Giovedì 21 Novembre 2019 | 20:42

NEWS DALLA SEZIONE

La nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
il caso
Medicina, a Taranto ripartono le lezioni ma si presentano solo in tre

Medicina, a Taranto ripartono le lezioni ma si presentano solo in tre

 
il siderurgico
Mittal, governo tratta con azienda ma c'è distanza su esuberi. Commissari: «Riserve al minimo». Oggi proposte in Cdm

Mittal: «con Governo speriamo in buoni progressi». A giudizio ex commissari Ilva per gestione rifiuti

 
Nel Tarantino
S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

 
il siderurgico
Mittal, prosegue presidio aziende indotto: «Paghino, o domani si spegne tutto». Taranto e Regione si costituiranno in giudizio

Mittal: «Pagati fornitori strategici». Ispezione commissari: «Riserve al minimo». Zingaretti a Taranto: «Azienda sieda nuovamente al tavolo»

 
L'operazione dei cc
Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

 
Guidata da Bruxelles
Taranto, tutto pronto per la prima dimostrazione in mare di Ocean2020

Taranto, con Ocean2020 testato prototipo centro comando Ue

 
Nel Tarantino
Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

 
dopo le polemiche
Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

 

Il Biancorosso

serie c
Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Foggia, picchiato per strada da baby gang: 42enne finisce in ospedale

Foggia, picchiato per strada da baby gang: 42enne finisce in ospedale

 
BariIl riconoscimento
Industria 4.0, a Itel va il premio «Apulia best company 2019»

Industria 4.0, a Itel va il premio «Apulia best company 2019»

 
BrindisiL'allarme
Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

 
TarantoLa nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
Leccenel Leccese
Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne per tentato omicidio

Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne

 
Materanel Materano
Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

 
Potenzala decisione
Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

 
Batnella Bat
Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

 

i più letti

Sanità

Castellaneta, riapre il Punto nascite: alla luce cinque bambini

L'annuncio social dei sindaci Gugliotti, Lasigna e Lopane

Castellaneta, riapre il Punto nascite: alla luce cinque bambini

TARANTO - Alla fine la vita è sempre più forte di tutto. Ad annunciare il lieto, anzi i lieti eventi, il sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti e i due colleghi di Palagiano, Domiziano Lasigna e di Laterza, Gianfranco Lopane. Dove? Su Facebook, naturalmente. Con un video nel quale spiegavano, ieri, non solo che il Punto nascite dell’ospedale «San Pio» era riaperto, ma che addirittura cinque bambini sono venuti alla luce grazie all’impegno della nuova responsabile del reparto Neonatologia, Iolanda Chinellato. Benvenuti Michele e Aurora, Marco Aurelio, Vincenzo e Francesco. Bentornate mamme trasferite la scorsa settimana a Taranto. Due buone notizie in una, non capita tutti i giorni.

Tuttavia le nubi sul futuro non sono diradate. In una nota, il comitato in difesa dell’ospedale ha confermato la manifestazione di oggi. Firmata da Antonio Mezzapesa, Damiano Ottomanelli, il Comitato Salviamo l’Ospedale di Castellaneta, l’Associazione Echeo, il Comitato Sanità Pubblica art. 32 Laterza e l’Associazione Sconvolgiamo Castellaneta, una nota è giunta agli organi d’informazione. Si rivolge «l’appello a tutti i cittadini dei paesi ricadenti nel distretto ospedaliero di Castellaneta: il giorno della verità è arrivato», oggi con raduno alle ore 18, 30 in piazza Umberto I a Castellaneta. «L’invito a partecipare - si legge nella nota - è per tanti, ma tanti, affinché il grido possa arrivare a Bari e a Taranto, negli uffici di chi ha le sorti del nosocomio; questo è il momento di esserci, senza demandare ad altri. Questo per il sacrosanto diritto di tutti a battersi per ciò che è stato disatteso per l’Ospedale San Pio». L’invito è rinnovato anche agli amministratori. E non si chiede solo di confermare il «primo livello» attribuito dalla Regione all’ospedale, ma anche di rilanciare la questione dell’abbattimento delle liste d’attesa.

«Sull’immediato futuro dell’ospedale abbiamo avuto un confronto chiaro e aperto con il direttore della Asl Taranto Stefano Rossi, il direttore sanitario Gregorio Colacicco e il direttore medico dell’ospedale Emanuele Tatò. Abbiamo consegnato un documento che richiede il potenziamento della struttura e delle risorse professionali. Ci sono tre questioni che premono maggiormente: l’attivazione promessa e il pieno funzionamento della rianimazione, dell’unità coronarica con emodinamica e del punto nascita e pediatria». Vito Rubino, direttore provinciale della Cia Due Mari, insieme a una delegazione ha incontrato i vertici sanitari. La guardia resta alta, le richieste anche. Però che bello sapere che da ieri cinque bambini hanno visto la luce a Castellaneta. E una di loro si chiama Aurora, quasi sperando una luce nuova s’irradi sulla sanità tarantina. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie