Martedì 19 Marzo 2019 | 02:26

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
Udienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
La proposta di Decaro
Nozze in Puglia tra le più gettonate al mondo: il Comune cerca location da sogno

Nozze in Puglia tra le più gettonate al mondo: il Comune cerca location da sogno

 
A taranto
Tangenti sulla discarica, Tamburrano fa scena muta davanti al gip

Tangenti sulla discarica, Tamburrano fa scena muta davanti al gip

 
Polemica nel barese
Gioia del Colle, segretario Lega parla di «razze», candidato sindaco: «Si dimetta»

Gioia, segretario Lega parla di «razze», candidato centrodestra: «Si dimetta»

 
La denuncia
Taranto, bimba di 5 anni muore di tumore, genitori tarantini: «È strage»

Taranto, bimba di 5 anni muore di tumore, genitori tarantini: «È strage»

 
L'inchiesta
Via della Seta, la Cina «sfiora» la Puglia: un'occasione per la Regione

Via della Seta, la Cina «sfiora» la Puglia: un'occasione per la Regione

 
Incidente nel Tarantino
Manduria, operaio folgorato in centro di compostaggio: grave

Manduria, operaio folgorato in centro di compostaggio: grave

 
L'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
Ha 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

truffa

Basilicata, «gonfiavano»
le presenze dei migranti
In tre rinviati a giudizio

migranti

POTENZA - Il gup di Potenza, Amerigo Palma, ha rinviato a giudizio tre persone coinvolte a vario titolo nel 2016 in un’inchiesta della Procura del capoluogo lucano sulla gestione dei migranti e sulla certificazione delle presenze nelle strutture di accoglienza in Basilicata, con le accuse di truffa, falso e turbativa d’asta: la prima udienza si svolgerà l'11 ottobre 2018.
A ottobre dello scorso anno la Polizia eseguì un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di Michele Frascolla, amministratore della Manteca srl, società che si occupava dell’accoglienza dei richiedenti asilo in Basilicata. Oltre a Frascolla sono stati rinviati a giudizio il presidente della società cooperativa «Solidarietà» di Bitetto (Bari), Antonella Robortaccio (gestore di una struttura di accoglienza nel Potentino) e uno dei controllori dei registri dei migranti per la Manteca, Antonio Salviulo.
Secondo quanto emerse dalle indagini, le presenze dei migranti nei centri di accoglienza venivano «gonfiate» per ottenere fondi maggiori, e in alcuni casi i richiedenti asilo, nel corso del 2016, si trovavano in altre zone della regione - impegnati nella raccolta dei pomodori o addirittura in ospedale - o all’estero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400