Giovedì 09 Luglio 2020 | 00:51

NEWS DALLA SEZIONE

regalo di compleanno
«Facciamo rumore» per i bimbi di Taranto: fan festeggiano Diodato con raccolta fondi per la sua città

«Facciamo rumore» per i bimbi di Taranto: fan festeggiano Diodato con raccolta fondi per la sua città

 
cultura
Anche Taranto ha il suo cineporto: inaugurato oggi, direttore artistico è Michele Riondino

Anche Taranto ha il suo cineporto: inaugurato oggi, direttore artistico è Michele Riondino

 
16 e 20 luglio
«Porto Rubino»: il viaggio di Renzo Rubino via mare da Polignano a Taranto, in due live con tanti ospiti

«Porto Rubino»: il viaggio di Renzo Rubino da Polignano a Taranto, in due live con tanti ospiti

 
ambiente
Goletta Verde: nei mari della Basilicata due punti inquinati

Goletta Verde: nei mari della Basilicata due punti inquinati

 
il ricordo
Bari, da contadino ad autista della diva: «Così Monica Vitti mi cambiò la vita»

Santeramo, da contadino ad autista della diva: «Così Monica Vitti mi cambiò la vita»

 
libri
Chiara Gamberale a Polignano: «Dopo la pandemia l'immenso del mare»

Chiara Gamberale a Polignano: «Dopo la pandemia l'immenso del mare»

 
tecnologia
Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

 
letteratura
Polignano, torna «Il libro possibile»: apertura con Luca Parmitano e Javier Cercas

Polignano, torna «Il libro possibile»: apertura con Luca Parmitano e Javier Cercas

 
Il personaggio
Polignano, pedalata di 1.250 km per un nobile scopo

Dalla Lombardia a Polignano fino al Salento: pedalata di 1.250 km per un nobile scopo

 
L'ultima intervista
«La musica è fatica ma non smetterei»

«La musica è fatica ma non smetterei»: l'ultima intervista di Ennio Morricone alla «Gazzetta»

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa firma
Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

 
LecceIl provvedimento
Dl semplificazioni, esclusa ma ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

Dl semplificazioni, esclusa la ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

 
Foggiasul gargano
Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con i clan

Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con il clan

 
Batnella bat
Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

 
Brindisinel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 

i più letti

la denuncia

Coronavirus, cinema al collasso: in Puglia e Basilicata persi oltre 1 milione di spettatori

Il presidente dell'Anec Puglia e Basilicata traccia il drammatico bilancio: oltre 14mila giornate di programmazione saltate e 46mila proiezioni annullate nelle 255 sale

Coronavirus, cinema al collasso: in Puglia e Basilicata persi oltre 1 milione di spettatori

È di 18.000.000 spettatori in meno, l’immediato effetto della chiusura in Italia delle sale cinematografiche, con 114 milioni di euro di ricavi persi.

Questo il decremento dall’ inizio dell’emergenza Covid-19 che ha portato con più decreti alla chiusura totale delle sale del nostro Paese sino alla chiusura forzata dall’8 marzo.  Questi dati sul cinema, riferiti al territorio di Puglia e Basilicata, equivalgono per le sale cinematografiche a un decremento di 1.115.000 presenze con 14.200 giornate di programmazione saltate e 46mila proiezioni annullate nelle 255 sale dell’Agenzia Puglia (che comprende Puglia e Basilicata) con 340mila ore lavorative in meno. 

Il Presidente dell’ANEC di Puglia e Basilicata Giulio Dilonardo dichiara: «Le sale cinematografiche rappresentano per le nostre regioni dei presidi culturali insostituibili che assolvono a molteplici funzioni, aggregative, culturali, formative e didattiche che costituiscono un diritto inalienabile dei cittadini che risiedono in grandi comuni o in piccole città; la categoria ha dimostrato una grandissima sensibilità nelle attività di contenimento del contagio  con le chiusure già dal 4 marzo con il primo decreto che imponeva la distanza droplet, prima che il Governo ne ordinasse la chiusura definitiva. Lanciamo un appello a tutti i rappresentanti politici affinché sostengano le sale con interventi diretti tesi a immettere liquidità nelle imprese di gestione. Non sappiamo quando le misure di contenimento termineranno, ma è chiaro che le risorse previste dall’ art 89 del convertendo DL n.18 non possono essere sufficienti a sostenere tutto il settore dello spettacolo e soprattutto oltre la data attualmente prevista dal DPCM 8.3.20 per la riapertura dei cinema e teatri prevista per il 3 aprile».

«La nostra non è semplicemente un’istanza di difesa di interessi corporativistici - continua il presidente Anec di Puglia e Basilicata - ma siamo seriamente preoccupati per la riapertura a crisi finita dei luoghi di cultura; stiamo dialogando con le Regioni Puglia e Basilicata che si sono immediatamente attivate per attuare procedure di semplificazione e accelerare le liquidazioni di sostegni pregressi per la filiera dello spettacolo dal vivo. Ora attendiamo l’appostamento delle risorse necessarie per affrontare il periodo più buio delle nostre imprese dal dopoguerra a oggi».

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie