Venerdì 30 Settembre 2022 | 18:49

In Puglia e Basilicata

MEZZOGIORNO DI FOCUS

Alto Salento, 4 milioni per la nuova area interna

Alto Salento, 4 milioni per la nuova area interna

Istituita dal ministro Carfagna, comprende 5 comuni del Tarantino. Sinora individuati in Puglia 55 centri urbani distribuiti in 4 zone a «rischio»: Monti Dauni, Alta Murgia, Sud Salento e Gargano

19 Agosto 2022

Gianpaolo Balsamo

LECCE - Una boccata d’ossigeno per il tessuto produttivo di alcuni piccoli centri urbani pugliesi che attendevano «aiuti» per non scomparire e per essere rivitalizzati.

Dopo le 4 aree interne già presenti nel territorio regionale (Monti Dauni, Alta Murgia, Sud Salento e Gargano) e inserite nella Strategia Nazionale per le Aree interne (Snai) 2014-2020 come politica nazionale per lo sviluppo locale e per la coesione territoriale, il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, nei giorni scorsi ha infatti firmato il decreto che istituisce la quinta area interna pugliese, definita dell’Alto Salento e comprendente 5 comuni della provincia di Taranto (Avetrana, Manduria, Maruggio. Sava e Torricella).

Quella dell’Alto Salento fa parte delle 43 nuove aree interne approvate dalla Snai per la programmazione 2021-2027.

Le «Aree interne», è bene precisare, includono un’ampia porzione del territorio nazionale caratterizzato dalla presenza di piccoli nuclei urbani che...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA NOSTRA DIGITAL EDITION O SUL CARTACEO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725