Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 22:39

NEWS DALLA SEZIONE

Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 

spari il 26 aprile

Giovane ferito a Copertino si costituisce il suocero

L'uomo avrebbe sparato per dissapori legati alla relazione amorosa del giovane con la figlia

Droga, a Grassanoarrestati due coniugi

COPERTINO (LECCE) - Si è costituito ai carabinieri il responsabile del ferimento, alla coscia destra e al torace, di un giovane del posto, Alessio Franco, di 28 anni (guarirà in una decina di giorni), avvenuto a Copertino la mattina del 26 aprile scorso, in via Lecce davanti ad un supermercato dove aveva lasciato la fidanzata che lì lavora. Si tratta del padre della fidanzata del giovane, Marco Cordella di 43 anni, sul quale da subito si erano concentrati i sospetti dei carabinieri. Ricercato, l’uomo si era reso irreperibile anche se poi, nella serata di ieri, si è presentato nella caserma dei carabinieri accompagnato dal proprio legale. L’uomo è stato condotto in carcere con l’accusa di lesioni personali aggravate, porto e detenzione di arma clandestina. Recuperata anche l’arma usata per il ferimento del giovane: si tratta di una pistola giocattolo modificata, in grado di poter sparare anche proiettili cal. 22. Alla base del ferimento ci sarebbero dei dissapori legati alla relazione amorosa del 28enne con la figlia dell’aggressore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400