Sabato 23 Marzo 2019 | 22:17

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

 
Dal 6 maggio a Roma
Tennis, il biscegliese Pellegrino verso il Foro Italico

Tennis, il biscegliese Pellegrino verso il Foro Italico

 
Verso le regionali
Tavolo c.sinistra Bari, Stefàno: «Sforzo vano se si punta a autocandidatura»Lacarra replica: «Faccia pace con se stesso»

Tavolo c.sinistra Bari, Stefàno: «Sforzo vano se si punta a autocandidatura»
Lacarra replica: «Faccia pace con se stesso»

 
A Roma
Operai del siderurgico in marcia per il clima: «Taranto senza Ilva»

Operai del siderurgico in marcia per il clima: «Taranto senza Ilva»

 
Nel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
La parodia su Youtube
Taranto, addio ad Annapia diventata famosa con la frase «Quanda mineral»

Taranto, addio ad Annapia diventata famosa con la frase «Quanda mineral»

 
Un 72enne
Carapelle, voleva farsi saltare in aria e uccidere tutti i condomini: arrestato

Carapelle, voleva farsi saltare in aria e uccidere tutti i condomini: arrestato

 
I fatti nel 2015
Soldi in cambio di voti: confermate condanne 5 baresi affiliati al clan Di Cosola

Soldi in cambio di voti: confermate condanne 5 baresi affiliati al clan Di Cosola

 
Fermati da cc e polizia
Rubano borsello al centro commerciale e prelevano al bancomat: arrestati in 2 a Foggia

Rubano borsello al centro commerciale e prelevano al bancomat: arrestati in 2 a Foggia

 
Serie D
Scontri dopo Fasano-Altamura: denunce e Daspo per 11 ultras

Scontri dopo Fasano-Altamura: denunce e Daspo per 11 ultras

 
Tragedia sfiorata
Bus in fiamme, vicepresidente Consiglio Regionale Puglia propone onorificenza carabiniere barese

Bus in fiamme, vicepresidente Puglia propone onorificenza carabiniere barese

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Bari, le scelte di mister Cornacchini"Palmese difesa forte e ben organizzata"

Bari, le scelte di mister Cornacchini
"Palmese difesa forte e ben organizzata"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

Taranto, il Comune avvia la bonifica dell'area attorno al fiume Galeso

 
PotenzaVerso il voto
Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

Basilicata, in allestimento i seggi elettorali per 573mila elettori

 
BariPer i 4mila aventi diritto
Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

Bari, il Comune aiuta le famiglie in difficoltà con il «bonus bollette»

 
FoggiaMaltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
LecceNel Basso salento
Incidente tra Casarano e Ugento: giovane motociclista perde la vita

Incidente tra Casarano e Ugento:
giovane motociclista perde la vita

 
GdM.TVTraffico in tilt
Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

Paura a Matera per una valigia abbandonata per strada: intervenuti artificieri

 
BrindisiGuidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
BatParla un imprenditore
Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

Andria, cartelloni pubblicitari non a norma: la denuncia

 

diretto a battipaglia

Taranto, Frecciarossa non parte
viaggiatori avvisati 2 minuti prima

Il ministro ai Trasporti«Frecciarossa fino a Lecce»

Maria Ida Settembrino

Ieri mattina il treno Frecciarossa 9522 in partenza da Taranto e diretto a Milano Centrale è stato soppresso. Anche il mondo digitale ne ha registrato la scomparsa. L’applicazione di Trenitalia restituiva un errore, cliccando sulla soluzione viaggio da molti preferita per la sua velocità. Il treno è stato soppresso o, meglio, ad essere stata cancellata anche se per un solo giorno è stata la tratta che da Taranto conduce a Battipaglia, passando per stazioni nevralgiche come quella di Metaponto e Potenza Centrale. Il Frecciarossa 9522 è partito da Battipaglia e non più da Taranto.

Un lunedì nero per i viaggiatori lucani e pugliesi. «Ho messo i piedi a terra alle 5 – ha commentato un ingegnere che lavora a Salerno - per essere puntuale in stazione a Metaponto e salire a bordo di questo treno alle 6.20. Avevo una regolare prenotazione e biglietto al seguito. Mi stavo recando al binario 2, quando, due minuti prima dell’arrivo del treno, la voce registrata dagli auto parlanti annunciava la cancellazione del Frecciarossa da Taranto. Nessuno del personale di Trenitalia presente in stazione aveva cognizione di cosa stesse accadendo. Da premettere che io utilizzavo questo treno per lavoro. Rappresentava fino ad oggi l’esatto compromesso tra puntualità e velocità. È una vergogna! È paradossale che un’azienda leader nel settore della locomozione decida di sopprimere un servizio da un’ora all’altra. Come me tantissimi altri utenti hanno perso questa possibilità. Sono pendolari che viaggiano per lavoro ma come accade puntualmente per alcune regioni del sud Italia il prezzo da pagare per la penuria di utenza rimane sempre troppo alto».

A rimanere a «bocca asciutta» sono stati persino gli autisti degli autobus del servizio sostitutivo. Non sono riusciti, nonostante gli sforzi, a garantire il trasporto di tutti i viaggiatori. A saltare sono state le coincidenze. «Per noi che lavoriamo con ditte esterne, avere a che fare con Trenitalia sta diventando ogni giorno più difficile. Ho imparato a mie spese e a discapito dei passeggeri che i treni non devono mai aspettare gli autobus, ma il contrario deve diventare la regola base. Posso solo dire che nessuno mi ha avvisato della cancellazione di questo treno. Mi è stato detto che dovevo recuperare i viaggiatori del Frecciarossa rimasti a terra senza specificare altro né in termini di orari né per altri dettagli di viaggio».

Intanto, sembra essere già partita la corsa ai rimborsi e le azioni di risarcimento per procurato ritardo nei luoghi di lavoro da parte dei viaggiatori contro Trenitalia. Proprio ieri, una preziosa inchiesta del Sole 24 Ore ha fatto il punto della situazione sulla «disparità di mobilità tra nord e sud». «Settanta le stazioni lucane con 329 km di linee a semplice binario, 18 km le linee a doppio binario, sempre 329 km le linee complementari, 18 km le linee fondamentali, 365 km la linea convenzionale».

In questo scenario la Campania continua ad essere capofila. Non a caso «è la regione in cui terminano le linee ad alta velocità, molto utilizzate da chi si sposta fino a Basilicata, Sicilia, Calabria e Puglia – si legge, ancora». E il passaggio del testimone da Taranto a Battipaglia che si è consumato proprio in queste ore anche se solo per un giorno ne è la prova tangibile. Ma non sarà che la Basilicata e parte della Puglia hanno subito l’ennesimo «scippo d’autore»?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400