Venerdì 05 Marzo 2021 | 21:15

NEWS DALLA SEZIONE

Salute
Contrasto al diabete: più sintonia tra innovazione tecnologica e politica sanitaria

Contrasto al diabete: più sintonia tra innovazione tecnologica e politica sanitaria

 
Il virus
Covid 19, farmaci senza prescrizione: calano vertiginosamente le vendite

Covid 19, farmaci senza prescrizione: calano vertiginosamente le vendite

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
FoggiaQuesta sera
Sanremo Giovani, «Rosso Gargano» tifa Gaudiano

Sanremo Giovani, «Rosso Gargano» tifa Gaudiano

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

la pubblicazione

Fratture da fragilità, appello alle sanità regionali: dalla coalizione Frame un documento programmatico

Il rischio di subire una frattura da fragilità nelle donne italiane, con età superiore ai 50 anni, è del 34% (31% media EU), negli uomini del 16% (14% media EU)

Fratture da fragilità, appello alle sanità regionali: dalla coalizione Frame un documento programmatico

Fratture da fragilità dell’osso, ovvero quando l’osso è “corroso” e mette a rischio funzionalità e integrità di uno o più ossa. Ne sono vittime possibili oltre 4 milioni gli italiani colpiti da osteoporosi (3,2 milioni le donne e 0,8 milioni gli uomini). Il rischio di subire una frattura da fragilità nelle donne italiane, con età superiore ai 50 anni, è del 34% (31% media EU), negli uomini del 16% (14% media EU); in seguito alla prima frattura da fragilità il rischio di subire una successiva frattura, entro il primo anno, è cinque volte superiore; si stima che in Italia, nel corso del 2017 (ultimo dato disponibile), si siano verificate 560.000 Fratture da fragilità (1.535 al giorno; 26 ogni ora), senza contare le numerose fratture vertebrali che solo in piccola parte vengono diagnosticate o registrate; l’incidenza di Fratture da fragilità nei prossimi 10 anni crescerà del +22,4% in Italia (2030: 690.000 fratture); i costi sanitari generati da Fratture da fragilità sono stimabili in 9,4 miliardi di euro, con un aumento stimato del +26,2% nei prossimi 10 anni (2030: 11,9 miliardi di euro); il 75% dei pazienti colpiti da questo tipo di fratture non riceve un trattamento farmacologico.

Sono dati che – se incrociati con gli effetti del recente lockdown, che ha portato milioni di italiani (soprattutto anziani) a non muoversi da casa accentuando problematiche legate alla prolungata sedentarietà – interrogano il SSN ed i Sistemi regionali nella loro capacità di risposta ai bisogni ed ai diritti di salute. Questa importante sfida ha portato nel 2018 alla nascita della COALIZIONE FRAME FRATTURE DA FRAGILITÀ, un’alleanza aperta a tutte le forze sociali e del mondo clinico, finalizzata al coinvolgimento delle istituzioni e della classe politica per giungere alla formulazione di una proposta strategica condivisa.

La coalizione ha fatto tre richieste per supportare pazienti anziani e fragili: 1)che le fratture da fragilità diventino priorità nelle agende politiche regionali; 2) che siano avviati specifici pdta; 3)che vengano identificati i percorsi regionali per la realizzazione delle unità di frattura (fls).

La proposta – Pubblicata sull'italian health policy brief - giunge da un'alleanza che vede la collaborazione di 18 associazioni di pazienti, 2 ordini professionali, 7 società scientifiche. La Coalizione FRAME FRATTURE DA FRAGILITA'; che vede il lavoro congiunto di 18 associazioni di pazienti, 2 ordini professionali, 7 società scientifiche con la collaborazione di un Intergruppo parlamentare, pubblica questo nuovo “Documento Programmatico Regionale”, nel quale lancia alcuni specifici messaggi ai territori ed ai decisori regionali per avviare azioni prioritarie, assistenziali ed organizzative. Il Documento è il cuore della pubblicazione del ITALIAN HEALTH POLICY BRIEF (IHPB) - FOCUS ON “Fratture da Fragilità Report dal Tavolo Nazionale della Coalizione FRAME”, edita da ALTIS (editore specializzato in progetti di politica sanitaria).

Nell'intervento pubblicato nel IHPB-FOCUS ON, Silvio Brusaferro si è dichiarato convinto che la Coalizione “sia in grado di lanciare proprio oggi un segnale importante perché, dopo la fase epidemica, che ha caratterizzato e ha monopolizzato tutta la nostra attenzione, oggi in questa Fase 2 - questo periodo di progressiva riapertura e di riconquista di tutte le attività della nostra quotidianità - le azioni che abbiamo in programma debbono necessariamente affrontare tematiche come questa, continuando senza sosta in un lavoro che era ed è mirato a produrre percorsi diagnostico terapeutici da fornire all’attenzione di tutta la popolazione fragile, dei decisori, dei clinici, degli operatori sanitari. L’Istituto Superiore di Sanità è sempre pronto e disponibile a collaborare con i soggetti che interpretano con serietà le domande dei cittadini”.

Nel Documento programmatico, pubblicato di recente, la Coalizione propone – oltre ai tre obiettivi principali già indicati - una serie di azioni capillari che possono favorire la presa in carico dei soggetti fragili e dei pazienti, alla prevenzione, al dialogo multiprofessionale (tra MMG, bone specialists, farmacisti e farmacisti ospedalieri, infermieri e direzioni medico-sanitarie), alla messa in condivisione dei dati disponibili, alla promozione di iniziative di educazione e prevenzione, all'implementazione di sistemi regionali di monitoraggio sulle Fratture da Fragilità, alla creazione di database regionali delle FF; alla creazione di reti ospedale-territorio; all'impiego di algoritmi informatizzati per il calcolo del rischio di frattura del paziente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie