Martedì 25 Giugno 2019 | 01:18

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il tour della Puglia di Antenuccitra cene, amici e calciatori

Il tour della Puglia di Antenucci tra cene, amici e calciatori

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'annuncio
Foggia, ok da Palazzo Chigi a 43 progetti per 280 mln. Conte: lavoro di squadra

Foggia, ok da Palazzo Chigi a 43 progetti per 280 mln. Conte: lavoro di squadra

 
PotenzaArrestato
Picerno, minaccia di morte ex moglie e la spinge

Picerno, minaccia di morte ex moglie e la spinge: in manette

 
GdM.TVIl caso
Polignano, pesce scaduto e congelato: sequestri in due ristoranti

Polignano, pesce scaduto e congelato: sequestri in due ristoranti

 
BrindisiNel Brindisino
Crac partecipata, torna in libertà il sindaco di S.Pietro Vernotico

Crac partecipata, torna in libertà il sindaco di S.Pietro Vernotico

 
TarantoIl caso
Bonifiche, commissario Taranto: «Accordo da 12 mln per 4 Comuni»

Bonifiche, commissario Taranto: «Accordo da 12 mln per 4 Comuni»

 
MateraA Montescaglioso
Matera, cadde mongolfiera e morirono 2 studenti: chieste 4 condanne

Matera, cadde mongolfiera e morirono 2 studenti: chieste 4 condanne

 
LecceOmicidio
Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide un’anziana

Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide anziana nella stanza da letto

 
BatLa manifestazione
Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

 

i più letti

Oria - Due ragazze vittime del braciere

Una diciasettenne è morta e la sua amica è rimasta gravemente intossicata dalle esalazioni del monossido di carbonio prodotto da un braciere che riscaldava la stanza
ORIA (BRINDISI) - Una ragazza di 17 anni è morta ed un'altra è rimasta gravemente intossicata ad Oria a causa del monossido di carbonio prodotto da un braciere che riscaldava la stanza dove le due amiche si erano riunite per ascoltare musica.
E' stata la mamma di una delle due ad accorgersi che le ragazze stavano male, a soccorrerle e a chiamare il 118. La amiche sono state portate d'urgenza nell'ospedale di Francavilla Fontana (Brindisi), ma una è morta durante il tragitto. L'altra, figlia della donna, è stata trasferita nell'ospedale civile di Taranto dove è ora ricoverata nella camera iperbarica con riserva di prognosi.
Secondo i primi accertamenti compiuti dai carabinieri, le esalazioni si sono sprigionate da un piccolo braciere a carbone.

Le due giovani avrebbero compiuto 18 anni, entrambe a luglio nel giro di pochi giorni, e frequentavano a Brindisi l'Istituto professionale per i servizi sociali. Erano le classiche amiche del cuore. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Francavilla Fontana, ieri pomeriggio si sono viste a casa della ragazza sopravvissuta e a partire all'incirca dalle 17 hanno cominciato ad ascoltare musica nella stanza da letto della giovane. Vicino avevano un braciere per riscaldarsi.
Intorno alle 21 la madre di una delle due ragazze, che era in cucina, è andata nella stanza ma le ha trovate entrambe prive di conoscenza. Immediatamente le due amiche sono state caricate nell'auto dei familiari della padrona di casa e portate al vicino Ospedale di Francavilla Fontana. Durante il tragitto hanno incrociato l'ambulanza e una delle due ragazze, quella che è riuscita a salvarsi, è stata sistemata sul mezzo di soccorso. Per l'altra non c'è stato nulla da fare: è giunta cadavere al Pronto Soccorso nonostante il tentativo estremo di rianimarla con l'elettrostimolazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie