Venerdì 20 Settembre 2019 | 11:30

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
FoggiaIn via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 
PotenzaIspettorato
Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

 
TarantoDalla Gdf
Taranto, vendite on line frodando il fisco: sequestrati beni per 20 milioni

Taranto, vendite on line evadendo il fisco: sequestrati beni per 20 milioni

 
BrindisiBlitz dei Cc
Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

 
LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 

i più letti

lottizzazione nel salento

Un mega resort tra gli ulivi
torna in pista il progetto

ulivi salentini

di ANTONIO FALCONIERI

NARDO' - Resort di lusso tra gli ulivi millenari della Sarparea, il gran ritorno degli inglesi. Si rimette in moto il piano di lottizzazione del “comparto 65”. Ieri mattina, nell’Oasi Quattro Colonne di Santa Maria al Bagno, è stato presentato il nuovo progetto di insediamento turistico nella zona di Sant’Isidoro, la marina tra Portoselvaggio e Porto Cesareo.
La possibilità di abbandonare il Salento, valutata dalla società proponente nel 2014 dopo alcuni stop di natura burocratica, sembra essersi allontanata del tutto. Nell’estate del 2016, infatti, la Regione Puglia ha valutato positivamente il nuovo progetto e riacceso le speranze.
Ieri erano presenti Alison Deighton, promotrice dell’investimento, Mariella Giordano, architetto che ha lavorato al progetto insieme a Francesco Pellegrino, recentemente scomparso, Valeria Pellegrino, avvocato della società e Marcello Paglialunga, commercialista neritino che rappresenta il gruppo di investitori. A moderare l’incontro, l’avvocato Pantaleo De Pace. Alla presentazione dei nuovi elaborati grafici hanno assistito il neo-eletto presidente della Provincia, Antonio Gabellone, il sindaco Pippi Mellone accompagnato da alcuni componenti della Giunta e del consiglio comunale. In sala anche ambientalisti come Massimo Vaglio, il consigliere provinciale uscente Danilo Scorrano, un gruppo del “Movimento Cinque Stelle” di Nardò e l’associazione neritina “Nardò Bene Comune”.

«La vicenda», come ha sottolineato Alison Deighton «è lunga. Sono passati dieci anni da quando sono venuta in Puglia per vacanza» - ha detto - «e sette da quando presentammo il progetto che venne adottato dal consiglio comunale di Nardò».
Nella sala dell’Oasi Quattro Colonne, gli organizzatori hanno curato ogni minimo dettaglio. Tre televisori, cinque pannelli illustrativi e tante buone intenzioni.
«Con noi - ha sottolineato Alisa Deighton -, la città di Nardò può e deve diventare il simbolo mondiale del turismo ecosostenibile e culturale, un’attrazione di carattere internazionale per la specialità per la specialità dell’offerta turistica. Penso ad un turismo di nicchia, rivolto ad una platea internazionale. Abbiamo la volontà e i mezzi per riuscire a farlo. La nostra non è l’idea di un villaggio chiuso in se stesso ma aperto al territorio e integrato con esso. È un progetto - ha insistito Alisa Deighton nella sua relazione di presentazione - che può essere realizzato perché ci sono tutte le condizioni per farlo, un territorio da riqualificare turisticamente, un’area che il comune di Nardò ha voluto nel suo piano regolatore come di sviluppo turistico. Si tratta di un progetto che, ancora con più forza di prima, vuole coniugare ambiente e turismo».
L’architetto Mariella Giordano ha sottolineato che gli ulivi monumentali saranno tutelati e solo qualcuno sarà eventualmente eradicato e spostato a poca distanza.
L’utilizzo di muretti a secco ed essenze spontanee, previsto nel nuovo progetto, evidenziano la volontà di adattarsi al contesto paesaggistico salentino.
Sviluppo del territorio ma anche tutela di un paesaggio unico come la antica foresta di ulivi della Sarparea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie