Venerdì 16 Aprile 2021 | 02:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Matera, violenze sulla compagna e scappa in Albania per non farsi arrestare: trovato 70enne, ai domiciliari

Matera, violenze sulla compagna e scappa in Albania per non farsi arrestare: trovato 70enne, ai domiciliari

 
L'inchiesta
Matera, inchiesta sull'ex dg Asm: il gup archivia

Matera, inchiesta sull'ex dg Asm: il gup archivia

 
Il progetto
Matera e l'Aizerbaijan sempre più vicine: siglato accordo di cooperazione

Matera e l'Aizerbaijan sempre più vicine: siglato accordo di cooperazione

 
Il caso
Policoro, paziente positivo al pronto soccorso: chiuso per sanificazione

Policoro, paziente positivo al pronto soccorso: chiuso per sanificazione

 
Covid
Basilicata arancione Bardi: «Ma abbiamo numeri da zona gialla»

Basilicata diventa arancione, Bardi: «Ma abbiamo numeri da zona gialla»

 
il raggiro
Matera, spilla 500 euro a nonnina 91enne con la truffa del “pacco per il nipote”: arrestato 48enne napoletano

Matera, spilla 500 euro a nonnina 91enne con la truffa del “pacco per il nipote”: arrestato 48enne napoletano

 
Commercio
Matera, ordinanza del sindaco per regolamentare i mercati

Matera, ordinanza del sindaco per regolamentare i mercati

 
L'iniziativa
Il sindaco di Matera vola a Baku in Azerbaigian per un protocollo d'intesa

Il sindaco di Matera vola a Baku in Azerbaigian per un protocollo d'intesa

 
Controlli dei CC
Matera, furbetti del reddito di cittadinanza: altri sei denunciati per percezione indebita

Matera, furbetti del reddito di cittadinanza: altri sei denunciati per percezione indebita

 
Polizia
Matera, tentata estorsione ai gestori di un bar: un arresto

Matera, tentata estorsione ai gestori di un bar: un arresto

 

Il Biancorosso

Serie C
Palermo e Bari: rendimenti a confronto in vista del match di domenica al S.Nicola

Palermo e Bari: rendimenti a confronto in vista del match di domenica al S.Nicola

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantocontrolli guardia costiera
Taranto, sequestrati 8 quintali di cozze di dubbia provenienza: due persone denunciate

Taranto, sequestrati 8 quintali di cozze di dubbia provenienza: due denunciati

 
Potenzala preoccupazione
Melfi, confronto Stellantis: «Ridurre sprechi ma non occupazione»

Melfi, confronto Stellantis: «Ridurre sprechi ma non occupazione»

 
Barila sentenza
Bari, aggredì cronista: moglie boss clan Striscgiuglio condannata a 16 mesi

Bari, aggredì cronista: moglie boss clan Strisciuglio condannata a 16 mesi

 
Foggiala nomina
Foggia, comandante provinciale Gdf di Potenza entra nella Giunta Landella

Foggia, comandante provinciale Gdf di Potenza entra nella Giunta Landella

 
Batla video-denuncia
Andria, ragazzini appiccano incendio all'esterno del Palazzetto dello sport: «Mi cadono le braccia»

Andria, ragazzini appiccano incendio all'esterno del Palazzetto dello sport: «Mi cadono le braccia»

 
LecceMotori
Casarano, da domani il 27esimo rally

Casarano, da domani il 27esimo rally

 
BrindisiNel Brindisino
Latiano, innamorata non corrisposta di un dipendente di banca, fa irruzione con un coltello: arrestata

Latiano, innamorata non corrisposta di un dipendente di banca, fa irruzione con un coltello: arrestata

 
MateraIl caso
Matera, violenze sulla compagna e scappa in Albania per non farsi arrestare: trovato 70enne, ai domiciliari

Matera, violenze sulla compagna e scappa in Albania per non farsi arrestare: trovato 70enne, ai domiciliari

 

i più letti

emergenza coronavirus

Matera, ospedale ormai quasi al collasso

Nuovi spazi per pazienti Covid, medici e infermieri allo stremo

Matera, ospedale ormai quasi al collasso

MATERA - Sull’orlo del collasso. L’ospedale “Madonna delle Grazie” è quasi al punto di saturazione per quanto riguarda l’assistenza dei pazienti Covid-19. Il bollettino di ieri della task force del Dipartimento regionale Sanità attesta 55 persone ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 11 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia. Dietro i numeri, tuttavia, c’è un quadro che appare ancora più a tinte fosche, con l’emergenza che si acuisce giorno per giorno ed il personale sanitario da un lato e la direzione sanitaria e la politica dall’altro che sembrano parlare due linguaggi diversi. Situazione quasi drammatica al punto che all’interno della struttura, lo confermano anche fonti sindacali e non solo, sono stati accorparti alcuni reparti per fare posto ai pazienti Covid.

Sembra, insomma, di rivivere le criticità riscontrate a marzo ed aprile durante il lockdown. Ma il grido d’allarme da parte di chi è in prima linea è di fare presto. Non bastano i respiratori se il personale medico ed infermieristico è sotto organico e costretto a turni stressanti per garantire l’assistenza a quanti sono affetti dal virus ma anche agli altri pazienti ricoverati al Madonna delle Grazie.

Questa mattina davanti all’ospedale è previsto un presidio dei sindacati della funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil per rivendicare il diritto a lavorare in sicurezza, il rinnovo dei contratti e nuove assunzioni.

«Abbiamo segnalato numerose criticità e circostanze particolari di “disservizi” generati da una cronica, ora diventata emergenziale, carenza di organico medico e sanitario all'interno del sistema regionale. In particolare l'Ospedale Madonna delle Grazie di Matera che, al dato odierno, registra 90 persone di cui 11 in terapia intensiva ricoverati per Covid-19. Bisogna innanzitutto ripristinare la governance e legittimarla dopo il grave annuncio estivo a cui è seguito il nulla. Si provveda a nominare immediatamente un direttore generale, sanitario e amministrativo, oggi dimissionario, per motivazioni a noi sconosciute ancora. I direttori generali e sanitari facenti funzione, con un foglio di via in mano, fanno quello che possono con pochi strumenti, senza indirizzi politici. Vanno solo ringraziati ma così facendo presto sarà il collasso». LO sostiene Luca Braia, consigliere regionale di Italia Viva.

Oggi alle 10 ci sarà anche un sit in delle lavoratrici e dei lavoratori del comparto delle imprese di pulizia, servizi integrati e multiservizi indetta dai sindacati nazionali di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti. Le tre organizzazioni sindacali stigmatizzano il comportamento delle associazioni imprenditoriali di settore – Anip Confindustria, Confcooperative Lavoro e servizi, Legacoop Produzione e Servizi, Unionservizi Confapi e Agci Servizi «che hanno strumentalmente prodotto la dilatazione dei tempi negoziali, messo in discussione diritti e tutele dei lavoratori del settore e la definizione di un aumento salariale congruo e dignitoso, senza dare ancora riscontro concreto alle sollecitazioni per concludere positivamente il percorso di rinnovo del contratto nazionale di lavoro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie