Domenica 21 Aprile 2019 | 06:08

NEWS DALLA SEZIONE

MARINA MILITARE
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
ESERCITO
Lecce, commemorata la battaglia di Koplikuil 31° reggimento carri ricorda il passato

Lecce, commemorata la battaglia di Kopliku
il 31° reggimento carri ricorda il passato

 
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Brindisi, emergenza alluvioni in Iranpartito dalla base Onu aereo con aiuti

Brindisi, emergenza alluvioni in Iran
partito dalla base Onu aereo con aiuti

 
AERONAUTICA MILITARE
Sei F-35 del 32° Stormo di Amendolaalla esercitazione Iniohos in Grecia

Sei F-35 del 32° Stormo di Amendola
alla esercitazione Iniohos in Grecia

 
MARINA MILITARE
Taranto, consegna del brevettoa 24 nuovi sommergibilisti

Taranto, consegna del brevetto
a 24 nuovi sommergibilisti

 
LA VISITA
Gioia, il comando della "Pinerolo"a lezione di logistica operativa

Gioia, il comando della "Pinerolo"
a lezione di logistica operativa

 
AERONAUTICA MILITARE
Da Gioia del Colle a Bergamovolo sanitario salva vita

Da Gioia del Colle a Bergamo
volo sanitario salva vita

 
AERONAUTICA MILITARE
Le Frecce Tricolori e San Nicolala tradizione si rinnova ancora

Le Frecce Tricolori e San Nicola
la tradizione si rinnova ancora

 
GUARDIA COSTIERA
Bari, la Giornata del narein porto la nave Diciotti

Bari, la Giornata del mare
in porto la nave Diciotti

 
AERONAUTICA MILITARE
Velivolo tedesco perde contatto radioi jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

Velivolo tedesco perde contatto radio
i jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

 
COMUNICATO DELLA DIFESA
"Il contingente italiano in Libiacontinua ad operare regolarmente"

"Il contingente italiano in Libia
continua ad operare regolarmente"

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

Il personaggio

Lupo 1 vigila sulla base

Lupo 1 vigila sulla base

GIOIA DEL COLLE - “Niente nomi, per favore. Il nominativo radio va bene. Chi mi conosce sa chi sono, chi non mi deve conoscere è meglio che non sappia chi sono”. Ecco “Lupo 1”, il comandante del Gruppo protezione delle forze del 36° Stormo Caccia. Il suo compito? Far lavorare e dormire tutti serenamente. Fisico imponente, sguardo magnetico, quando parla è diretto, concreto. Niente fronzoli o giri di parole. Il perimetro della base è lungo più o meno 15 chilometri e va controllato, con discrezione, di giorno e di notte. Gli occhi e le antenne di “Lupo 1” sono dovunque, grazie alla tecnologia e ai suoi uomini (e donne) sempre all’erta. Attacchi convenzionali, terroristici, nucleari, batteriologici, intrusioni, incendi, sommosse, incidenti, ordigni improvvisati, droni. La lista della paura è diventata infinita. Ad ogni mossa è prevista una contromossa, come una infinita partita a scacchi. Il Gruppo protezione delle forze può affrontare qualsiasi minaccia con una preparazione adeguata grazie al poligono interno e ad una serie di attrezzature e di professionalità sulle quali c’è un alone impenetrabile di riservatezza: “Oggi il livello di allarme è Alfa plus”, spiega “Lupo 1”, con un pizzico di soddisfazione. Il cuore del meccanismo di sicurezza è una sala operativa dedicata attiva 24 ore su 24 dove arrivano e si valutano quotidianamente i contributi dell’intelligence e i dati della rete di sorveglianza della base.
Una chicca? Il software in grado di simulare l’esplosione di una “bomba sporca” e di monitorare minuto per minuto la direzione della nube radioattiva o tossica in base a venti, correnti e piogge. Nelle esercitazioni si sperimenta sempre il peggio, così da non essere mai impreparati: lo sversamento di una cisterna di ammoniaca, l’esplosione accidentale di un serbatoio di carburante, l’azione di un kamikaze. E’ l’unico modo per limitare e circoscrivere gli eventuali danni.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400