Giovedì 24 Giugno 2021 | 04:25

NEWS DALLA SEZIONE

Covid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
Sport
Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

 
Il caso
Montalbano pronta a dire no alle scorie

Montalbano pronta a dire no alle scorie

 
Covid
Basilicata, solo 40 i nuovi positivi

Basilicata, solo 40 i nuovi positivi

 
Ambiente
Matera, riattivata un'antica cisterna

Matera, riattivata un'antica cisterna

 
covid
La Basilicata è tornata in zona bianca

La Basilicata è tornata in zona bianca

 
tradizioni e pandemia
Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

 
L'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Il caso
Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

 
Il caso
Matera, aggredisce e rapina la compagna: arrestato e allontanato

Matera, aggredisce e rapina la compagna: arrestato e allontanato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, riuscito l'intervento per Andreoni

Bari calcio, riuscito l'intervento per Andreoni

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'incidente
Foggia, scontro tra due auto in viale Kennedy: ci sarebbero dei feriti

Foggia, scontro tra due auto in viale Kennedy: ci sarebbero dei feriti

 
TarantoLa protesta
Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere»

Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere». Sindacati: «Cig non idonea, presidio il 2 luglio»

 
Bari
Terlizzi, aggredì un vigile dopo la multa: commerciante ai domiciliari

Terlizzi, aggredì un vigile dopo la multa: commerciante ai domiciliari

 
PotenzaIl blitz
Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

 
PotenzaCovid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
BrindisiTesori dimenticati
«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

 
LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 

i più letti

Arte

Matera, Statue e stele da tutt'Europa in una mostra tra le grotte

Apre i battenti «Dialoghi con Uomini di pietra»

Matera, Statue e stele da tutt'Europa in una mostra tra le grotte

L’arte che riparte in uno dei luoghi simbolo di una città dalla storia millenaria, ovvero l’habitat rupestre della Murgia e che non solo metaforicamente trasmette l’idea di riappropriarsi degli spazi dopo la pandemia. Nei prossimi mesi nel suggestivo scenario delle grotte Bradascio di Madonna delle Vergini, verrà proposta la mostra paneuropea dialoghi con Uomini di pietra, ideata da Giuseppe Barile e curata insieme al direttore della “Rete Sarda dei musei e dei luoghi delle statue-menhir”, Giorgio Murru.

La mostra, dopo aver ottenuto le necessarie autorizzazioni rilasciate dal Dipartimento Ambientale della Regione e dalla Soprintendenza ai Beni storico-paesaggistici della Basilicata, insieme a quella del ‘Settore Gestione del Territorio’ del Comune di Matera, sarà allestita nel santuario rupestre di Madonna delle Vergini. Il santuario, come già detto, si trova nel Parco della Murgia Materana, dichiarato, insieme ai Sassi di Matera, Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1993, e il cui Ente è tra i promotori dello svolgimento della mostra stessa, insieme al Dipartimento Formazione e Cultura della Regione.

La mostra prevede negli spazi grottali del Parco storico-naturale delle chiese rupestri del Materano l’arrivo di almeno quaranta statue-stele, opere provenienti da vari Stati europei insieme a otto regioni d’Italia, tra cui spiccano la Sardegna e la vicina Puglia, e rappresenta così idealmente il fulcro di una rete che spazia dalle coste atlantiche del Portogallo all’Ucraina, dalla Francia ai Paesi Balcanici, dal cuore della Mitteleuropa fino al Medio Oriente.

«Dialoghi con Uomini di pietra» è una mostra unica, per certo ambiziosa nella sua realizzazione ma che a causa della suggestione derivante dal luogo assolutamente inedito degli spazi grottali di Madonna delle Vergini ha suscitato il consenso unanime dei vari direttori e archeologi incontrati, ognuno dei quali pronto ad offrire, per almeno un anno, le opere testimoniali dell’origine del pensiero e della cultura indo-europea. Dunque, della nostra civiltà.

«Una occasione - sottolinea Giuseppe Barile - che la città non può permettere di disperdere, anche in considerazione della unicità del nuovo contenitore culturale in cui ogni visitatore sarà libero di muoversi, pur con le dovute e ancora ipotizzabili precauzioni di distanziamento sociale, a maggior ragione ove si consideri la valenza economica occorsa negli ultimi anni dal flusso turistico nell’intera nostra regione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie