Mercoledì 26 Febbraio 2020 | 04:26

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione Camaleonte
Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

 
L'incidente
Fuori strada con la moto: muore una donna in Salento

Fuori strada con la moto: muore una donna in Salento

 
I controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 
nel Leccese
Tubercolosi a Salice Salentino: 30enne contagia i genitori

Tubercolosi a Salice Salentino: 30enne contagia i genitori

 
Nel Salento
Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

 
Misterioso episodio
Imbrattato col sangue citofono abitazione ex sindaco di Carmiano

Imbrattato col sangue citofono abitazione ex sindaco di Carmiano

 
università
Istituto Nazionale Astrofisica inaugura sezione all'UniSalento

Istituto Nazionale Astrofisica inaugura sezione all'UniSalento

 
nel Leccese
Chiesanuova, un'auto e una moto dati alle fiamme all'alba: indagano i cc

Chiesanuova, un'auto e una moto dati alle fiamme all'alba: indagano i cc

 
Presi dai Cc
Carmiano, rapinatori portano via carte Bancomat e si fanno fotografare allo sportello: arrestati

Carmiano, rapinatori portano via carte Bancomat e si fanno fotografare allo sportello: arrestati

 
al «fazzi»
Lecce, il paradosso del reparto di Odontostomatolgia: non ci sono posti letti «fissi»

Lecce, il paradosso del reparto di Odontostomatolgia: non ci sono posti letto «fissi»

 
nel Leccese
Alezio, cc trovano quasi un chilo di marijuana nascosta fra i rovi

Alezio, cc trovano quasi un chilo di marijuana nascosta fra i rovi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza: ma niente tifosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'indagine
Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

 
BariL'udienza
Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

 
TarantoI controlli
Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

 
FoggiaL'invito
Coronavirus, l'invito dell'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace»

Coronavirus, l'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace a messa»

 
MateraIl concorso
Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

 
LecceL'operazione Camaleonte
Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

 
BatTeppisti
Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

 

i più letti

L'inchiesta

Lauree fasulle e truffe: ex vicesindaco di Gallipoli nei guai

L'Università Popolare fondata ad Arezzo dispensava titoli privi di valore perché non riconosciuta dal Ministero

Lauree fasulle e truffe: ex vicesindaco di Gallipoli nei guai

La sua Università Popolare rilasciava titoli senza valore giuridico. È questa l’accusa per Giuseppe Sabato, 83 anni, noto per essere stato assessore e vicesindaco di Gallipoli negli anni Novanta. Nelle scorse settimane il «rettore» è finito sotto la lente della guardia di finanza ed è stato denunciato per truffa e usurpazione di funzioni pubbliche.
Al centro delle indagini delle Fiamme gialle è finita l’Università Popolare di Arezzo, il cui rettore, come si legge sul sito web, è proprio l’83enne gallipolino, meglio conosciuto nella sua città come Pippi Sabato, già fondatore, nel 1968, della radio libera «Radio Azzurra Gallipoli», di un giornale e promotore di un Premio all’epoca conociuto. L’istituto di formazione ha all’attivo il corso triennale per l’attività di naturopata, ma anche quello di alta formazione in Nutrizione e probiotica e quello di alta formazione di Sostegno allo sviluppo integrativo e funzionale del cervello. D’altronde, proprio in Naturopatia è specializzato Sabato, così come si legge nel curriculum pubblicato sul sito dell’Università. Peccato, però, che secondo la guardia di finanza la struttura non era riconosciuta dal ministero dell’Istruzione e nemmeno dalla Regione come ente formativo. Pertanto, non avrebbe potuto esercitare l’attività, nonostante operasse ad Arezzo dal 2004, dopo la fusione tra la «Libera Università Città di Roma» e l’«Università Guittone» di Arezzo.

Le indagini - come riferisce il quotidiano «La Nazione» - sono iniziate nei mesi scorsi, con la denuncia di un naturopata della Valdichiana per esercizio abusivo della professione. L’uomo si è difeso presentando il documento rilasciatogli dell’Università Popolare, sul quale c’era una marca da bollo annullata con il timbro della Grande loggia massonica. Da lì sono partiti i controlli più approfonditi sull’ente di formazione, sfociati poi nell’operazione «Cartapesta» e nella denuncia del gallipolino Sabato per truffa e usurpazione di funzioni pubbliche.

Sul sito dell’Università sono presentati dettagli e costi di ogni singolo corso. Per iscriversi, gli studenti pagano 2.000 euro all’anno. Tuttavia da qualche settimana, cioè da quando è stato notificato l’avviso di chiusura delle indagini, come riporta ancora il quotidiano «La Nazione», non si parla più di «laurea», ma di «attestato». Negli anni passati, però, l’Università ha rilasciato anche una laurea honoris causa a una principessa araba, con tanto di cerimonia e alla presenza delle istituzioni. Gli studenti che avrebbero frequentato l’Università sono un centinaio. Molti di loro hanno sporto denuncia quando hanno scoperto di non avere acquisito il titolo di «dottore».

Nel corso delle indagini sono stati eseguiti anche accertamenti bancari e perquisizioni. E la Finanza sta indagando pure su una presunta evasione di ricavi per oltre 300mila euro. Ma questo è un altro filone rispetto a quello principale.

(foto Barbulescu)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie