Giovedì 12 Dicembre 2019 | 18:09

NEWS DALLA SEZIONE

l'episodio la notte scorsa
Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

 
il caso
Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

 
operazione gdf a lecce
Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

 
a surbo
Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

 
nel Salento
Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

Ha un profilo Facebook con le foto di un ragazzo morto: mistero sullo sciacallaggio a Nardò

 
nel Salento
Gagliano del Capo, anziana rapinata in casa, cc trovano il ladro e le regalano panettone per Natale

Gagliano del Capo, anziana rapinata in casa, cc trovano il ladro e le regalano panettone

 
a melpignano
Notte della Taranta 2020, Paolo Buonvino sarà il Maestro concertatore

Notte della Taranta 2020, Paolo Buonvino sarà il Maestro concertatore

 
il caso
Si opera all'anca e le viene un'infezione: in Salento 50enne muore dopo 3 mesi

Surbo, 50enne si opera all'anca e muore di infezione dopo tre mesi

 
rapina nel Salento
Cavallino, irrompono in stazione di servizio e fuggono con sigarette: indagano i cc

Cavallino, irrompono in stazione di servizio e fuggono con sigarette: indagano i cc

 
L'iniziativa
Lecce, anche quest'anno il Pranzo di Natale dei Giovani di Sant'Eegidio

Lecce, anche quest'anno il Pranzo di Natale dei Giovani di Sant'Egidio

 

Il Biancorosso

serie c
Il Bari senza Di Cesare è una prova di maturità

Il Bari senza Di Cesare è una prova di maturità

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNella notte
Barletta, banda tenta maxifurto di fuochi d'artificio: messi in fuga dai vigilantes

Barletta, banda tenta maxifurto di fuochi d'artificio: messi in fuga dai vigilantes

 
PotenzaTecnologia
Potenza, VV.FF., sperimentato sistema di trasmissione dati in tempo reale

Potenza, VV.FF., sperimentato sistema di trasmissione dati in tempo reale

 
TarantoSS Annunziata
Taranto, il 20 dicembre reparto intitolato a Nadia Toffa

Taranto, il 20 dicembre inaugura il reparto intitolato a Nadia Toffa

 
Barila sentenza
Bari, violenza di gruppo su una 25enne al Cara: condannati 6 nigeriani

Bari, violenza di gruppo su una 25enne al Cara: condannati 6 nigeriani

 
FoggiaNel Foggiano
San Severo, sorpresi a rubare ne cimitero: ladri messi in fuga

San Severo, sorpresi a rubare nel cimitero: ladri messi in fuga

 
Leccel'episodio la notte scorsa
Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

 
Brindisidai carabinieri
Ceglie Messapica, in cantina ha 18 kg di sigarette di contrabbando: arrestato

Ceglie Messapica, in cantina ha 18 kg di sigarette di contrabbando: arrestato

 
Materanel Materano
Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

 

i più letti

L'intervista

Notte della Taranta, parla il coreografo Bombana: «Il neoclassico dialoga con la pizzica»

Parla Davide Bombana, che da giorni sta impostando con i ballerini le coreografie per il concertone di Melpignano

Notte della Taranta, parla il coreografo Bombana: «Il neoclassico dialoga con la pizzica»

Una stella della danza classica. Un artista straordinario che ha fatto conoscere la sua arte al mondo. È Davide Bombana, coreografo di fama internazionale che curerà lo spettacolo di ballerini e danzatori durante il Concertone de La Notte della Taranta in programma a Melpignano il 24 agosto prossimo. Un’eccellenza che porterà sul palcoscenico il suo straordinario bagaglio fatto di rigore, sensibilità ed esperienza. Bombana già da giorni è al lavoro per impostare al meglio i quadri coreografici della serata finale de La Notte melpignanese.

Bombana, come sta vivendo quest’avventura nella Terra del Rimorso?
«È un’esperienza magnifica, dalla quale imparo tantissimo, momento dopo momento. Appena saputo di quanto avrei dovuto affrontare, ho iniziato ad avvicinarmi con umiltà alle musiche, alle canzoni e ai simboli di un fenomeno straordinario come quello del tarantismo. Una storia che perde le sue radici in un passato atavico e che si svolge attraverso un profondo spessore artistico. La musica, le parole e le danze hanno una notevole forza accattivante e ipnotica».

Quale la sfida più grande che sta affrontando?
«Avvicinare la danza neoclassica, quella che è la mia vita, alla pizzica e al suo movimento. Due entità che a un primo sguardo possono sembrare distanti tra loro, ma che invece si caratterizzano per una serie di similitudini incredibili, tanto da un punto di vista drammaturgico quanto da quello del vocabolario di queste forme d’arte».

Come si stanno svolgendo le prove?
«Accademici e danzatori popolari stanno lavorando in maniera incessante e ottima. Ho portato con me ballerini coi quali ho già lavorato in passato; tra loro solisti provenienti da La Scala di Milano, dal Teatro Massimo di Palermo e da Les Ballets de Monte-Carlo con i quali sto impostando un lavoro fatto di movimenti “bassi”, capaci di trasmettere sensualità, il senso della terra. l’amore per le radici e le tradizioni tipico dei danzatori di pizzica. Sono rimasto piacevolmente colpito dalla bravura dei danzatori del corpo di ballo de La Notte della Taranta i quali mi hanno presentato il loro ballare viscerale. Una visione straordinaria che, col mio lavoro, sto cercando di fissare nello spazio».

Il suo lavoro s’intreccerà col quello del maestro concertatore Fabio Mastrangelo. È la prima volta che lavorate assieme?
«Conoscevo la sua fama e la sua bravura, della sua arte che guarda al classico. Ci siamo incontrati dieci giorni fa e subito è scoccata la scintilla artistica. Mastrangelo è un grande musicista, un pianista di livello assoluto che fa della conoscenza, della tecnica e del rigore elementi cardini della sua anima artistica. Ma proprio questo nostro provenire dalla danza e dalla musica classica sono sicuro farà con l’energia della tradizione popolare salentina un connubio eccezionale, per una serata magica che spero rimarrà nel cuore di pubblico».

Qualche anticipazione sullo spettacolo che sta immaginando per il Concertone?
«Non vorrei svelare troppo. Durante la Notte della Taranta, sono sicuro, arriverà sul palcoscenico il grande entusiasmo proveniente da un pubblico in estasi. E di questo entusiasmo ci dovremmo prendere cura. Saranno 12 i quadri di danza previsti nel corso dello spettacolo: su tutti stiamo lavorando per renderli perfetti, abbinando passione e tecnica di tutti coloro i quali entreranno in scena. La mia massima aspirazione è che il prossimo 24 agosto, la danza abbia la stessa dignità e la medesima forza conquistatrice della musica e delle canzoni. Sarebbe il più grande dono da portare via dal Salento».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie