unico degli Enti locali, laddove prevede che «il sindaco, quale ufficiale del Governo, adotta con atto motivato provvedimenti, (anche) contingibili e urgenti nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento, al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie