Venerdì 03 Luglio 2020 | 15:37

NEWS DALLA SEZIONE

fase3
Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

 
il futuro del siderurgico
Mittal Taranto, ministro Patuanelli: «Lo Stato c'è, l'azienda è remissiva»

Mittal Taranto, Patuanelli: «Lo Stato c'è, l'azienda è remissiva»

 
La decisione
Taranto, ombrelloni anche nelle aree ricreative dei lidi per garantire distanziamento

Taranto, ombrelloni anche nelle aree ricreative dei lidi per garantire distanziamento

 
L'operazione
Riciclaggio e ricettazione di auto: arrestate 8 persone tra Taranto, Lecce, Bari e Napoli

Riciclaggio e ricettazione di auto: arrestate 8 persone tra Taranto, Lecce, Bari e Napoli VIDEO

 
I controlli
Bonifiche a Taranto: presentato piano monitoraggio ambientale

Bonifiche a Taranto: presentato piano monitoraggio ambientale

 
la reazione
Taranto vicenda marò, figlia Latorre: «Qualcuno dovrà chiedere scusa»

Taranto vicenda marò, figlia Latorre: «Qualcuno dovrà chiedere scusa»

 
«green deal»
I sindaci di Taranto e Piombino si confrontano sul futuro del siderurgico

I sindaci di Taranto e Piombino si confrontano sul futuro del siderurgico

 
Occupazione
Taranto, educatrici negli asili nido: 1200 domande per 5 posti

Taranto, educatrici negli asili nido: 1200 domande per 5 posti

 

GDM.TV

Il Biancorosso

calcio
Bari, Laribi carica i biancorossi: «Pronti a scrivere un pezzo di storia»

Bari, Laribi carica i biancorossi: «Pronti a scrivere un pezzo di storia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantofase3
Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

 
PotenzaVertenza Eni
Viggiano, indotto Eni, spiragli positivi per 2 aziende

Viggiano, indotto Eni, spiragli positivi per 2 aziende

 
Brindisinel brindisino
Fasano, sparò all'interno di un bar arrestato 32enne: era ricercato anche per traffico di droga

Fasano, sparò all'interno di un bar arrestato 32enne: era ricercato anche per traffico di droga

 
NewsweekSolidarietà tra animali
Bari, Zatlan cane antidroga salva un riccio alla stazione centrale

Bari, Zatlan cane antidroga salva piccolo riccio alla stazione centrale

 
FoggiaL'emergenza
Foggia, Task Force Caporalato: 11 arresti in 12 mesi

Foggia, task force Caporalato: 11 arresti in 12 mesi

 
Leccetragedia sfiorata
Lecce, bimbo di 4 anni azzannato per strada da cane: ferite profonde al volto

Lecce, bimbo di 4 anni azzannato per strada da cane: ferite profonde al volto

 
Batfase 3
Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

 
Materapost-operazione
Bernalda, operazione «Paride», dopo gli arresti sequestrati soldi e droga

Bernalda, operazione «Paride», dopo gli arresti sequestrati soldi e droga

 

i più letti

La nota

Taranto, sindaco scrive a Conte: assuma la gestione del Contratto di sviluppo

Melucci, stallo tavolo istituzionale, ritirare delega al Mise

Taranto, sindaco scrive a Conte: assuma la gestione del Contratto di sviluppo

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha trasmesso una nota alla presidenza del Consiglio dei Ministri per chiedere al premier Giuseppe Conte di assumere in prima persona la delega alla gestione del Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) per Taranto, ritirandola al Mise.

Il primo cittadino esprime «grande preoccupazione sullo stallo del tavolo istituzionale previsto dal Contratto, nonché sul momento di confusione che sembra attraversare la struttura di missione, in contrasto peraltro sia con l’indirizzo formulato di recente dallo stesso Governo, rispetto all’auspicato Cantiere Taranto, ovvero al redigendo dl Taranto, sia con l’avanzato stato dell’arte delle numerose schede progettuali sin qui presentate al tavolo dalla comunità ionica».

Per il sindaco Melucci, «le intenzioni del presidente del Consiglio su Taranto sembrano essere fiaccate dall’attuale gestione del Cis. Non si capisce perché solo il nostro tavolo debba conoscere questi intoppi ed essere incardinato nei lavori del Mise, evidentemente preso da tante vertenze. In ogni altro luogo d’Italia il Cis viene seguito direttamente e con ben altra efficacia e speditezza da Palazzo Chigi».

Se, come «è stato ampiamente dichiarato - conclude il sindaco - il Governo desidera misurarsi con la sfida di Taranto per rilanciare l’intero Paese e ripagare tutti i tarantini di tanti sacrifici e privazioni, è arrivato il momento di correggere certe anomalie politiche e ridare slancio al tavolo riportandolo sotto il controllo del presidente Conte, l’unico che può favorire e garantire questa transizione del territorio ionico».(

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie