Sabato 16 Febbraio 2019 | 21:13

NEWS DALLA SEZIONE

Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
Nel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
Fotoreporter ferito
Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

Il San Carlo si offre di curare l'occhio di Micalizzi

 
L'invito
Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

Potenza, l'ospedale San Carlo si offre di curare il reporter ferito in Siria

 
«È un piano senza effetti»
Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

Basilicata, stop inceneritori nel 2020: Tar boccia ricorso ex Fenice

 
criminalità
Mafia lucana fa flop, per l'operazione «Iena» solo due condanne

Mafia lucana, flop per operazione «Iena»: solo 2 condanne

 
Sollevamento pesi
A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

 
Verso le regionali
Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Presidenza Regione»

Basilicata, Arbia (Sms) annuncia: «Mi candido a Governatore»

 
La visita
Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

Premier Conte l'11 a Potenza per il Piano di sviluppo

 
I 25 anni di Dookie
Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

Green Day: Billie Joe vuole festeggiare a Viggiano?

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Social dinner

Nel Potentino la cena senza smartphone e sms: finalmente si parla

A Lagopesole, frazione del potentino da 650 abitanti, una tavolata tra commensali ignoti. La nostra cronista infiltrata

Nel Materano, la cena senza smartphone e sms: finalmente si parla

Una sola tavolata, commensali e menù ignoti, posti sedere casuali. È stata questa la «Cena degli sconosciuti» tenutasi a Lagopesole di Avigliano presso il suggestivo locale «La Taverna», dove anche la Gazzetta si è infiltrata per poter raccontare in prima persona le sensazioni di questa innovativa e particolare esperienza.

Molti di noi partecipanti, una quindicina in tutto, non si conoscevano e ci siamo incontrati per la prima volta proprio nel locale all’ora e nel giorno stabilito, uniche informazioni in nostro possesso. Immaginatevi la scena: raggiungete il locale dell'evento e venite accolti da una cameriera che vi accompagna al tavolo e va via. Se siete persone che solitamente arrivano in anticipo agli appuntamenti, potreste essere le prime e ritrovarvi così sole al tavolo. Se invece, a causa di un contrattempo, vi presentate con qualche minuto di ritardo, come è successo a me, rischierete di arrivare quando il gruppo ha già iniziato a socializzare e non ci sarà nessuno che vi introdurrà ai partecipanti. Sarà il vostro spirito di iniziativa e la voglia di conoscere altre persone e mettervi in gioco e far sì che interagiate e vi presentiate ai commensali fino a quel momento sconosciuti.

La «social dinner» che ha come scopo primario la socializzazione e la conoscenza di nuove persone, tramite il collante del buon cibo, ha come prerogativa quella di essere una serata sociale senza social, connessi sì ma tramite la comunicazione verbale e para verbale. Quindi niente smartphone, niente messaggistica istantanea, niente telefonate, il tutto per riscoprire il piacere di conversare con le persone guardandosi negli occhi e dove i sorrisi non erano sterili stickers e colorate emoticons.
Questi eventi culinari sono molto diffusi nelle maggiori città italiane ed europee. Non dimentichiamo infatti che il cibo è da sempre un aggregante che aiuta nella socializzazione, nel miglioramento delle tecniche di comunicazione e relazione anche con gli stessi host locali. Partecipare a una cena degli sconosciuti, è un modo divertente per trascorrere due ore spensierate e in un modo del tutto originale, trovare nuovi amici, nuove affinità e perché no scoprire di aver frequentato le stesse scuole o lo stesso posto di lavoro ma non essersi mai incontrati.

Il successo di una serata come quella di ieri sera in una terra come la Basilicata non è scontato. È stata sicuramente una scommessa e l’esperimento sociale ben riuscito. Unico neo che intendo evidenziare è il numero limitato di adesioni. Le cene con sconosciuti potrebbero riscuotere scetticismo ma anche interesse e curiosità, è necessario però abbandonare la sicurezza delle vecchie e forse comode abitudini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400