Martedì 25 Febbraio 2020 | 04:13

NEWS DALLA SEZIONE

tragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
Ambiente
Mittal Taranto, qualità dell'aria ai Tamburi in aumento le emissioni inquinanti

Mittal Taranto, qualità dell'aria ai Tamburi in aumento le emissioni inquinanti

 
L'operazione
Taranto, rapinarono una banca: 2 pregiudicati in manette

Taranto, rapinarono una banca: 2 pregiudicati in manette

 
Bagno di folla
Taranto abbraccia Diodato, l'appello dei fan: «Aiutaci a fare rumore»

Taranto abbraccia Diodato, l'appello dei fan: «Aiutaci a fare rumore»

 
Il caso
Taranto, gira un video nel Pronto soccorso e dalla Asl parte la denuncia

Taranto, gira un video nel Pronto soccorso e dalla Asl parte la denuncia

 
La visita
Giochi Mediterraneo 2026, a Taranto il segretario Comitato internazionale

Giochi Mediterraneo 2026, a Taranto il segretario Comitato internazionale

 
l'illustrazione
Diodato nella sua Taranto: l'omaggio di un artista è virale

Diodato nella sua Taranto: premiato con attestato benemerenza dal Comune «Serve una rivoluzione»

 
la decisione
Taranto, facoltà Medicina in ex sede Banca d'Italia

Taranto, facoltà Medicina in ex sede Banca d'Italia

 
in flagrante
Taranto, gestivano piazza di spaccio di cocaina ed eroina: 2 arresti

Taranto, gestivano piazza di spaccio di cocaina ed eroina: 2 arresti

 
la lettera
Marinaio tarantino a Mattarella: «Voglio cedere la mia croce di Cavaliere a eroe della Concordia»

Marinaio tarantino a Mattarella: «Voglio cedere la mia croce di Cavaliere a eroe della Concordia»

 

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
BariIl rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
PotenzaIl caso
Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

coinvolti anche minori

Taranto, furti in casa e di moto: arresto per 6 persone, 3 sono baresi (2 minori)

Ricostruiti 17 colpi messi a segno nella provincia jonica: nel mirino le auto davanti ai centri commerciali. I ladri incastrati dai selfie sui social

Taranto, furti in casa e di moto: incastrate 6 persone, 3 sono baresi

La polizia di Taranto, in due distinte operazioni, ha sgominato due bande, una dedita ai furti in appartamento (9 episodi ricostruiti dagli agenti, a Taranto e provincia), e una che aveva preso di mira ciclomotori e moto di grossa cilindrata (8 colpi registrati).

La prima banda era composta da tre baresi, con precedenti. Le indagini sono partite da alcuni episodi di furti in appartamento a Taranto, Grottaglie e Leporano, tra la fine del 2018 e i primi mesi del 2019: i responsabili rubavano dalle auto delle vittime, parcheggiate nei centri commerciali della provincia, le chiavi delle abitazioni dei proprietari e la documentazione varia grazie a cui risalivano agli indirizzi di residenza. Quindi si introducevano negli appartamenti e trafugavano in particolare denaro contante, ori e diamanti. Il meccanismo era ormai ben consolidato, tanto da permettere di portare a segno almeno 9 colpi: i responsabili sono stati intercettati grazie alle verifiche sui tabulati telefonici e alla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza.

La seconda banda era composta da un maggiorenne e due minori, tutti di Taranto, responsabili di numerose ipotesi di furto aggravato di ciclomotori (Piaggio Liberty, Vespa, Medley) e moto di media e grossa cilindrata (Honda SH 150, BMW G5 1200, BMW 650, SUZUKI SV 650), oltre che di ricettazione. I furti sono avvenuti a Taranto tra agosto e settembre, e i responsabili sono stati individuati grazie all'analisi dei filmati di videosorveglianza e al raffronto con le foto pubblicate dagli stessi soggetti sui social, Facebook e Instagram, dove erano ritratti a bordo di moto identiche a quelle rubate. I tre raggiungevano il luogo dove si trovava il mezzo 'scelto', scavalcavano muri e recinzioni, forzavano cancelli, e trascinavano le moto a mano. Lo scorso settembre alcuni agenti hanno notato due dei sospettati che, accortisi dei poliziotti, hanno abbandonato il mezzo fuggendo a piedi: fermati poco dopo, i Falchi hanno scoperto che la moto era rubata e danneggiata. Da lì è partita l'indagine. L'unico maggiorenne è stato condotto in carcere, i due minori sono stati accompagnati nell'Istituto Penale Minorile di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie