Lunedì 19 Agosto 2019 | 09:48

NEWS DALLA SEZIONE

Vandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
Vacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
le «pagelle» arwu
UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

 
Plastica bruciata
Rogo in un deposito di Lecce, ustionato 17enne: vvf all'opera per 5 ore

Rogo in un deposito di Lecce, ustionato 17enne: vvf all'opera per 5 ore

 
Nel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
24-26 agosto
Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

 
Sigilli nel Salento
Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

 
Nel Salento
Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

 
Omofobia
Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 
BariIl caso
Bari, tenta di rubare portafoglio a turisti: denunciato

Bari, tenta di rubare portafoglio a turisti: denunciato

 
LecceVandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
FoggiaLa polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Puglia, domenica di sangue sulle strade: 4 morti a Laterza, Trinitapoli e Veglie

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

Il caso

A 16 anni botte e insulti alla coetanea perché troppo bella: choc nel Salento

La ragazzina si è dovuta rivolgere al'ospedale di Casarano anche per i disagi psicologici

ospedale casarano

«Specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?». Ma alla risposta, dettata non dal riflesso sul vetro ma dalla consapevolezza profonda che è assopita nell’anima di ognuno, la reazione è furiosa: all’avversaria non arrivano mele avvelenate ma insulti, spintoni e tirate per i capelli.

Una delle fiabe più famose al mondo viene replicata, perlomeno nella sua parte in cui la perfidia e l’invidia prendono il sopravvento su sentimenti nobili, nel cosiddetto basso Salento. Il «reame» è un piccolo paese della provincia di Lecce dove alcune ragazzine, sedicenni o poco più, avrebbero preso di mira una coetanea. Unico peccato della «vittima»? Essere bella, troppo più bella di loro.

I fatti sono venuti alla luce quando i carabinieri della locale stazione hanno dovuto mettere nero su bianco quanto i genitori della giovane perseguitata hanno denunciato. Fatti semplici, nella loro linearità. Lineari nel solco della semplicità invidiosa del vivere quotidiano. Ma con un finale a sorpresa che ora è al vaglio dei giudici del tribunale per i minorenni di Lecce a cui i militari hanno inoltrato la pratica. La vicenda prende le mosse dalla «solita» attività che ogni bravo genitore mette in atto. Osservare i figli e non trascurare nemmeno il minimo sbalzo d’umore o il cambiamento delle abitudini.

Il «termometro» genitoriale, dunque, funziona e la ragazzina parla: a perseguitarla sono le amichette. Adolescenti dottor Jekyll e mister Hyde: oggi pronte e condividere ogni alito e ogni segreto, l’indomani disposte a vomitare veleno. O andare oltre, passando alla violenza fisica. La casistica riempirebbe un volume a partire dalla letteratura classica ma basti un fatto recente, il delitto di Avetrana, per far drizzare le antenne a quanti comprendono il potenziale devastante di alcune vicende, nella ratio più estrema.

La confessione della giovane non ha lasciato molte interpretazioni: botte, insulti, tirate per i capelli. Episodi avvenuti all’uscita da scuola o in altri momenti della giornata scolastica. Tutto, infatti, si sarebbe verificato nel corso della scorsa primavera. La studentessa, per altro, avrebbe anche fatto ricorso ai medici dell’ospedale di Casarano, non solo per i traumi fisici ma anche per lo shock subito nel sentirsi perseguitata solo per la sua bellezza esteriore.

Ora è compito degli inquirenti inquadrare nella giusta luce l’accaduto che potrebbe essere sicuramente derubricato – al netto della futura pronuncia del giudice – come una intemperanza dell’età non ancora attenuata dai benefici effetti della maturità. Ma resta impresso che ai tempi della violenza devastante sul web e nei social, proprio la bellezza così inseguita nel perimetro virtuale diventi pretesto per uno scontro sul piano del reale con vere lacrime, vere ferite e vero dolore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie